Alimenti vietati per l'intestino irritabile

L' intestino irritabile, noto come sindrome dell'intestino irritabile, è una delle patologie gastrointestinali più comuni. Sebbene le sue cause esatte non siano note, è noto che la tensione e il nervosismo insieme a determinate abitudini alimentari possono incoraggiarne l'aspetto e innescare la presenza dei suoi sintomi. Prendersi cura della dieta è essenziale per prevenire i sintomi di questa condizione, quindi su ONsalus spieghiamo quali sono gli alimenti proibiti per l'intestino irritabile e il cui apporto può aumentare il disagio.

Perché l'alimentazione influenza l'intestino irritabile?

Tutto ciò che mangiamo finirà nel nostro intestino, dove i nutrienti e i fluidi verranno estratti dal cibo e quindi elimineranno ciò di cui il nostro corpo non può trarre vantaggio attraverso i movimenti intestinali. In particolare nell'area del colon, il liquido viene estratto dal cibo e alcuni nutrienti vengono assorbiti da esso.

Ma quando hai un colon sensibile che è facilmente irritato, dovresti prestare molta attenzione a ciò che mangi, poiché alcuni alimenti sono in grado di stimolare eccessivamente quest'area producendo una maggiore irritabilità, che aumenterà il disagio e i sintomi di questa condizione: dolore addominale, infiammazione, diarrea o costipazione, nausea e rapida sensazione di pienezza quando si mangia. Se il tuo obiettivo è ridurre al minimo il disagio causato dalla sindrome dell'intestino irritabile, prendersi cura di ciò che mangi è molto importante.

Frittelle, grassi e cibo spazzatura

Una dieta ricca di grassi è uno di quelli responsabili dei sintomi dell'intestino irritabile che diventano più acuti. Quando hai una salute gastrointestinale sensibile, digerire ed elaborare i grassi può essere un compito complesso per il nostro sistema digestivo e intestinale, quindi fornendo questo tipo di cibo aumentiamo solo l'irritazione dell'area e scateniamo sintomi come infiammazione e i dolori

Tra l'elenco degli alimenti proibiti per l'intestino irritabile che dovresti assumere dalla tua dieta ci sono:

  • Tutte le preparazioni fritte, optare per cibi alla griglia, al vapore, cotti o al forno.
  • Carni ad alto contenuto di grassi.
  • Tutti i tipi di salsicce come salsicce, salsicce, prosciutto, patè, salsicce, ecc. Si consiglia di consumare solo quelli più leggeri, come il tacchino.
  • Tutti i tipi di cibo spazzatura, un tipo di cibo che dovrebbe essere abbandonato del tutto se si soffre di questa condizione.
  • Burri, burri e oli in eccesso.
  • Qualsiasi spuntino fritto.

Alimenti Caffeinati

La caffeina è una delle più grandi sostanze irritanti del colon che possiamo trovare, quindi gli ingredienti che la contengono sono nella lista dei cibi cattivi per l'intestino irritabile .

In questo modo dovresti limitare, e se possibile eliminare dalla tua dieta, questi ingredienti:

  • Caffè.
  • Bevande analcoliche
  • Tea.
  • Cioccolato.
  • Bevande energetiche

Zucchero, dolcificanti, dolci e pasticcini

Sia lo zucchero raffinato che i dolcificanti causano molti problemi digestivi perché oltre a non apportare alcun contributo nutrizionale possono aumentare l'irritazione intestinale. Se aggiungi a questo l'assunzione di quegli alimenti che oltre a contenere zucchero sono fatti con preparati fritti, con ingredienti artificiali e ad alto contenuto di grassi come dolci industriali, caramelle, gomme da masticare, gelatine, ecc., Contribuirai al tuo corpo una serie di ingredienti difficili da digerire e inappropriati se si hanno problemi gastrointestinali.

Rimuoverli dalla tua dieta sarà una decisione che gioverà completamente alla tua salute.

Bevande alcoliche

L'alcool irrita la mucosa gastrica, stimola eccessivamente l'intestino e può causare disagio aumentando i sintomi dell'intestino irritabile . Bere con moderazione e farlo solo occasionalmente è importante per la salute intestinale.

Spezie e spezie

Se soffri di intestino irritabile e problemi gastrici in generale, spezie e spezie dovrebbero abbandonare completamente la tua dieta poiché aumentano l'infiammazione addominale, il dolore e la diarrea. Il condimento del cibo moderatamente è molto importante per evitare il disagio di questa condizione.

Cibo in scatola

A causa dell'elevato contenuto di sodio e dei sapori forti, si consiglia di evitare cibi in scatola, sottaceti, zuppe di buste e persino cibi confezionati. Tutti questi ingredienti contribuiscono ai sintomi dell'intestino irritabile, tuttavia possono essere semplicemente rimossi dalla dieta senza gravi ripercussioni.

latteria

Sono ricchi di grassi e difficili da digerire a causa del loro contenuto di lattosio e proteine ​​del siero di latte, motivo per cui i latticini di solito non sono adatti a chi soffre di intestino irritabile. Sostituire il latte con bevande vegetali di soia, riso o mandorle, optare per yogurt al lattosio e ridurre il consumo di formaggi, in particolare quelli con un più alto contenuto di grassi, migliorerà significativamente la tua condizione.

Altri alimenti che possono essere tollerati male

Coloro che soffrono di intestino irritabile di solito hanno anche problemi di tolleranza con alcuni alimenti, quindi è importante prestare attenzione alla reazione del nostro corpo e moderare il consumo di quegli ingredienti che non sono stati digeriti correttamente, tra cui:

  • Legumi come ceci, lenticchie, fagioli, fagioli o piselli.
  • Alimenti che aumentano i gas come cavoli, broccoli, cavolfiori, cipolle o porri.
  • Noci, soprattutto fritte, come mandorle, arachidi o nocciole.
  • Tuorlo d'uovo, che a causa del suo contenuto di grassi può essere molto indigesto.
  • Frutti troppo dolci, come mele, pere, melone, prugne o fichi, che a causa del loro contenuto di fruttosio possono rendere difficile la digestione

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Alimenti proibiti per l'intestino irritabile, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di sistema digestivo.

Raccomandato

A cosa servono le infiltrazioni?
2019
Suggerimenti per prevenire l'indigestione
2019
Definizione del gradiente di concentrazione
2019