Amaxofobia o paura di guidare: che cos'è, sintomi e trattamento

Le fobie non conoscono limiti o confini in termini di quali elementi finiamo per provare una terribile paura. La paura patologica può inseguirci dalle situazioni o cose più comuni, come uno spazio chiuso o un cane con la faccia di pochi amici. Altre volte, la paura arriva in modi più eccentrici, come la paura delle piume di un uccello in particolare o del colore giallo. Anche così, condividono tutti la terribile angoscia e il disagio di trovarsi di fronte a tali situazioni. Questa volta parleremo di una fobia comune e quotidiana, ma questo è un grosso problema per coloro che ne soffrono: l'amaxofobia, la paura di guidare o di utilizzare qualsiasi mezzo di trasporto. In questo articolo di psicologia online sull'amaxofobia o la paura di guidare: che cos'è, sintomi e trattamento, scopriremo di più su questa particolare fobia e cosa si può fare al riguardo.

Cos'è l'amaxofobia?

Che cos'è esattamente l'axassofobia? Per gli psicologi, l'amaxofobia appartiene a un gruppo di disturbi d'ansia raccolti nel DSM-V come fobie specifiche.

Amaxofobia: etimologia

Il termine amaxofobia deriva dalle parole greche "amaxo" (veicolo) e "fobia" (paura).

Amaxofobia: che cos'è

L'amaxofobia è un disturbo d'ansia specifico caratterizzato da una paura esagerata, irrazionale e incontrollata di guidare o usare un veicolo.

Una persona può presentare ansia davanti alla ruota a causa di inesperienza, insicurezza o di fronte a situazioni specifiche come, ad esempio, la paura di guidare di notte o in autostrada. Nel caso di una persona con amaxofobia, la paura di guidare è molto intensa e sebbene la sua gravità sia variabile, viene sopraffatta da idee catastrofiche di incidenti o danni che possono causare compagni o terze parti. Il suo livello di ansia è tale da poter essere mentalmente bloccato e stordito dalla semplice idea di salire su un veicolo e, quindi, non è in grado di usare la macchina. Ciò può significare un significativo deterioramento della qualità della vita della persona colpita, poiché il trasporto è attualmente vitale per la vita quotidiana della maggior parte delle persone.

Amaxofobia e paura funzionale

"Ho preso la patente di guida e temo, sono quindi amaxofobo?" Non deve essere così. È importante differenziare la paura tipica di un guidatore alle prime armi, che la sua paura è funzionale e adattiva poiché risiede nella mancanza di esperienza e sicurezza nelle sue capacità e nella paura esagerata e sproporzionata che l'amaxofobia implica. Nel primo caso, man mano che l'esperienza e la fiducia vengono acquisite al volante, la paura diminuirà, mentre una persona che soffre di amaxofobia la sua paura è permanente, non diminuisce facilmente e rende incapace la persona a guidare.

Per visualizzarlo meglio, ecco i punti chiave che differenziano una fobia da una paura comune:

  • È esagerato. Si sperimenta una paura molto più spaventosa di quanto si dovrebbe normalmente provare.
  • È irrazionale. La persona che ne soffre non può dare una spiegazione logica alla sproporzione della paura.
  • È incontrollabile. Non puoi controllare le risposte all'ansia.
  • È costante. Lo stesso livello di paura si verifica ogni volta che provi a guidare o salire in macchina.

Gravità variabile

Non tutte le persone che soffrono di amaxofobia la vivono allo stesso modo o intensità. Ci sono persone il cui caso di amaxofobia si concentra solo su situazioni specifiche come la guida in autostrada o la paura di guidare da soli. Certo, ci sono anche casi in cui l'idea stessa di guidare è sufficiente per rendere la giornata amara. Sebbene sembrino casi diversi, tutti condividono quella paura intensa e irrazionale di una fobia.

Poiché l'amaxofobia è variabile, è importante discernere il livello di gravità e l'interferenza che ciò comporta per la vita della persona al fine di avere un approccio migliore nel trattamento.

Qual è l'origine dell'amaxofobia?

"Perché ho così paura di guidare?" Le cause che originano le fobie dipendono da molti elementi diversi legati alle esperienze vissute e ai fattori biologici:

  • Esperienza di esperienze traumatiche legate alla guida.
  • Avere subito o assistito a un incidente stradale.
  • Diffidenza nelle proprie capacità di guida che sono progressivamente progredite verso convinzioni irrazionali sulle proprie capacità.
  • Predisposizione genetica all'ansia e allo stress.

