Che cos'è il sexting: conseguenze e come prevenirlo

Le nuove tecnologie hanno modificato e ampliato le forme di comunicazione e relazione, ma hanno anche prodotto variazioni nell'area dell'intimità e della sessualità delle persone. Uno dei fenomeni emersi di recente è il sexting o l'invio di contenuti erotici attraverso dispositivi tecnologici. L'uso improprio da parte di persone che ricevono questo materiale può comportare una serie di rischi e conseguenze negative. Se vuoi saperne di più su questa pratica, continua a leggere questo articolo su: Che cosa è il sexting: conseguenze e come prevenirlo . Troverai ciò che è sexting e grooming, quali sono i rischi del sexting e quali misure possono essere prese per evitare il sexting.

Che cos'è il sexting?

Il termine sexting si riferisce all'azione di invio o ricezione di immagini, fotografie o video, con contenuti sessuali attraverso dispositivi mobili, social network o altri mezzi elettronici. Questo termine è stato usato per la prima volta nel 2005 e prende il nome dall'acronimo anglosassone costituito da sesso (sesso) e sms (invio di messaggi di testo tramite telefoni cellulari). In questa pratica, la persona genera contenuti sessuali volontariamente e deliberatamente .

Tipi di sexting

  • Sexting attivo: il ruolo della persona che viene creata e invia il contenuto sessuale, sia immagini che video.
  • Sestione passiva: il ruolo della persona che riceve tale contenuto.

Perché viene eseguito il sexting?

Le cause del sexting sono varie e diverse, alcune sono:

  • Allo scopo di generare interesse sessuale in un'altra persona, in questo caso può essere svolta come una forma di sperimentazione sessuale, come una precedente attività sessuale in cerca di eccitazione e desiderio, per l'attrazione dell'attenzione da parte di un'altra persona e con l'obiettivo di sentire Attraente e sensuale.
  • L'attuale contesto culturale è altamente sessualizzato, quindi questa pratica è sempre più normalizzata tra le persone. Inoltre, nonostante viva in un quadro generale di ipersessualizzazione, oggi i corpi non sono ancora naturalizzati e continuano ad essere un argomento tabù.
  • La pressione sociale per adattarsi a un ambiente sessualizzato, in modo che alcune persone possano eseguire il sexting con l'obiettivo della convalida sociale e dell'autostima.
  • Un uso improprio delle nuove tecnologie, per le quali vi è un abuso delle stesse e una mancanza di conoscenza dei rischi connessi.

Vi è una tendenza crescente di questa pratica tra i giovani adolescenti e i minori, tuttavia il sexting è un fenomeno presente anche in età adulta, in effetti la maggior parte degli studi indica che l'incidenza è maggiore in età adulta. Il fatto che le indagini e le azioni di prevenzione siano generalmente rivolte ai minori è dovuto al fatto che sono considerate più vulnerabili ai rischi di questa pratica. Questa situazione di speciale vulnerabilità può essere dovuta all'incoscienza riguardo al rischio potenziale e alla mancanza di una cultura della privacy, al risveglio e all'esplorazione della sessualità in questa fase, alla necessità di autostima e alla ricerca di autoaffermazione e all'uso continuo della tecnologia in l'adolescenza.

Rischi di sexting

Perché il sexting è pericoloso? La pratica del sexting implica che la persona decide di inviare volontariamente contenuti sessuali a un'altra persona. Generalmente, il mittente si fida del destinatario, sia perché lo sa e c'è una precedente relazione di fiducia, sia perché non crede che ci sia motivo di pensare che farà un uso improprio di questo contenuto. Tuttavia, a volte, la persona che riceve la fotografia o il video causa danni alla persona che la invia diffondendola senza la sua autorizzazione . Puoi anche subire furti o perdite di queste immagini. In questi casi, può essere un crimine .

