Come essere felici da soli: 15 chiavi

Oggi molte persone hanno paura di non avere una relazione, sia perché credono che non potranno mai avere questo tipo di relazione, sia perché pensano di non poter essere felici senza una. Questa paura genera una concezione limitata della felicità, poiché questa soddisfazione è associata solo al legame d'amore e limita le possibilità di crescita e sviluppo personale. Se vuoi imparare a coltivare la felicità al di fuori di una coppia e sapere come essere felice ogni giorno, leggi questo articolo su: Come essere felici da soli: 15 chiavi .

Paura della solitudine

Attualmente c'è una tendenza nelle persone a soffrire la paura della solitudine e dell'abbandono, causata in gran parte dalla dipendenza emotiva. Questa paura si trova soprattutto nell'area delle relazioni affettive, in cui molte persone trovano difficile imparare a vivere senza un partner .

Queste barriere possono essere dovute da un lato alla mancanza di autostima, autonomia e sicurezza, nonché alla pressione sociale del contesto attuale per avere un partner e la gerarchia delle relazioni amorose romantiche, per le quali la relazione è concepito come superiore al resto dei legami affettivi, siano essi amicizia, famiglia, ecc.

Questi fattori generano una dipendenza affettiva dalle persone e promuovono lo sviluppo di credenze o pensieri distorti legati alla paura della solitudine. Questi schemi disadattivi possono essere esacerbati dopo una recente rottura di coppia:

  • Pensieri catastrofici: per coloro che credono che un'altra persona non sarà mai trovata e si sentiranno sempre soli.
  • Cognizioni dicotomiche, "bianche o nere": pensieri di tutto o niente nell'area della coppia, quindi si pensa che senza uno non si possa raggiungere la felicità o che, poiché non si ha un partner, la persona non è valida o sufficiente.
  • Pensieri di auto-domanda: il tipico pensiero di "Voglio essere felice e non posso", in molti casi è dovuto alle aspettative non realistiche e non realistiche sulla felicità, quindi vengono stabiliti criteri eccessivamente alti.
  • Le riprese: tipo di distorsione in cui le persone si concentrano solo su alcuni aspetti della realtà, ignorando completamente il resto. In questo caso, come misura di felicità, la persona considera solo se ha un partner o meno, omettendo altri fattori rilevanti della vita.

Non è lo stesso di essere soli

Come essere felici da soli? Per imparare a stare da solo o da solo, il passo cruciale è imparare a distinguere la solitudine dal sentirsi soli . Non è lo stesso di essere soli. Pertanto, è necessaria una riflessione e una differenziazione sulla solitudine, poiché le persone possono essere fisicamente sole e non sentirsi sole, mentre in altre occasioni anche circondate da persone, una persona può sentirsi sola.

Come essere felici da soli senza un partner: 15 chiavi

È necessario lavorare e imparare come essere felici senza un partner, poiché esiste una cultura dell'amore romantico che viene trasmessa dall'infanzia attraverso i media e gli schemi relazionali. Impara a essere felice solo con le seguenti chiavi che forniamo:

1. Identifica le tue paure

Per imparare a essere solo, prima di tutto, analizza e valuta ciò che temi davvero di non essere in coppia, rifletti sulle cause che lo riguardano, sui fattori che potrebbero averlo influenzato, su quali altre paure hai superato e su come fatto, ecc. Puoi fare un elenco di situazioni specifiche che temi di dover affrontare senza un partner.

2. Decostruzione

Come essere felici senza un partner? È fondamentale smettere di considerare che una persona è sola perché non ha una relazione, poiché questa è una limitazione del pensiero che non ci consente di analizzare e godere completamente della realtà. Pertanto, puoi registrare quotidianamente le persone con cui condividi i momenti e anche scrivere ciò che ti hanno dato. Questo esercizio può aiutarti a capire che questa convinzione è falsa e, quindi, a superarla.

3. Vota

Come essere felici ogni giorno? Oltre a registrare le persone con cui interagisci, lascia per iscritto su base settimanale quegli aspetti o sentimenti positivi di giorno in giorno, ciò che è stato gratificante. In questo modo, è più facile concentrarsi sui fattori positivi che abbiamo nella nostra vita e che non siamo in grado di valutare accecati all'idea della mancanza di partner.

4. Conosci te stesso

Non ci sono regole per essere felici, poiché ogni persona è diversa e c'è una grande diversità di personalità e gusti. Per questo motivo, è consigliabile dedicare un po 'di tempo all'introspezione, per scoprire e identificare quelle attività che sono gratificanti e positive per la nostra attuazione.