Sintomi di amaxofobia

Come in tutti i disturbi d'ansia, l'amaxofobia presenta sintomi di questo tipo di condizioni. Una persona con amaxofobia ha sintomi di stress non solo quando sta per usare un'auto, ma può anche sentirsi ansiosa di fronte all'idea di guidare o in luoghi in cui guida (come strade, autostrade, parcheggi, ecc.).

Sebbene i sintomi dell'ansia siano mostrati in modo diverso in ogni persona, possono essere classificati in tre categorie:

Sintomi fisici

  • Respirazione aumentata
  • Tachicardie.
  • Afferramento muscolare
  • Sensazione di soffocamento
  • Sudorazione pesante
  • Mal di stomaco
  • Forte mal di testa
  • Vertigini e nausea
  • Tremori incontrollati

Sintomi cognitivi

Le persone con amaxofobia spesso presentano pensieri costanti che ruotano attorno a convinzioni irrazionali sull'idea di guidare e su tutte le cose brutte che possono accadere.

  • Pensieri negativi di eventi catastrofici che potrebbero verificarsi. Ad esempio: "Avrò un incidente", "E se non frenassi in tempo?", "Cosa accadrebbe se avessi un attacco d'ansia in mezzo all'autostrada?"
  • Visualizza immagini disastrose non-stop.
  • Paura di non sapere cosa fare se si perde il controllo.

Sintomi comportamentali

Le persone che sviluppano fobie finiscono per adottare comportamenti per evitare il più possibile le situazioni legate alla guida, cercando quindi di non affrontare la propria paura. Questi comportamenti sono chiamati comportamenti di elusione. Qui, vi lasciamo alcuni esempi di comportamenti da evitare:

  • Camminare verso la destinazione quando si va in trasporto potrebbe risparmiare ore di viaggio.
  • Usa solo metro e treno.
  • Utilizzare solo i mezzi pubblici.
  • Deviare su strade convenzionali o secondarie per evitare di andare in autostrada.
  • Inventa una scusa per non dover andare a destinazione.

Come superare la paura di guidare - Trattamento di amaxofobia

L'amaxofobia ha un trattamento? Disturbi d'ansia specifici possono essere trattati con terapie psicologiche, oltre a poter essere accompagnati da un trattamento farmacologico purché sia ​​stato raccomandato il suo uso da parte di un esperto di salute. L'obiettivo del trattamento sarà per la persona che soffre di amaxofobia di affrontare la paura di guidare al fine di ridurre i sintomi di ansia, nonché fornire strumenti e risorse per affrontare la situazione e cambiare i pensieri irrazionali.

Amaxofobia: trattamento psicologico

Per il trattamento delle fobie, gli psicologi utilizzano un repertorio di tecniche nell'ambito dei trattamenti cognitivi comportamentali:

  • Tecniche di esposizione dal vivo. La tecnica chiave per essere in grado di trattare le fobie. L'individuo è esposto di fronte alla sua paura gradualmente per ridurla.
  • Tecniche di autoistruzione. Facilita il controllo dell'ansia avendo istruzioni chiare nei momenti di panico.
  • Desensibilizzazione sistematica. Tecnica comportamentale che riduce l'ansia di fronte a determinati stimoli come l'auto stessa.
  • Tecniche di rilassamento Per la diminuzione dei sintomi di ansia.
  • Ristrutturazione cognitiva Lavorare pensieri negativi e irrazionali e lasciare spazio a pensieri più adattivi.

Amaxofobia: trattamento farmacologico

A volte, la paura è così intensa che può impedire qualsiasi progresso riguardo alle psicoterapie o in situazioni specifiche in cui possiamo essere sopraffatti. In questo tipo di situazione, l'uso di farmaci ansiolitici, che sono responsabili della riduzione dell'ansia, può sempre essere raccomandato, sempre sotto la supervisione di un professionista della salute che ha prescritto l'uso di tali farmaci.

I farmaci non possono sostituire le terapie psicologiche, sono un cerotto che facilita il trattamento nei casi in cui il livello di ansia è molto elevato. Di per sé, sono solo soluzioni temporanee che possono generare dipendenza senza risolvere il problema di root.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'amassofobia o alla paura di guidare: di cosa si tratta, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia clinica.

Raccomandato

Test di tolleranza al lattosio orale
2019
Eventi traumatici possono accadere a tutti noi
2019
Perché le mie ovaie fanno male dopo aver fatto sesso
2019