Cause e conseguenze dell'ipervitaminosi

Con l'arrivo dell'autunno, è normale sentirsi stanchi e persino notare un umore debole o un po 'depresso a causa del cambio di stagione . In molti casi, questo ci porta ad andare in farmacia e comprare un complesso vitaminico senza sapere se abbiamo davvero una carenza vitaminica e lo prendiamo per tutto il tempo che ci sembra necessario, senza alcun consiglio medico.

Tuttavia, questa pratica può portarci ad accumulare nel corpo un eccesso di vitamine, che, in alcuni casi, possono essere davvero dannose per il corpo. Alcune vitamine, come la C, vengono eliminate naturalmente, ma altre come A, D o K non lo sono, ed è in questi casi che si verifica la cosiddetta ipervitaminosi.

Che cos'è l'ipervitaminosi?

L'ipervitaminosi è l'accumulo eccessivo di una vitamina, l'opposto dell'avitaminosi nel corpo, che può portare a vari disturbi a seconda della vitamina trattata:

  • Ipervitaminosi A : può presentare sintomi simili a quelli di un tumore al cervello: mal di testa, vomito, dolore osseo, visione offuscata.
  • Ipervitaminosi D : i suoi sintomi sono simili a quelli di un'eccessiva presenza di calcio; debolezza, stanchezza, mal di testa e nausea.
  • Ipervitaminosi E: la vitamina E è presente in un gran numero di alimenti, in particolare oli vegetali, cereali non trasformati, noci e semi. Non ci sono prove di effetti avversi dal consumo di vitamina E negli alimenti. Tuttavia, alte dosi di integratori di alfa-tocoferolo possono influenzare la coagulazione del sangue, inibire l'aggregazione piastrinica e causare sanguinamento. Gli studi hanno anche mostrato un aumento della mortalità per tutte le cause associata agli integratori di vitamina E.
  • Ipervitaminosi B6 : non ci sono prove che l'assunzione elevata di vitamina B6 da fonti alimentari provochi effetti negativi. Tuttavia, l'uso a lungo termine di integratori può causare neuropatia sensoriale grave e progressiva con atassia. La gravità dei sintomi dipende dalla dose e i sintomi di solito si fermano quando gli integratori sono sospesi. Altri effetti avversi dell'assunzione eccessiva di vitamina B6 comprendono eruzioni cutanee dolorose, fotosensibilità, nausea e bruciore di stomaco.

Conseguenze dell'ipervitaminosi

Un eccesso di vitamina A può produrre, tra gli altri, sintomi come affaticamento, mal di testa, perdita di capelli, osteoporosi, irritabilità, perdita di peso, mancanza di appetito, ecc. Questo può portarci ad aumentare i livelli di colesterolo e soffrire di calcificazione nelle ossa a causa dell'elevato livello di calcio che si accumula nel sangue.

Se troppa vitamina D si accumula nel nostro corpo, noteremo sintomi come disidratazione, diminuzione dell'appetito, irritabilità, affaticamento e debolezza muscolare, poiché i muscoli sono i più colpiti da questo eccesso. Anche il vomito è frequente in questo caso. C'è anche un grande aumento della concentrazione di calcio nel sangue, che può eventualmente causare problemi alle ossa, causare calcoli renali e persino danni ai reni.

Alti livelli di vitamina K possono aggravare l'ittero del neonato, che può causare significative anomalie neurologiche . Negli adulti può causare anemia e infine causare danni al fegato.

Prevenire l'ipervitaminosi

Può verificarsi tossicità da eccesso di vitamine A e D e, in via eccezionale, vitamina E, ma è importante non sopravvalutare il rischio . Tuttavia, la convinzione che le vitamine siano buone, quindi, molte vitamine sono ancora migliori, è inaccurata e semplicistica.

C'è stata un'esplosione di interesse per l'integrazione di vitamine e un grande interesse per la medicina nutrizionale . Questo può aiutare a informare su diete e integratori alimentari migliori. È importante che i medici siano informati e in grado di identificare informazioni errate, diete innovative e l'uso potenzialmente dannoso di integratori vitaminici.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cause e conseguenze dell'ipervitaminosi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Bassa sideremia: sintomi
2019
Coach and Play
2019
Storia e correnti del femminismo
2019