Classificazione delle delusioni - Definizione e caratteristiche

Le classificazioni secondo il modulo: delusioni primarie . Idee deliranti che si caratterizzano per essere autonome, originali, inderivibili e incomprensibili dal punto di vista psicologico . Non hanno origine in una precedente esperienza anomala. Delusioni secondarie Idee deliranti che sorgono come tentativi di spiegare precedenti esperienze anomale e sono psicologicamente comprensibili.

Cosa sono le delusioni?

Possiamo definire il delirio dalle dimensioni e dalle caratteristiche che ha. Credenze anormali nel senso che il suo contenuto è strano, improbabile o assurdo e non condiviso dagli altri membri del gruppo sociale di riferimento, nonostante rimanga con una convinzione seria. Hanno riferimenti personali e sono fonte di disagio soggettivo o interferiscono negativamente con il normale sviluppo sociale e personale dell'individuo.

Caratteristiche delle delusioni:

  1. convinzione
  2. preoccupazione
  3. Mancanza di prove
  4. Sconvolto che causano
  5. Nessuna resistenza da parte del soggetto
  6. Contenuto personale
  7. Non sono credenze condivise da altri

Le dimensioni delle delusioni:

  1. L'immodificabilità, l'incorrigibilità o la fissità. Le delusioni rimangono nonostante le prove contrarie
  2. L'intensità o la convinzione. Sembra essere massimo o assoluto
  3. L'assenza di supporti culturali.
  4. Le delusioni non sono credenze condivise da altri membri del gruppo a cui appartiene l'individuo
  5. La plausibilità. Stravagante qualità del delirio

Differenze di delusioni con altre credenze anomale

Idea ossessiva. Idea ricorrente, persistente o assurda, di natura egodistonica (non vissuta come volontaria, ma come idea che invade la coscienza). Idea sopravvalutata. Idee o credenze con vari gradi di plausibilità che sono affettivamente sovraccarichi e che tendono a preoccuparsi e dominare l'individuo attraverso lunghi periodi del suo sviluppo vitale . Possono essere condivisi da altri membri del gruppo sociale o, in sostanza, essere ammissibili e socialmente comprensibili.

Classificazione delle delusioni: secondo la loro forma o in base al loro contenuto

Comprendono comprensibilmente da altri processi psichici. Jaspers propone 4 tipi di delusioni primarie:

Intuizione delirante. L'idea delirante primaria, che è fenomenologicamente indistinguibile da qualsiasi idea che improvvisamente ci assale, che "viene in mente". Il contenuto di queste idee deliranti è di solito autoreferenziale e, in generale, di grande importanza per il paziente. Percezione delirante. Idea delirante primaria che consiste nell'interpretazione delirante di una percezione normale.

Atmosfera delirante. Idea delirante primaria che consiste nell'esperienza soggettiva che il mondo è cambiato in modo sottile ma sinistro, inquietante e difficile o impossibile da definire. Di solito è accompagnato da un umore alterato, poiché il paziente si sente a disagio, irrequieto e persino perplesso.

Memoria delirante. Idea delirante primaria che consiste nella ricostruzione delirante di un ricordo reale, o che improvvisamente il paziente "ricorda" qualcosa che è chiaramente delirante . Tema delirante. Contenuto dell'idea delirante, che può essere di controllo, persecuzione, grandezza, povertà, nichilismo, colpa, stravagante, corporale, riferimento, amore, ecc.

Delirio e disturbi mentali

  1. Delirio di essere controllato: sentimenti, impulsi, pensieri o atti sono vissuti come se non fossero i propri, come imposto da una forza esterna.
  2. Idea delirante del corpo: si riferisce al funzionamento del corpo stesso, ad esempio: "il mio cervello è marcio"
  3. Idea di gelosia delirante: convinzione delirante che la coppia sia infedele all'argomento
  4. Idea delirante di grandezza: valutazione esagerata di importanza personale, potere, conoscenza o identità.
  5. Idea delirante di povertà: viene mantenuta l'idea delirante che il soggetto abbia perso o perderà tutti o quasi tutti i suoi beni materiali.
  6. Idea delirante di riferimento: gli eventi, gli oggetti o le persone vicini all'ambiente del soggetto hanno un senso particolare e insolito, che è generalmente negativo o peggiorativo. Se è articolato in un tema persecutorio, allora si può parlare di delirio persecutorio.
  7. Stravagante idea delirante: il contenuto è chiaramente assurdo e senza una base reale possibile
  8. Idea delirante nichilista: ruota attorno alla non esistenza del sé o di una qualsiasi delle sue parti, degli altri o del mondo Un'idea corporea delirante può essere nichilista se enfatizza la non esistenza del corpo o di una parte di esso.
  9. Idea persecutoria delirante: convinzione che un soggetto o un gruppo venga attaccato, molestato, ingannato, perseguitato o vittima di una cospirazione.

