Cisti ovariche: sintomi, cause e trattamento

Le cisti ovariche possono essere definite come una sorta di sacche piene di liquido che si sviluppano in superficie o all'interno di un'ovaia o di entrambi. Molte donne hanno cisti ovariche ad un certo punto della loro vita, ma sono più comuni nelle donne in età riproduttiva, cioè dalla pubertà alla menopausa. Sebbene la maggior parte di essi sia benigna, è conveniente sottoporsi a esami ginecologici appropriati per rilevarli ed escludere che possano essere o portare a tumori maligni, qualcosa di essenziale per prevenire il cancro alle ovaie.

In questo articolo di ONsalus, ti mostriamo tutto ciò che devi sapere al riguardo e spieghiamo quali sono i sintomi, le cause e il trattamento delle cisti ovariche.

Cause di cisti ovariche

Le cisti ovariche si sviluppano all'interno o vicino alle ovaie e sebbene si possano distinguere diversi tipi, le più comuni e che costituiscono un normale processo durante il ciclo mestruale sono le cosiddette cisti funzionali. Per capire la sua formazione, dovresti sapere che ogni mese cresce un follicolo (dove si sviluppa l'ovulo) nelle ovaie, che produce ormoni estrogeni e progesterone e rilascia l'ovulo quando si verifica il processo di ovulazione. Tuttavia, a volte questo follicolo non si apre e continua a crescere, il che porta alla formazione di quella che è conosciuta come cisti funzionale e da questo, a sua volta, si possono distinguere 2 tipi di cisti ovariche:

  • Cisti follicolari: si verificano quando il follicolo non si apre e non rilascia l'uovo maturo, il che fa sì che quel follicolo continui a crescere e sviluppi una cisti piena di una specie di liquido trasparente. Questi tipi di cisti di solito non causano dolore e di solito scompaiono spontaneamente tra 1 e 3 mesi.
  • Cisti del corpo luteale: in alcune occasioni, può capitare che l'apertura attraverso la quale è stato rilasciato l'ovulo si chiuda e il liquido si accumuli all'interno del follicolo. Sebbene questo tipo di cisti di solito scompaia in poche settimane spontaneamente, può accadere che la cisti cresca fino a raggiungere circa 4 cm di diametro, il che comporta il rischio di causare emorragia o torsione nell'ovaio, producendo un forte dolore pelvico o addominali.

Le cisti funzionali non devono essere confuse con altri tipi di cisti che possono essere causate da determinate condizioni o malattie, come la sindrome dell'ovaio policistico, l'endometriosi o il cancro ovarico (cisti ovariche maligne).

Sintomi di cisti ovariche

È importante notare che la maggior parte delle cisti ovariche sono ridotte e non causano sintomi. È più probabile che causino disagio o dolore quando la cisti aumenta di dimensioni e diventa grande, se si rompe, sanguina, provoca torsione delle tube di Falloppio o viene colpita quando si fa sesso.

Nel caso in cui si manifestino, i sintomi delle cisti ovariche possono includere quelli dettagliati di seguito:

  • Dolori addominali costanti, che possono estendersi alla schiena o alle gambe.
  • Gonfiore addominale o gonfio.
  • Dolore pelvico durante i giorni delle mestruazioni e nei giorni precedenti.
  • Irregolarità nelle mestruazioni.
  • Dolore durante i rapporti sessuali, ciò che è noto come dispareunia.
  • Nausea o vomito
  • Tenerezza al seno
  • Sanguinamento vaginale anormale
  • Pressione nel retto o nella vescica e persino bisogno di urinare frequentemente.

Quando il dolore sperimentato è improvviso, molto intenso e simile alla colica, potrebbe essere un'indicazione di complicanze.

Quando andare dal medico e come vengono rilevate le cisti ovariche

Rimanere attenti a eventuali sintomi o cambiamenti insoliti è essenziale, consultare il proprio medico se si verificano gonfiore addominale o dolore grave o spasmi nell'addome inferiore. Inoltre, sintomi come sudorazione, brividi, aumento della frequenza respiratoria, vertigini, debolezza, perdita di peso senza motivo apparente e sanguinamento vaginale anormale sono urgenti.

Sebbene la maggior parte delle cisti ovariche siano benigne, è essenziale eseguire periodici esami ginecologici per essere in grado di rilevare se ci sono cisti che al momento non producono sintomi ma che possono comportare un rischio di malignità.

Diagnosi medica

Le cisti ovariche possono essere rilevate da una revisione pelvica palpando le ovaie, nel caso in cui lo specialista ritenga che possa esserci una cisti, l'esame fisico può essere integrato con diversi test come:

  • Ultrasonografia pelvica transvaginale
  • Test di gravidanza per escludere che la donna sia incinta.
  • Esame del sangue
  • Test dei livelli ormonali.
  • Risonanza Magnetica

Cisti ovarica: trattamento

Il trattamento delle cisti ovariche dipenderà in ogni caso, in particolare dall'età del paziente, nonché dalle dimensioni e dalle caratteristiche della cisti e dai sintomi che provoca.

Quando si tratta di cisti funzionali, di solito non è necessario iniziare un trattamento specifico, poiché questi tendono a scomparire spontaneamente dopo circa 8 o 12 settimane. Tuttavia, se la presenza di cisti è comune, lo specialista può prescrivere l'assunzione di pillole anticoncezionali per ridurre le possibilità di nuove.

In altri casi, può essere necessario un intervento chirurgico, che di solito viene utilizzato quando le cisti non scompaiono e causano sintomi, se hanno una dimensione superiore a 10 cm o si verificano in donne che sono vicine alla menopausa o che hanno già superato questo stadio. Le procedure chirurgiche che possono essere utilizzate in questi casi sono le seguenti:

  • Laparoscopia: una piccola incisione viene eseguita appena sopra o sotto l'ombelico per vedere l'area pelvica all'interno e rimuovere la cisti. Questo intervento è raccomandato per quelle cisti di dimensioni inferiori che sembrano essere benigne.
  • Laparotomia: viene eseguito un taglio più grande nell'addome per rimuovere la cisti, che verrà successivamente analizzata per vedere se è cancerosa o meno. Nel caso in cui si tratti di una cisti ovarica maligna, devono essere eseguiti ulteriori test medici e un ginecologo specializzato in oncologia deve essere consultato per determinare se l'ovaio e altri tessuti vicini devono essere rimossi.

Allo stesso modo, possono essere necessari altri tipi di trattamenti se le cisti sono una conseguenza di condizioni come la sindrome dell'ovaio policistico o l'endometriosi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alle cisti ovariche: sintomi, cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Esercizi di consapevolezza per i principianti
2019
Tipi di schizofrenia e loro caratteristiche
2019
Arte terapia e mondo online
2019