Calcola l'ovulazione per rimanere incinta

Cercare di rimanere incinta può essere un processo che genera molto stress e angoscia, per questo motivo la maggior parte degli specialisti consiglia alle coppie di vivere la loro vita sessuale come al solito, senza dover pianificare gli incontri, dal momento che ciò può solo causare delusione e frustrazione se la gravidanza non viene eseguita nei primi tentativi. Tuttavia, ci sono donne che preferiscono andare per la scienza e vogliono imparare a calcolare i loro giorni fertili.

Il ciclo mestruale inizia il primo giorno del periodo e la sua durata può essere di 28 o 30 giorni nelle donne le cui regole sono regolari. Proprio nel mezzo del ciclo mestruale, si verifica la fase di ovulazione, che è l'unica volta nel ciclo in cui una donna può rimanere incinta. Cioè, prima, durante e dopo l'ovulazione, si svolgono giorni fertili. Conoscere esattamente queste date è di grande aiuto perché si verifichi una gravidanza, per questo motivo in ONsalus ti diciamo come calcolare l'ovulazione per rimanere incinta.

Com'è il tuo ciclo mestruale?

I cicli mestruali possono essere regolari, che la regola venga puntualmente o irregolare, che cade dopo il tempo o è addirittura assente alcuni mesi. Un ciclo mestruale regolare è quello che dura tra 28 e 30 giorni e per sapere se questo è il tuo caso, è importante annotare ogni mese su un calendario il giorno in cui viene la regola. Dopo circa quattro o cinque periodi, dovresti controllare quel calendario e vedere se la tua regola scende sempre il 28, o il 27 o il 29 o se cade alcuni mesi il 28 e altri mesi il 29. o giorni vicini ogni mese, sei una donna del ciclo mestruale regolare.

Ora, se le tue regole diminuiscono ogni 21 giorni o ogni 35, ma questo tasso è costante ogni mese, anche il tuo ciclo regolare è normale. L'importante è mantenere una periodicità mensile.

Al contrario, se un mese la regola è diminuita il giorno 35 e quindi sono stati due mesi senza scendere o i tuoi cicli sono totalmente diversi ogni mese, sei irregolare. In questi casi, è importante rivolgersi al ginecologo per scoprire perché il ciclo mestruale è assente e perché il ciclo non è normale, poiché ciò può essere spesso dovuto alla presenza di cisti ovariche o di un disturbo ormonale. Scopri maggiori dettagli consultando l'articolo Cause delle mestruazioni irregolari.

Dobbiamo essere attenti ai cambiamenti corporei

Calcolare l'ovulazione per rimanere incinta non è sufficiente, devi anche essere consapevole dei cambiamenti che questa fase del ciclo mestruale può causare nel tuo corpo. Ad esempio, durante i giorni di ovulazione è molto comune per le donne sperimentare un aumento delle perdite vaginali, ma la cosa più importante è rilevare che questo flusso è molto più denso e appiccicoso, simile a un albume d'uovo. Puoi anche identificare il flusso di giorni fertili perché il suo colore è bianco e quando viene toccato con le dita vedrai che è flessibile, cioè è muco cervicale.

Quando identifichi la presenza di questo flusso, significa che sei il giorno prima dell'ovulazione, quindi il tuo corpo è in grado di ricevere lo sperma e portarlo nell'ovulo, che è precisamente la funzione del muco cervicale. È anche probabile che a questo punto senti che il tuo seno è più sensibile, avverti crampi alla pancia e percepisci un aumento della libido. Identificare la presenza di questo flusso è utile per le donne con cicli irregolari per sapere quando inizia l'ovulazione. Espandi queste informazioni leggendo l'articolo Come sapere se sto ovulando dal flusso.

Come calcolare l'ovulazione per rimanere incinta

Cicli regolari

Se il tuo ciclo è regolare e dura tra 28 e 30 giorni, calcolare i tuoi giorni fertili è molto più facile di quanto pensi. La tua ovulazione inizia 14 giorni dopo il primo giorno in cui è sceso il tuo ultimo ciclo, cioè se il tuo periodo è inferiore al 1 agosto, ti verrà l'ovulazione il 15 di quel mese.

Tuttavia, è importante ricordare che i giorni fertili iniziano tra due e tre giorni prima dell'ovulazione e terminano due giorni dopo il giorno dell'ovulazione. Pertanto, se la tua regola è diminuita il 1 ° agosto, i tuoi giorni fertili sono dal 13 al 17 di quel mese.

Cicli di 21 o 35 giorni

In questi casi, sebbene il ciclo sia considerato regolare, il metodo per calcolare i giorni fertili per rimanere incinta è totalmente diverso ed è molto importante tenere un registro precedente di cinque mesi del primo giorno delle regole. Per calcolare l'ovulazione in questi tipi di cicli, il processo è il contrario, poiché 14 giorni devono essere sottratti il ​​primo giorno del periodo. Quindi, se la tua regola è arrivata il 1 agosto, la tua prossima data possibile per l'ovulazione dovrebbe essere il 19 del mese successivo. Come in ogni donna, ricorda che i giorni fertili iniziano due giorni prima dell'ovulazione e terminano due giorni dopo.

Cosa fare se il ciclo mestruale è irregolare

Calcolare l'ovulazione per rimanere incinta con cicli irregolari è quasi impossibile, perché il corpo non funziona allo stesso modo ogni mese. Per questo motivo, è meglio essere guidati dai cambiamenti fisici che si verificano nel corpo prima dell'ovulazione, poiché sarebbero un segno che stanno iniziando giorni fertili.

Allo stesso modo, se hai le ovaie policistiche, è importante che comunichi al medico il desiderio di rimanere incinta, poiché può aiutare a regolare il ciclo per alcuni mesi in modo da poter sapere esattamente quando puoi concepire. Inoltre, sul mercato ci sono test di ovulazione che aiutano le donne irregolari a sapere attraverso un campione di urina se si trovano o meno in quella fase del ciclo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Calcola l'ovulazione per rimanere incinta, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Tipi e caratteristiche del sonno
2019
Sintomi che il mio cuore non sta bene
2019
Mango africano: proprietà e controindicazioni
2019