Calcificazioni sulla spalla: cause e trattamento

È possibile che ti siano state diagnosticate calcificazioni nella spalla o conosci una persona che ha questa condizione e ti stai chiedendo cosa sia e perché compaiano. È una conseguenza di una malattia metabolica in cui il corpo presenta difficoltà nell'elaborazione del calcio, un elemento necessario per mantenere forti le ossa, per consentire la mobilità dei muscoli o per creare piastrine. Quando subiamo un'alterazione del metabolismo che ci impedisce di elaborarlo, possiamo affrontare una situazione di sovracalcificazione in alcune aree del corpo, poiché il calcio si trova e si accumula in alcune parti di esso.

Una delle aree più comuni di accumulo di calcio sono le spalle. In questo articolo di ONsalus, conosceremo le cause e il trattamento delle calcificazioni della spalla, nonché i loro sintomi.

Cause di calcificazioni della spalla

Abbiamo già spiegato che le calcificazioni nei tendini o nelle ossa, sia della spalla che di un'altra parte del corpo, sono l'accumulo di calcio in un'area specifica a causa della non metabolizzazione di questo minerale attraverso il nostro corpo.

L'area più comunemente calcificata del braccio è la spalla, dove si trova un tendine, la cuffia dei rotatori, che è un tessuto che collega il muscolo con l'osso e che, con la calcificazione, diventa un'area rigida e duro, mentre dovrebbe essere elastico e con una certa flessibilità. Questo può produrre lunghi episodi di dolore e disagio. Successivamente, conosceremo le cause della calcificazione nella spalla:

  • Ipercalcemia: disturbo del sangue in cui i livelli di calcio nel sangue sono molto più alti del normale perché c'è un problema metabolico che non consente un buon assorbimento di questo, può essere causato da una disfunzione delle ghiandole tiroidee, con l'uso di alcuni farmaci come il litio o l'assunzione di integratori alimentari.
  • Età: dall'età di 50 anni, c'è un contraccolpo e le funzioni primarie del nostro corpo. La degenerazione del tessuto tendineo avviene naturalmente e in modo lento ed elaborato. Vi è anche un peggioramento della circolazione sanguigna e delle sue funzioni e, di conseguenza, una difficoltà nell'elaborazione di alcuni elementi come il calcio, che porta a un posizionamento di questo in determinate aree del corpo come, ad esempio, nelle spalle.
  • Disturbi autoimmuni: le malattie autoimmuni sono quelle che colpiscono direttamente il sistema immunitario, attaccando le cellule sane del nostro corpo. Alcuni di questi disturbi possono influenzare direttamente l'ormone responsabile della trasformazione e dell'assorbimento del calcio, cioè dell'ormone paratiroideo.
  • Genetica: se c'è qualche storia familiare che ha sofferto di questa malattia, potremmo avere una predisposizione genetica a questa malattia.
  • Abuso di sostanze tossiche: l'abuso di alcol o altre sostanze dannose per il nostro corpo può causare problemi di sangue e nella ghiandola paratiroidea responsabile del metabolismo del calcio con la secrezione dell'ormone paratiroideo.
  • Alimentazione inadeguata: un eccesso di alimenti ad alto contenuto di calcio può anche contribuire a questo disturbo, poiché forse il nostro corpo non può accettare tali quantità e, di conseguenza, inizia ad accumularlo nell'area del braccio o della spalla.
  • Trauma ripetuto: una delle cause più comuni è la ripetizione del trauma nell'area e il fatto di usarlo in modo forzato e ripetitivo. Cioè, se eseguiamo costantemente un gesto che coinvolge lo sforzo dell'area, c'è un'usura sul tendine che il nostro corpo cerca di rettificare con l'inclusione del calcio in esso. Ciò può comportare un'eccessiva calcificazione prodotta come metodo di difesa del nostro stesso corpo.
  • Vita sedentaria: d'altra parte, abbiamo la condizione opposta, uno stile di vita sedentario o la mancanza di movimento nella zona. Non eseguire l'esercizio fisico e rimanere in uno stato di non movimento può causare calcificazione nella spalla, poiché la sua funzione non è soddisfatta e l'eccesso di calcio non viene speso.

Sintomi di calcificazione nella spalla

Ecco i sintomi noti che possono indicare che si soffre di calcificazione nella spalla:

  • Dolore osseo nell'area, sensazione di pesantezza.
  • Difficoltà a mobilitare l'articolazione.
  • Deformità nei siti in cui si verifica la calcificazione, in grado di creare piccoli grumi o speroni ossei che si avvertono sotto la pelle. Differiscono dai tumori per la loro consistenza dura e per non muoversi.
  • Notare un eccesso di tartaro sui denti è una conseguenza della calcificazione in qualsiasi parte del corpo.
  • Crampi, forature e mancanza di forza perché l'area si trova con una strana occupazione che genera pressione su ossa e muscoli.

Trattamento di calcificazioni nella spalla

Se ritieni di poter soffrire di calcificazioni alla spalla, è importante visitare il tuo medico in modo che possa analizzare il tuo caso e raccomandare un trattamento adeguato e di successo per te. Qui, presentiamo i trattamenti più comuni:

  • Farmaci: possono essere immunodefensori, antinfiammatori e analgesici. Le infiltrazioni possono anche essere eseguite nell'area per ridurre il dolore o favorire l'assorbimento del calcio.
  • Operazione chirurgica: in caso di necessità di un intervento chirurgico, è possibile eseguire un'estrazione, limatura o piccole incisioni.
  • Fisioterapia: attraverso sessioni che cercano di promuovere il movimento, eseguire scosse elettriche e mantenere elastici muscoli e articolazioni, possiamo ottenere notevoli miglioramenti.
  • Terapie alternative: ci sono persone che credono che terapie alternative come l'agopuntura, l'osteopatia o l'omeopatia possano aiutare in questi casi.
  • Cambiamenti alimentari: apportare alcuni adattamenti nella nostra dieta può essere uno dei trattamenti di calcificazioni, interrompere l'assunzione di prodotti lattiero-caseari e carne, interrompere l'assunzione di integratori alimentari o aumentare le dosi di acqua possono essere alcune delle raccomandazioni che formuliamo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Calcificazioni sulla spalla: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Brividi senza febbre: cause e trattamento
2019
Dr. José Gonzálbez Morgaez
2019
Perché ricevo porcili così spesso
2019