Sexting: conseguenze

Alcune delle conseguenze che derivano da queste azioni disoneste e senza consenso sono le seguenti:

  • Decontestualizzazione della situazione iniziale: il contenuto generato risponde a un contesto specifico, intimo e sessuale, logico per la persona che esegue il sexting. Quando la situazione diventa pubblica, il contesto varia e il protagonista non si sente a suo agio con questa mostra.
  • Esposizione: la diffusione di immagini o video oltre la persona target fa sì che vengano ricevuti e visualizzati da più persone del previsto, quindi c'è un'esposizione e una perdita di privacy indesiderata.
  • Danni alla reputazione Web: a causa della permanenza dei contenuti su Internet nel tempo e della difficoltà di eliminarli, è possibile che questo materiale venga mantenuto sulla rete. Per questo motivo, il contenuto è correlato all'identità del protagonista attraverso la ricerca online. Questo contenuto può generare danni alla reputazione sulla rete attuale e futura.
  • Sestorsione: si riferisce al ricatto e all'estorsione che viene eseguita sul protagonista del contenuto erotico. Questo materiale viene utilizzato per ottenere qualcosa in cambio della vittima attraverso la minaccia di pubblicazione e diffusione. La sestorsione si basa sulla paura e sulla vergogna che la fotografia o il video siano pubblici.
  • Toelettatura: la toelettatura è la pratica delle molestie sessuali da parte di un adulto a un minore con l'obiettivo di ottenere concessioni sessuali. Attraverso l'inganno sessuale, l'adulto riesce a inviare al bambino una foto o un video di tipo sessuale, che successivamente utilizza come ricatto o sestorsione per ottenere più contenuti o per ottenere incontri sessuali. Il contenuto sessuale viene quindi utilizzato come mezzo per raggiungere una relazione violenta.
  • Cyberbullismo: il sexting e il cyberbullismo sono strettamente collegati, poiché il sexting è spesso il preludio alle molestie virtuali. In seguito alla diffusione pubblica di un'immagine o di un video, il cyberbullismo si svolge sotto forma di presa in giro, umiliazione, insulti e continue molestie con mezzi virtuali. In alcuni casi questo materiale può essere sfocato o modificato per essere più umiliante e generare più beffa.
  • Rischi fisici e geolocalizzazione: possono verificarsi quando il contenuto del sexting è in grado di identificare alcuni elementi che facilitano il riconoscimento e la posizione della persona. Queste informazioni possono essere utilizzate per rapine, furti, minacce, nonché per la selezione delle vittime da parte dei pedofili.
  • Conseguenze psicologiche: l'esposizione pubblica di immagini o video di sexting può portare allo sviluppo di sentimenti di umiliazione, vergogna, paura, sfiducia, perdita di autostima, rimpianto, senso di colpa, percezione di delusione per la famiglia o gli amici, isolamento sociale, ecc.
  • Sviluppo di disturbi psicologici: sono state associate patologie mentali come depressione, ansia, disturbi alimentari, abuso di sostanze e suicidio.
  • Conseguenze legali per la persona o le persone che diffondono l'immagine senza autorizzazione: in alcuni paesi esiste già un regolamento specifico sul sexting e sulla sua diffusione. In Spagna non ancora, ma sebbene a livello legale il sexting non sia contemplato in modo indipendente, contemplano e penalizzano i reati connessi e coinvolti con l'esposizione pubblica del contenuto.

Come prevenire il sexting

Come evitare il sexting? Come combattere il sexting? Per evitare il sexting è necessario soprattutto educare e informare.

