Come controllare l'ansia e i nervi

Emozioni concentrate, sentimenti contrastanti, nervosismo, preoccupazione ... Tutti questi stati possono sopraffarci in alcuni momenti in situazioni stressanti e diventare un episodio di ansia o panico. L'ansia è un'emozione comune che ci tira quando affrontiamo situazioni sconosciute di incertezza, stress o paura e sebbene molte volte il corpo ci parli attraverso di essa in modo da essere vigili, nella maggior parte dei casi può essere un ostacolo a svolgere determinate routine o affrontare varie situazioni comuni.

Quindi, in ONsalus, ti forniamo le chiavi su come controllare l'ansia e i nervi per impedire loro di giocare brutti scherzi. Rilassamento, consapevolezza o tecniche di meditazione sono alcune delle soluzioni che ti aiuteranno a trattare l'ansia.

Ansia nervosa: che cos'è e sintomi

Il problema che si verifica quando ansia e nervi si uniscono è noto come ansia nervosa . In caso di sofferenza di questo problema e per evitare che diventi complicato e, quindi, per essere in grado di risolverlo, devi sempre metterti nelle mani di specialisti medici, psichiatri e psicologi come, ad esempio, gli psicologi Málaga PsicoAbreu, un gruppo di gabinetti di psicologia che conta Con 4 centri a Malaga e una traiettoria che risale al 1995. Questi psicologi di Malaga hanno psicologi specializzati nel trattamento dei nervi e dell'ansia.

Nelle righe seguenti ti diciamo di cosa si tratta e i sintomi che presenta questo problema, che è più comune di quanto potremmo pensare all'inizio.

Cos'è l'ansia nervosa

L'ansia è un'emozione che si intensifica nel nostro corpo come meccanismo difensivo . Il corpo utilizza l'ansia e i nervi come sistema di allarme per situazioni che possono essere considerate una minaccia, sconosciuta o stressante. Tuttavia, sebbene l'ansia ci permetta di essere vigili e migliorare le nostre capacità di risposta e adattamento, mobilitando il nostro corpo, può finire per diventare un ostacolo se agisce in modo alterato. In questo senso, questo meccanismo può causare immobilizzazione, disabilità e problemi di salute, tra gli altri sintomi, che generalmente ostacolano il giorno per giorno di chi ne soffre .

Personalità, stile di vita, apprendimento, contesto o persino genetica sono alcuni fattori che possono predisporci ad un'ansia nervosa alterata. Sebbene non siano i soli, ci sono fattori scatenanti come situazioni straripanti, ostacoli al raggiungimento di obiettivi, eventi vitali che dobbiamo affrontare, come un incidente o la morte di una persona cara, o l'uso di droghe o altri stimolanti, ma possono anche attivare ansia incontrollata

I problemi di ansia possono essere mantenuti nel tempo se non vengono curati dalla loro origine e se non viene rilevato ciò che scatena questa paura paralizzante.

Sintomi di ansia e nervi

L'ansia nervosa di solito si manifesta attraverso diverse sensazioni che vanno dall'irrequietezza al panico, a seconda dell'aumento dell'intensità e della durata delle sensazioni. Come abbiamo notato prima, è un disturbo emotivo che, essendo continuo e intenso, può innescare una sintomatologia varia come insonnia o deficit del sonno, irrequietezza costante, nervosismo, problemi di alimentazione, difficoltà a rilassarsi ... Tutto ciò rende più difficile il trasporto Dalla vita quotidiana e di routine alle persone che soffrono di ansia, oltre a questo stato influisce direttamente sulla nostra salute fisica e mentale.

Tuttavia, i sintomi dell'ansia nervosa possono variare a seconda della persona che ne soffre. Nei casi più gravi, quando è stato diagnosticato un disturbo d'ansia, i sintomi possono essere costanti e intensi e possono portare a veri e propri attacchi di panico. Ulteriori informazioni su questo tipo di problema in questo altro articolo di ONsalus sugli attacchi di panico: cause, sintomi e trattamento.

