Che cos'è il condizionamento operante: definizione ed esempi

Il condizionamento è una forma di apprendimento per associazione di stimoli, scoperta e difesa dagli autori a favore del comportamentismo. I più importanti tipi di condizionamento sono il condizionamento classico e il condizionamento operante. Il condizionamento operante è un tipo di apprendimento e una tecnica di modifica del comportamento che utilizza rinforzo positivo, rinforzo negativo, omissione e punizione per produrre l'acquisizione o l'estinzione di un comportamento.

In questo articolo sul condizionamento operante, spieghiamo di cosa si tratta, la sua definizione e vi mostriamo alcuni esempi. Inoltre, ti diciamo anche come applicare il condizionamento operante .

Definizione di condizionamento operante

Il condizionamento operante è una forma di apprendimento che consiste nell'associare uno stimolo a una risposta affinché la risposta avvenga più o meno. Cioè, si verifica un comportamento e dopo il comportamento c'è una conseguenza, qualcosa che accade in seguito. Quindi ci sono due opzioni: se la conseguenza è positiva o negativa.

  1. Se la conseguenza è considerata positiva, è più probabile che si verifichi un comportamento in futuro, perché il comportamento viene associato al buon evento che è accaduto in seguito.
  2. Se, al contrario, la conseguenza è negativa, il comportamento sarà meno probabile in futuro, poiché il comportamento è associato al cattivo evento. Questa connessione tra comportamenti e conseguenze si traduce in una tecnica di modifica del comportamento che serve a ottenere un comportamento da ripetere o meno. Esistono diversi tipi di condizionamento operante.

Tipi di condizionamento operante

  • Rinforzo positivo : quando si verifica un buon evento dopo il comportamento, si tradurrà quindi in un aumento della presenza del comportamento.
  • Rinforzo negativo : quando dopo il comportamento non si verifica o si interrompe un brutto evento che sta già accadendo, che aumenterà anche la presenza del comportamento.
  • L' omissione : quando non si verifica un buon evento dopo il comportamento, la presenza del comportamento diminuirà.
  • La punizione : quando dopo il comportamento si verifica un brutto evento, che diminuirà anche la presenza del comportamento.

Il condizionamento strumentale di Thondrike

Come abbiamo commentato in precedenza, Burrhus Frederic Skinner è l'autore più importante del condizionamento operante che, in seguito, Edward Thorndike chiamò con il termine condizionamento strumentale . La differenza concettuale si basa più sul nome che sulla natura dell'apprendimento.

Cosa possiamo ottenere con il condizionamento operante?

Ciò che possiamo ottenere con il condizionamento operante è la ben nota modellatura del comportamento. I concetti più importanti sono:

L'acquisizione

L'acquisizione è il processo di apprendimento del comportamento in cui il comportamento è associato a rinforzo positivo e / o rinforzo negativo. A causa del rinforzo, il comportamento è sempre più veloce, più volte e meno probabilità di scomparire.

estinzione

L'estinzione consiste nel sopprimere il rafforzamento di un comportamento precedentemente rafforzato. Smettendo di rafforzare il comportamento, la sua frequenza diminuisce. È una procedura efficace per ridurre definitivamente il comportamento, ma è più lenta rispetto ad altri, quindi non ci si può aspettare che il comportamento scompaia immediatamente. La riduzione del comportamento è graduale e dipende da:

  • La storia del comportamento da estinguere: l'estinzione è più rapida quando l'origine del comportamento è recente e più lenta quando il comportamento ha una lunga storia di insorgenza ed è ben consolidato.
  • Il rinforzo che ha ricevuto il comportamento da estinguere: è più veloce quando il comportamento ha ricevuto il rinforzo continuamente ed è più lento quando ha ricevuto il rinforzo a intermittenza.
  • Il livello di privazione del rinforzo: più tempo è trascorso tra le occorrenze del rinforzo, più lenta è l'estinzione.
  • L'intensità del rinforzo: maggiore è il rinforzo utilizzato, maggiore sarà il tempo necessario per estinguere il comportamento.
  • Lo sforzo necessario per fornire la risposta: maggiore è lo sforzo richiesto, più facile sarà estinguerlo.

Va tenuto presente che l'applicazione dell'estinzione produce un aumento della frequenza e dell'intensità del comportamento nei primi momenti di applicazione, è chiamata " esplosione dell'estinzione ". Possono anche aumentare i comportamenti aggressivi o emotivi quando impiantano la procedura, la cosiddetta "aggressione indotta dall'estinzione". È importante persistere nell'applicazione dell'estinzione, poiché garantisce la sua efficacia.

Inoltre, la risposta può riapparire prontamente dopo un periodo di tempo in cui il comportamento era scomparso, questo fenomeno è chiamato " recupero spontaneo ". Mantenendo l'estinzione, alla fine scomparirà.

Come dovrebbe essere applicata l'estinzione?