Delirio e disturbi mentali

Il delirio di solito appare in un gran numero di disturbi psicologici, neurologici e medici. È assolutamente necessario condurre uno studio accurato delle condizioni in cui appare, poiché ciò potrebbe far luce sulla sua comprensione a livello eziologico. Si verificano in schizofrenie, disturbi paranoici, principali disturbi affettivi, disturbi della personalità come paranoici, schizotipici e schizoidi . Possono anche comparire in una vasta gamma di malattie organiche come l'abuso di alcol e droghe o come effetto collaterale di alcuni farmaci.

Spiegazioni psicologiche sulle delusioni

Gli approcci classici : Freud e il caso Schreber. Le delusioni sono il prodotto (fondamentalmente) di istinti omosessuali repressi, che si manifestano attraverso il meccanismo di proiezione. Scuola di Heidelberg. Fa una divisione tra deliri primari e secondari. Posizione di Eugen Bleuler. Propone la rottura delle associazioni come meccanismo generale. Il principio di von Domarus. Le delusioni derivano da un fallimento del ragionamento sillogistico.

Approcci attuali: il delirio come spiegazione razionale (Macher). Il delirio è un prodotto del normale ragionamento ed è raggiunto e mantenuto allo stesso modo di qualsiasi altra convinzione. È una spiegazione per un'esperienza anomala o insolita. Delusioni come alterazioni del pensiero formale (Garety). Difendere l'esistenza di anomalie o pregiudizi di ragionamento (probabilistici) nei pazienti deliranti, poiché hanno bisogno o cercano meno informazioni prima di prendere una decisione. Delirio dalle teorie attributtive (Kihlstrom o Bentall):

  • rappresentatività
  • Disponibilità o accessibilità
  • simulazione
  • Ancoraggio e regolazione

Teorie sul contenuto delle delusioni. Sottolineano il ruolo della cultura nello sviluppo di contenuti deliranti.

Fattori di germinazione e fattori di mantenimento D

Fattori che influenzano la germinazione del delirio: disfunzioni cerebrali Personalità Mantenimento dell'autostima Affetto Esperienze insolite Sovraccarico cognitivo (le delusioni sono state correlate ai deficit di attenzione osservati negli schizofrenici a questo proposito). Variabili interpersonali Variabili situazionali Fattori che influenzano il mantenimento del delirio: l'inerzia per mantenere le credenze Influenza nel comportamento che si autoavvera e profezia Distorsioni nelle attribuzioni Distorsioni nel ragionamento

Fattori di germinazione e fattori di mantenimento D

Fattori che influenzano la germinazione del delirio:

  • Disfunzioni cerebrali
  • personalità
  • Mantenimento dell'autostima
  • Affetto Esperienze insolite
  • Sovraccarico cognitivo (in questo aspetto le delusioni sono state correlate ai deficit di attenzione osservati negli schizofrenici).
  • Variabili interpersonali
  • Variabili situazionali

Fattori che influenzano il mantenimento del delirio:

  • L'inerzia per mantenere le credenze
  • L'influenza sul comportamento e sulla profezia che si autoavvera
  • Distorsione delle attribuzioni
  • Pregiudizi

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili a Classificazione delle delusioni - Definizione e caratteristiche, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Psicopatologia per adulti.

Raccomandato

Tè Kombucha: proprietà e controindicazioni
2019
Perché mi fa male la testa quando sudo
2019
Benefici del consumo di yogurt ogni giorno
2019