Di solito, questo problema di stato ansioso si manifesta di solito attraverso stati di nervi continui o caratteri ansiosi e anche attraverso i seguenti segni e sintomi di ansia nervosa :

  • Problemi di sonno come insonnia o sonno in eccesso. Entrambi gli aspetti sono considerati sintomi di ansia nervosa, a seconda della diagnosi. In questo altro articolo ti diciamo di più sull'insonnia: cause e trattamento.
  • Eccessiva preoccupazione per i problemi quotidiani o pensieri ricorrenti che interferiscono con il giorno per giorno e causano affaticamento e stanchezza.
  • Paure irrazionali che possono finire per diventare fobie che paralizzano e bloccano la nostra vita quotidiana.
  • La tensione muscolare, poiché vivere con l'ansia può farci irrigidire regolarmente i muscoli di tutto il corpo. Spremere la mascella è uno dei segni di nervosismo e ansia.
  • La paura scenica è al centro dell'attenzione.
  • La fobia sociale, che è un sintomo nel disturbo dell'ansia intensa, in quelle persone che di solito diventano molto nervose nelle situazioni quotidiane, come ad esempio una conversazione. La paura che si noti il ​​nervosismo finisce per manifestarsi sotto forma di sudorazione, nausea, arrossamento, tremore e persino difficoltà a parlare. Questa fobia rende difficili le situazioni e le relazioni sociali quotidiane.
  • Il perfezionismo, poiché le menti più meticolose e ossessive che richiedono troppo possono spesso provare ansia.
  • Dubbi costanti e ossessivi.
  • Comportamenti compulsivi e comportamenti ossessivi.
  • Traumi, ancore o flashback.
  • Indigestione regolare, somatizzata dalle più forti ansie che possono causare crampi, costipazione o diarrea, gas, mal di stomaco o gonfiore in situazioni stressanti.

Cause di ansia e nervi

L'ansia nervosa è molto complessa e può essere causata da molteplici fattori: genetici, psicologici, sociali, neurobiologici o culturali. Ma per trovare la causa che scatena ansia e nervi, è essenziale capire la personalità di ogni persona che la soffre, perché solo in essa è la vera origine dell'ansia.

Tra i fattori più comuni che attivano il meccanismo dell'ansia nervosa vi sono:

  • Genetico o biologico.
  • Personalità (far fronte a situazioni di stress o stile di vita).
  • Contesti, supporti e apprendimento.
  • Situazioni straripanti o che richiedono uno sforzo adattivo.
  • Paure e fobie.
  • Ostacoli o limitazione della capacità di raggiungere o mantenere risultati.
  • Incapacità di affrontare i problemi.
  • Problematizzazione di aree o situazioni che, a priori, non sono conflittuali.
  • Risultati negativi e inaspettati.
  • Uso di droghe o altri stimolanti.

Come controllare l'ansia e i nervi - suggerimenti

Chiunque soffra di ansia e nervi dovrebbe essere chiaro su come controllare l'ansia . È importante conoscere il tuo corpo e sapere come reagisce a uno stato di stress e nervosismo.

La cosa principale quando si controlla un attacco d'ansia è riconoscere i suoi sintomi. I primi segni che appariranno saranno tachicardia, nervosismo, insonnia, sudorazione ... Se noti che sei disturbato, che non sei in grado di controllare la paura o che hai alcune difficoltà respiratorie, potresti trovarti di fronte a un attacco d'ansia.

Una volta rilevati i sintomi, è necessario reinterpretare il problema . Pensa se è così serio, ragiona e cerca di trovare un'alternativa. La tua vita può continuare anche se questo problema è stato personificato? La risposta è probabilmente positiva, quindi cerca di essere realista e non ingrandire la situazione.

Se è di scarsa utilità reinterpretare il problema, prova a distogliere l'attenzione da esso. Se manteniamo l'attenzione sulla nostra preoccupazione, il nostro corpo rimarrà vigile, senza lasciarci riposare. Sforzati di pensare a qualcos'altro o cerca di distrarti dalla tua preoccupazione.

Sebbene sia difficile da credere, dovresti cercare di interpretare i problemi come una sfida, una sfida che ti aiuterà a imparare e migliorare e non come una minaccia. Solo allora puoi motivarti ad affrontare la situazione che ti preoccupa. Il sostegno della famiglia e il mantenimento di un atteggiamento positivo sul lavoro, a casa o nell'esecuzione delle attività quotidiane ti aiuteranno a controllare i problemi di stress e ansia.