  • È conveniente spiegare e specificare le condizioni di estinzione.
  • Identifica tutti i rinforzi che mantengono il comportamento.
  • Essere in grado di controllare la presentazione dei rinforzi. Per raggiungere questo obiettivo, tutte le persone nell'ambiente in cui vengono emessi i comportamenti devono essere applicate in modo da non rafforzarle.
  • Prevenire le persone coinvolte nel programma di estinzione per quanto riguarda l'aumento iniziale della risposta indesiderabile, le possibili risposte aggressive non ricevendo la ricompensa prevista e gli effetti del recupero spontaneo.
  • Sii costante, perché se l'estinzione viene usata in modo intermittente equivale a rafforzarla in modo intermittente.
  • Utilizzare insieme all'estinzione di comportamenti inappropriati, il rafforzamento di comportamenti alternativi, se possibile, incompatibili con quello da eliminare. Ad esempio, se vogliamo estinguere il comportamento del consumo di bevande zuccherate, rafforzeremo ogni volta che beviamo acqua.

Esempi di condizionamento operante o strumentale

Sia Thondrike che Skinner e gli altri autori che hanno teorizzato il condizionamento operante o strumentale hanno definito alcuni esempi per comprendere meglio questa procedura. Ecco alcuni tipi di condizionamento operante con chiari esempi:

Esempi di rinforzo positivo

  • Dai un premio in cibo a un cane quando si siede. Chiedi al cane di imparare a sedersi e fare di più.
  • Congratulazioni a un bambino quando il piatto di verdure è finito. Fai in modo che il bambino impari che mangiare verdura è una cosa positiva e aumenta tale comportamento.
  • Commissioni di addebito . Ottieni un lavoratore che riceva denaro extra per ogni vendita, aumenta i comportamenti necessari per vendere.

Esempi di rinforzo negativo

  • Smetti di combattere un bambino quando ottiene un buon voto. Chiedi al bambino di aumentare i comportamenti necessari per ottenere voti migliori.
  • Lavare i piatti (i compiti che corrispondono al proprio partner) perché lui o lei ha cucinato prima. Chiedi al tuo partner di cucinare di più.
  • Consentire ai bambini che hanno partecipato alla lezione di lasciare prima la lezione . Fatti stimolare la partecipazione dei bambini.

Esempi di omissione :

  • Non prestare attenzione a un bambino quando si sta comportando male, ad esempio facendo uno scoppio d'ira per la strada. Se non si riceve attenzione durante l'esecuzione del comportamento, è più probabile che il comportamento venga ridotto.
  • Non rispondere a un bambino quando parla male, ad esempio quando grida o usa parolacce. Ignorandolo quando compie tale comportamento, lo incoraggiamo a diminuire la sua frequenza.
  • Non interagire con il nostro animale domestico quando abbaia. Smettere di prestare attenzione fa diminuire il comportamento.

Esempi di punizione

  • Dare lavoro extra agli studenti che hanno interrotto in classe. Fai in modo che gli studenti interrompano di meno.
  • Rimuovere la console per il bambino che non ha raccolto i vestiti. Riduci il comportamento di non raccogliere i vestiti.
  • Sgrida un bambino quando ha avuto un brutto voto. Ridurre i voti negativi.

Differenza tra condizionamento operante e condizionamento classico

Un altro tipo di condizionamento è il condizionamento classico, il cui autore principale è Ivan Pàvlov e consiste nell'associare uno stimolo incondizionato, cioè uno stimolo che da solo genera già una risposta, con uno stimolo neutro, che di per sé non provoca questa risposta . Nel momento in cui gli stimoli sono associati, cioè vengono presentati insieme ripetutamente, si ottiene che lo stimolo neutro (che non ha provocato la risposta) ora lo provoca. Con un esempio sarà più facile da capire.

Esempio di condizionamento classico di Pavlov

  1. Lo stimolo incondizionato (cibo) provoca la risposta (che i cani producono saliva); mentre lo stimolo neutro (vedi il caregiver) non produce la risposta (non lo rende salivare).
  2. Gli stimoli incondizionati e neutri sono presentati insieme (il caregiver porta ripetutamente il cibo) e lo stimolo incondizionato è associato al neutro (il caregiver è associato al cibo).
  3. Ora, lo stimolo neutro (vedi il caregiver) provoca anche la risposta (salivare). Ora il cane saliva quando vede il caregiver, vedere o meno il cibo.

La differenza principale tra condizionamento classico e condizionamento operante è che il condizionamento classico si concentra sulla modifica dello stimolo che provoca un comportamento, mentre il condizionamento operante si concentra sulla modifica del comportamento attraverso uno stimolo.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Che cos'è il condizionamento operante: definizione ed esempi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Psicologia Sperimentale.

Raccomandato

Vene varicose: cause, sintomi e trattamenti
2019
Usi medicinali di timo
2019
Un sociopatico può amare?
2019