5. Prenditi del tempo

Per imparare a essere solo, oltre a quanto sopra, presta attenzione al tuo stato emotivo, non evitare ciò che senti, analizzane l'origine, le diverse reazioni e quali strategie puoi usare per sentirti meglio. La conoscenza delle proprie emozioni e cura di sé è un fattore chiave per l'indipendenza affettiva, in modo da non dipendere da nessuno per essere felici.

6. Lascia la tua zona di comfort

Come essere felici da soli? Esplorare, svolgere nuove attività, proporre nuove sfide e incontrare nuove persone. Tutto ciò contribuirà alla tua autostima e sicurezza, stimolerà nuovi aspetti positivi nella tua vita e ti permetterà di imparare e godere di altri aspetti che non conoscevi di te stesso. Se disperdi ed espandi ciò che è gratificante o piacevole, la tendenza a focalizzare tutto su un singolo punto si riduce, in questo caso la coppia. Nel seguente articolo troverai come uscire dalla zona di comfort.

7. Rivaluta il tuo concetto di felicità

Se il tuo pensiero è "Voglio solo essere felice", forse devi analizzare qual è la tua idea di felicità e chiederti se non si concentra esclusivamente su quest'area. Valuta gli aspetti del resto della vita, identifica i punti positivi e quelli che vorresti cambiare e stabilisci obiettivi basati su di esso.

8. Goditi la solitudine

Se hai paura della solitudine, esponiti ad essa. Un modo può essere attraverso l'esecuzione di attività o compiti che ci piacciono, come andare al cinema, una mostra, mangiare, ecc. La solitudine non implica essere a casa senza fare nulla, può essere gratificante. In questo modo c'è un cambiamento nel concetto di solitudine, un approccio più positivo. Prova a fare qualcosa che ti piace una volta alla settimana senza compagnia e in questo modo inizia a goderti la solitudine.

9. Viaggio

Una volta che sei in grado di svolgere attività da solo e divertirti in questo modo, una grande sfida può essere quella di fare un piccolo viaggio senza compagnia. Questo ti permetterà di uscire dalla tua zona di comfort, goderti la solitudine, conoscerti di più, nonché coincidere e interagire con altre nuove persone.

10. Apprezzo i benefici

Valutare i punti a favore dell'apprendimento di come essere soli; l'aumento dell'autostima e della conoscenza di sé favoriscono una maggiore indipendenza emotiva nei confronti del resto del popolo. Pertanto, quando ci riuniremo con un'altra persona, lo faremo perché lo vogliamo davvero e perché quest'ultimo porta cose positive alla nostra persona e non lo faremo dalla paura di essere soli e dall'evitamento di questa solitudine.

11. Metti la felicità

Come essere felici da soli? Riposiziona la fonte della felicità in te stesso o in te stesso, non nelle altre persone. In questo modo, hai il controllo della tua vita e del tuo divertimento, e il resto della gente lo completa e ti accompagna in esso. In questo modo ti circonderai più facilmente di persone che contribuiscono alla tua felicità.

12. Apprezzo te stesso

Fai un elenco delle tue virtù e presta attenzione a quelle piccole azioni positive che fai quotidianamente. Può aiutarti a chiedere alle persone vicine i tuoi punti di forza, così come può aiutarti a scoprire aspetti di te che in precedenza hai ignorato. Qui troverai altri esercizi per lavorare sull'autostima.

13. Concentrati sul presente

È importante non proiettare il futuro dal presente, è un modo per evitare pensieri catastrofici di non avere mai un partner. Concentrati su ciò che stai vivendo in questo momento e sugli aspetti positivi che ha, vale a dire, adotta un atteggiamento di consapevolezza per vivere nel qui e ora.

14. Non confrontarti

Concentrati sul miglioramento della tua vita e goditela, cresci come persona, persegue i tuoi obiettivi e celebra i tuoi successi. Concentrati su te stesso e non su ciò che gli altri hanno o fanno.

15. Vai a una persona professionale

Una persona professionale può essere utile per affrontare l'autostima, la fiducia, l'autoefficacia, la ristrutturazione di pensieri distorti e la decostruzione della dipendenza emotiva.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Come essere felici da soli: 15 chiavi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Crescita personale e auto-aiuto.

Raccomandato

A cosa serve l'idrossido di magnesio?
2019
Spondilolistesi: sintomi, cause e trattamento
2019
Mi sento molto stanco della vista: cause e trattamenti
2019