D'altra parte, raccomandiamo di eseguire tecniche di rilassamento che ci consentano di ridurre la tensione muscolare, migliorare la respirazione e ripristinare l'equilibrio.

Cosa prendere per ansia e nervi

Per calmare rapidamente l'ansia, la cosa più appropriata è rivolgersi a uno specialista, in modo che possa diagnosticare l'origine della tua ansia e valutare i tuoi quadri d'ansia. Se necessario, il medico o lo psichiatra può prescrivere ansiolitici o rilassanti che aiutano a ridurre i sintomi di ansia e nervi. Gli ansiolitici aiutano ad alleviare o sopprimere l'ansia e includono beta-bloccanti, benzodiazepine e buspirones, nonché alcuni antidepressivi. Ricorda di usare questi farmaci sotto controllo medico.

Tuttavia, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarti a combattere l'ansia, lo stress e i nervi. Lo stile di vita è essenziale per farti sentire bene, sia fisicamente che mentalmente.

Cerca di mantenere un atteggiamento positivo e prenditi cura delle tue abitudini: riposati correttamente, dormi le ore necessarie, evita stimolanti (alcol, caffè, tabacco ...), fai attività fisica all'aperto, mantieni una dieta sana ed equilibrata ... Tutto ciò ti permetterà di ridurre le immagini di ansia e mantenere la mente e il corpo sani.

Inoltre, prima di ricorrere ai farmaci, puoi optare per trattamenti o terapie orientati socialmente, che ti daranno gli strumenti necessari per superare situazioni che generano ansia e farlo in modo positivo.

Esercizi per combattere l'ansia e i nervi

Eseguire tecniche di rilassamento e respirazione o esercizi come la meditazione e la consapevolezza è essenziale per combattere l'ansia e i nervi. Tra gli esercizi più efficaci per calmare rapidamente l'ansia segnaliamo:

  • Tecniche di rilassamento: con esse migliorerai i tuoi livelli di ansia e stress. Ascoltare musica, camminare, allenarsi o esercitarsi, praticare yoga, meditazione o persino ridere sono attività molto efficaci per rilassarsi.
  • Esercizi di respirazione: respira profondamente per controllare i nervi e ridurre la tensione. I respiri dovrebbero essere lenti e profondi. Inspirare, trattenere l'aria per alcuni secondi ed espirare dal diaframma.
  • Esercizi di rilassamento muscolare: esegui l'allungamento per ridurre la tensione muscolare, che ti aiuterà a rilassare il corpo e la mente, anche aiutandoti a dormire. Un fisioterapista ti fornirà ulteriori indizi sugli esercizi che funzionano meglio in ogni caso. Qui ti diciamo qualcosa in più sugli esercizi di rilassamento per dormire meglio e calmare l'ansia.
  • Meditazione: attraverso questo esercizio otterrai serenità. L'obiettivo è lasciare vuota la mente, eliminare i pensieri negativi, lasciarli passare e concentrarsi sui propri sentimenti, svuotando la mente dalle preoccupazioni. Questa filosofia di vita è conosciuta come consapevolezza ed è sempre più praticata in centri specializzati.

Cosa fare prima di un attacco d'ansia

Di fronte a un attacco d'ansia, cerca di rassicurarti cercando di relativizzare il problema, cioè pensando che non c'è pericolo e che il problema non è certo così grave come sembra. Per raggiungere questo obiettivo, attenersi alla seguente procedura:

  • Cerca di non concentrarti sul problema.
  • Distraiti (facendo sport, cambiando la conversazione, lavorando su un'altra questione ...).
  • Fai qualche attività che toglie i sintomi dell'ansia.
  • Cerca di reindirizzare la tua respirazione invece di iperventilare. Respirare lentamente.

Nel caso in cui le immagini di ansia vengano ripetute frequentemente, visitare un medico e uno psicologo . Ti consiglieranno il miglior trattamento in modo da recuperare la normalità e poter affrontare la tua giornata senza ansia nervosa. Qui ti consigliamo di più su Quando andare dal medico per l'ansia.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come controllare l'ansia e i nervi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Disturbi mentali.

Raccomandato

Concetto e teorie della motivazione
2019
Perché la bilirubina aumenta nei neonati
2019
Pancia gonfia: gas o gravidanza?
2019