A che età un bambino può viaggiare in aereo?

Nell'era in cui viviamo è molto comune viaggiare e spostarsi da un luogo all'altro in aereo, sia per lavoro, per necessità o per piacere. Ecco perché molte persone si chiedono quando un bambino può viaggiare in aereo, poiché questo tipo di viaggio ci preoccupa più di quelli che facciamo in un trasporto terrestre. Forse è dovuto al cambiamento delle pressioni o può essere perché alcune persone hanno paura di questo trasporto aereo o che non è il nostro metodo di trasporto comune e tradizionale di giorno in giorno e, quindi, diamo una visione di eccezionalità.

Per tutti questi motivi, è normale essere un argomento che genera dubbi e domande e per risolverli, in questo articolo di ONsalus, vogliamo darti la soluzione ai tuoi dubbi e la risposta alla seguente domanda: a quale età un aereo può viaggiare bambino?

Un neonato può viaggiare in aereo?

Un bambino può viaggiare dal momento in cui è nato nelle diverse compagnie e a livello legale non vi è alcun problema a viaggiare per un neonato, è totalmente permesso, ma vogliamo fare una sottosezione, che è legalmente così, non significa che sia la più corretta e adatto al tuo bambino, e ti diciamo perché. Ti diamo anche alcuni trucchi per rendere più piacevole il viaggio in aereo con il piccolo.

Ritenzione di liquidi nelle orecchie del bambino

Durante le prime settimane, c'è la possibilità che il tuo bambino abbia una piccola ritenzione di liquidi che le sue cellule assorbiranno nel corso dei giorni. La ritenzione di liquidi che potresti avere nell'area delle orecchie, in particolare nell'orecchio medio, potrebbe causare disagio o essere un problema se viaggi in aereo con il bambino in tenera età.

Pertanto, si consiglia di attendere quattro o cinque settimane e, quindi, questo liquido è già stato riassorbito attraverso i suoi tessuti e non causerà disagio. Se aspetti questo periodo, viaggiare non causerà problemi di udito.

Tubo uditivo stretto

La tromba uditiva, nota come tromba di Eustachio, è una parte dell'orecchio medio che si collega al naso. Nei neonati, è molto stretto perché non si è ancora completamente sviluppato. Essendo così piccoli, i cambiamenti di pressione possono causare dolore alle orecchie del bambino. Ecco perché è importante che quando ci saranno cambiamenti di pressione, specialmente durante il decollo e l'atterraggio, il ragazzo o la ragazza succhiano, cioè prendono il seno o la bottiglia in modo da non notare questi dolori e questi equilibri la pressione nelle sue orecchie con poco dolore.

Come prendersi cura di un bambino sull'aereo

Ora che sappiamo a che età un bambino può viaggiare in aereo, ti daremo alcuni consigli per rendere il viaggio il più confortevole e piacevole possibile per il bambino.

Controlla la tua idratazione

I bambini piccoli sono più inclini alla disidratazione e i cambiamenti atmosferici e di pressione causano stress nelle cellule del corpo che li costringe a lavorare di più e, quindi, c'è un bruciore di energia e, in particolare, un assorbimento d'acqua più alto. È essenziale mantenere il bambino ben idratato, dando acqua e latte più spesso del solito, anche se ciò comporta il cambiamento delle abitudini stabilite.

L'aereo è uno spazio con germi

Se viaggi su un aereo con un neonato, dovresti sapere che questo metodo di trasporto è uno spazio chiuso e sigillato in cui l'aria non si rigenera naturalmente ma attraverso macchine, germi, virus e batteri Presente nell'aria.

Un neonato è più sensibile a qualsiasi attacco esterno e, quindi, non è il luogo più adatto per la sua salute, poiché le sue difese sono ancora attivate e qualsiasi germe può essere una causa di malattia. Si consiglia di non prendere voli molto lunghi se si va con i neonati, poiché più lungo è il viaggio, maggiore è l'aria inquinata che si respira.

Prevenire i cambiamenti di temperatura

Se hai mai viaggiato in aereo, saprai che è comune trovare improvvisi sbalzi di temperatura. Succede che tu provenga da una temperatura ambiente e quando entri nell'aereo fa molto freddo o, al contrario, molto caldo.

Dovresti andare avanti e prendere in considerazione questi cambiamenti, in quanto possono far soffrire il tuo bambino. Sarà ottimale indossare abiti caldi e una coperta nel caso in cui faccia molto freddo o abiti leggeri a causa del caldo. Ci sono due buone opzioni da considerare se hai intenzione di viaggiare con il tuo bambino in aereo.

Avere lungimiranza e trasportare tutto il necessario

Come ultimo punto da considerare, è importante pensare a ciò che il tuo bambino dovrà affrontare per affrontare il viaggio. Da qualche giocattolo per distrarlo, il cibo necessario per non avere fame, acqua in quantità, pannolini nel caso sia necessario cambiarlo, ecc.

Il fatto di anticiparti e prevedere le opzioni che possono accadere ti consentirà di andare con calma e in totale sicurezza di avere tutto il necessario per garantire il benessere del tuo bambino e, di conseguenza, essere più calmo o calmo.

Infine, ricorda che per viaggi di più di 10 ore sarebbe ottimale aspettare che tuo figlio o sua figlia raggiunga le 10 settimane. Dovresti anche tener conto del fatto che non è necessario prendere posto sull'aereo, che in alcune compagnie aeree ti verrà richiesta la prova della salute del bambino e che devi rispettare tutte le norme di sicurezza che ti vengono spiegate al momento dell'imbarco.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a A che età un bambino può viaggiare in aereo? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Apprendimento osservazionale - Processi e applicazioni di base
2019
Sintomi di artrite nei bambini
2019
Tramadol: usi ed effetti collaterali
2019