Prevenzione del sexting

Nella prevenzione del sexting, viene identificata una serie di assi. Ecco 11 suggerimenti per evitare il sexting :

  1. Informazioni: l' informazione e la consapevolezza di questo fenomeno sono necessarie non solo da persone che sono potenziali vittime, ma anche da padri e madri e dalla scuola. In questo modo possiamo procedere alla progettazione di azioni specifiche e generare una cultura preventiva delle conseguenze negative del sexting. Anche la diffusione di campagne attraverso i social network e i media è di vitale importanza.
  2. Istruzione sexting : un'altra raccomandazione per evitare sexting è la formazione in sexting da parte del personale docente. È importante sviluppare materiale specifico sul sexting nell'ambiente scolastico, nonché sulla generazione di un protocollo di intervento da parte dell'intera comunità accademica, che promuova azioni rapide e efficaci in caso di diffusione di questo tipo di contenuto.
  3. Educazione sessuale: lavorare sulla decostruzione di concetti falsi sull'amore, la sessualità e la bellezza dell'ambiente scolastico e familiare, nonché promuovere una visione critica di quei mandati sociali e pressioni sulla sessualità prevalente nella società.
  4. Educazione ai valori: come prevenire il sexting? Attraverso la promozione generale di valori come l'empatia e il rispetto come fattori per la protezione del comportamento disonesto. D'altro canto, aumentare la consapevolezza delle conseguenze negative sulla vittima della diffusione dei contenuti senza consenso può ridurre la prevalenza di questa azione, oltre a facilitare il coinvolgimento di altre persone nella generazione di una catena di propagazione del materiale.
  5. Educazione all'uso delle tecnologie: conoscenza dei rischi legati al sexting e alla tecnologia in generale, alla cultura della privacy e alla trasmissione di un'interazione sana e rispettosa con i dispositivi tecnologici.
  6. Comunicazione: le relazioni familiari basate su fiducia, comunicazione, sensibilità e sicurezza facilitano la trasmissione di informazioni e istruzione sul sexting a casa. D'altra parte, se una persona è vittima di sexting, è in grado di comunicarlo alla famiglia, senza eccessivi sentimenti di paura o colpa, e di intervenire presto.
  7. Autostima: la promozione dell'autostima dall'ambiente familiare e scolastico è vitale per far fronte alla pressione sociale nell'adolescenza. L'insicurezza è un fattore di rischio per lo svolgimento di azioni in cerca di convalida sociale e approvazione attraverso l'apparenza fisica e la bellezza, così come l'auto-affermazione attraverso la sessualità. Pertanto, lavorare sull'autostima è anche una forma di prevenzione del sexting.
  8. Focalizzare l'attenzione sugli aggressori: è essenziale che da tutti gli ambienti l'idea che il sexting non sia di per sé negativo, quando è completamente volontario, sia trasmessa e che le conseguenze negative derivino dai rischi di diffusione ed esposizione la persona ricevente o terzi. Questa attenzione alla persona che compie questo tipo di comportamento senza consenso facilita la colpa e la censura sociale di esso, invece della persona che ha scattato la foto o il video. Promuove anche uno sviluppo inferiore di sentimenti di colpa e vergogna nella vittima ed è in grado di agire con fermezza in questa situazione. Infine, questo cambiamento di prospettiva incoraggia la società o le altre persone che ricevono questo materiale a non trasmetterlo e indicare all'emittente come colui che ha agito in modo improprio.
  9. Conoscenza: la conoscenza delle conseguenze legali della diffusione pubblica di contenuti privati ​​può ridurre la frequenza di questo comportamento, nonché consentire alla vittima di questa esposizione di non cedere al ricatto e alla pressione e decidere di riferire in modo che questa azione non rimanga impunita.
  10. Impegno: una condizione importante per la prevenzione del sexting è una società impegnata a non umiliare le persone attraverso il contenuto sessuale, quindi non essere coinvolto nella diffusione e nell'invio di questo materiale aiuta a prevenire l'abuso del sexting.
  11. Società e media: la società e i mass media sono responsabili della generazione di un contesto che non è ipersessualizzante, favorisce l'autostima al di là della bellezza e gli standard prevalenti della bellezza e promuove un'educazione sessuale basata sul rispetto e sulla cura .

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cos'è il sexting: conseguenze e come prevenirlo, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sociale.

Raccomandato

Emozioni neutre: la sorpresa
2019
Definizione di farmaci gastrocinetici
2019
Vantaggi del miglio
2019