Capsulite della spalla: sintomi, cause e trattamento

Le lesioni articolari sono tra le più fastidiose che un individuo possa presentare, perché non solo producono dolore, ma comportano anche limitazioni nei movimenti e, quindi, nelle loro attività fisiche di routine, anche quelle tradizionalmente semplici.

Una delle condizioni più importanti per conoscere e trattare correttamente è la capsulite adesiva (chiamata anche "spalla congelata"), che può provocare un grande impedimento, oltre ad essere un segno di altri possibili problemi di salute abbastanza importanti. In ONsalus spieghiamo cos'è la capsulite nella spalla: sintomi, cause e trattamento.

Capsulite adesiva: definizione

La nostra articolazione della spalla è composta da diversi elementi principali. Per quanto riguarda le ossa, l'omero (proveniente dal braccio), la clavicola e la scapola (detta anche scapola) convergono sulla spalla. Per quanto riguarda i tessuti fibrinosi, abbiamo il tendine della cuffia dei rotatori e la capsula dell'articolazione della spalla, che avvolge questo tendine e l'intera articolazione. Infine, tra la capsula e l'articolazione, troviamo la membrana sinoviale, responsabile di mantenere l'area lubrificata e priva di attrito.

La capsulite adesiva sulla spalla si verifica quando questa articolazione si ispessisce e si indurisce a causa dell'infiammazione del tessuto connettivo, al punto che il movimento inizia a essere limitato. Si può anche trovare una riduzione del fluido della membrana sinoviale.

Capsulite adesiva sulla spalla: sintomi

La capsulite della spalla è un processo graduale, in cui la gamma di movimenti sia passivi che attivi dell'articolazione in questione è sempre più ridotta, oltre al dolore acuto. Ovviamente, provare a spostare la spalla oltre ciò che la capsulite sta permettendo può causare dolore più intenso, oltre a forzare l'articolazione stessa e causare lesioni ancora più gravi.

Quindi, arriva la fase di spalla congelata, dove diventa impossibile fare qualsiasi movimento. Il dolore può essere mantenuto, ridotto e persino scomparire, ma l'immobilità dell'articolazione rimarrà. La posizione più frequente di detto dolore è all'esterno di detta articolazione e, in alcuni casi, sul braccio o davanti.

Se non trattata, questa capsulite può richiedere più di 6 mesi o fino a un anno o causare problemi ancora più gravi. Ad esempio, a livello circolatorio e nervoso, oltre alle ovvie implicazioni che può avere sul lavoro e sulla vita di tutti i giorni. Il processo di recupero totale richiede fino a 2 anni.

Cause di capsulite adesiva sulla spalla

Come abbiamo visto, ciò che provoca questo disagio è principalmente un'infiammazione, che sebbene molti suggeriscano che la sua origine sia incerta o variabile, in realtà ci sono eziologie specifiche. Questi sono:

  • Diabete.
  • Ipertiroidismo.
  • Cambiamenti ormonali
  • Lesioni sportive e incidenti.
  • Immobilizzazione per lunghi periodi (ad esempio uso di stecca).
  • Morbo di Parkinson
  • Chirurgia della spalla e del cuore aperto.

Inoltre, dobbiamo tenere conto del fatto che molti squilibri sistemici, che a prima vista non sono correlati all'articolazione della spalla, possono essere coinvolti in un aumentato rischio di comparsa di spalla congelata, così come altre tendiniti e infiammazioni.

Con questo tipo di squilibri sistemici, ci riferiamo principalmente all'infiammazione di basso grado, in cui il nostro sistema immunitario è costantemente sbilanciato e infiammato, consumando le risorse del corpo e rendendo così il soggetto soggetto a processi proinfiammatori cronici di molti tipi, tra cui a livello muscolare, o che può impedire un efficace recupero da tale condizione.

Trattamento spalla congelata

Il trattamento medico della capsulite adesiva nella spalla può includere l'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei, la somministrazione di iniezioni di steroidi e un trattamento fisioterapico specifico al fine di migliorare la mobilità dell'articolazione interessata.

Inoltre, è molto importante trattare anche qualsiasi fattore di rischio, come diabete o problemi alla tiroide.

Spalla congelata: esercizi

Stretching passivo per spalla congelata

Per questo esercizio di rotazione esterna, afferra il telaio di una porta con la mano della spalla ferita, a una distanza in cui puoi tenere il gomito ad un angolo di 90 ° in silenzio. Posiziona il corpo rivolto verso il telaio, con i piedi rivolti in avanti.

Da lì, senza rilasciare il telaio della porta, girare sul lato opposto al braccio che prende il telaio, in modo che il braccio sia allungato.

Asciugamano elasticizzato

Prendi un'estremità di un asciugamano o un panno medio con la mano del braccio sano e portalo dietro la testa e la schiena (la mano che tiene l'estremità dell'asciugamano lo posizionerebbe dietro la testa).

Con la mano del braccio interessato, prova a prendere l'altra estremità dell'asciugamano che è la glassa (a livello della parte bassa della schiena) e tira il più lontano possibile con il braccio ferito.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla capsulite sulla spalla: sintomi, cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

5 cause di sofferenza
2019
Scroto pruriginoso: cause
2019
Tipi di madri tossiche e come trattarle
2019