Come fermare gli antidepressivi

Gli antidepressivi sono uno dei farmaci con la più alta prescrizione psichiatrica nella nostra società. Ci sono molte persone che assumono quotidianamente antidepressivi, ma c'è anche un'alta prevalenza di abbandono del trattamento, sia a causa dell'oblio o perché la persona crede che non sia più necessario perché sta bene. L'interruzione improvvisa del trattamento con farmaci antidepressivi può causare gravi problemi di salute. La soppressione improvvisa del farmaco può portare a sintomi di astinenza, in particolare se la persona usa il farmaco psicotropico da più di quattro settimane. In questo articolo, spiegheremo come fermare gli antidepressivi e quali sono gli effetti collaterali e i sintomi fisici che compaiono quando si lasciano gli antidepressivi.

Effetti collaterali dell'arresto degli antidepressivi colpiti

Lasciare gli antidepressivi contemporaneamente è uno degli errori commessi durante l'assunzione di antidepressivi. Lasciare gli antidepressivi in ​​una sola volta può portare alla cosiddetta "sindrome da sospensione". Si riferisce a una sindrome da astinenza, tuttavia è stato deciso di nominarla con un'altra nomenclatura per registrare che gli antidepressivi non aggiungono generalmente dipendenza e che i sintomi presentati sono molto diversi dall'abbandono del consumo di altre sostanze come l'alcool o gli oppioidi.

Dopo la soppressione del farmaco, entro pochi giorni compaiono una serie di effetti collaterali, che possono durare fino a diverse settimane. Occasionalmente, gli effetti collaterali dell'interruzione immediata degli antidepressivi possono essere confusi con una ricorrenza del disturbo depressivo, tuttavia, se il farmaco viene ripristinato, scompaiono rapidamente. Al contrario, se si tratta di una ricaduta, la scomparsa dei sintomi si verifica gradualmente.

Tra gli effetti collaterali di lasciare gli antidepressivi ictus più frequenti possiamo trovare effetti collaterali somatici, che si manifestano con sintomi fisici e psicologici.

Sintomi fisici quando si lasciano antidepressivi

Lasciare gli antidepressivi colpiti comporta una serie di effetti collaterali. Tra questi, una serie di sintomi fisici che possono durare nel corso di pochi giorni. I sintomi fisici all'uscita dagli antidepressivi che si verificano più frequentemente sono i seguenti:

  • vertigini
  • emicrania
  • fatica
  • malattia
  • Disturbi del sonno come l'insonnia
  • Sintomi simil-influenzali
  • Variazioni di peso (aumento o diminuzione)
  • Riapparizione della sintomatologia depressiva
  • Sensazioni di scosse elettriche

Sintomi psicologici quando si lasciano antidepressivi

I sintomi psicologici presentati dopo la soppressione del farmaco possono portare a confusione, a causa del fatto che i suoi sintomi si presentano in un modo molto simile alla sintomatologia depressiva. I sintomi psicologici che si verificano più frequentemente quando si lasciano gli antidepressivi sono i seguenti:

  • Agitazione emotiva e mentale
  • Labilità dell'umore
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Problemi di memoria
  • irritabilità
  • confusione
  • Sensazione di essere fuori luogo nella realtà

Come fermare gli antidepressivi

Comprensibilmente, le persone che hanno lunghi periodi di tempo con la somministrazione di farmaci psicotropi antidepressivi vogliono smettere di prenderli il più presto possibile. Tuttavia, come abbiamo indicato in precedenza, l'interruzione improvvisa del farmaco può causare gravi conseguenze fisiche e psicologiche, nonché una maggiore possibilità di ricaduta dei sintomi depressivi nel tempo. Di seguito spieghiamo il modo corretto di ritirare il farmaco, cioè come fermare gli antidepressivi.

Se è in trattamento farmacologico con antidepressivi, come gli antidepressivi triciclici, e ti chiedi come posso lasciare correttamente gli antidepressivi? È necessario seguire questi suggerimenti:

1. Informazioni

Sei informato sul farmaco che stai assumendo? È importante considerare i benefici del farmaco nella vita quotidiana, ma è anche necessario valutare gli effetti collaterali che produce. D'altra parte, è importante tenere presente la durata richiesta del trattamento. Di fronte a queste variabili: i benefici, gli svantaggi e le indicazioni mediche della durata, puoi valutare se la discontinuità del farmaco è l'opzione migliore nella tua situazione.

2. Ragioni

Chiediti qual è il motivo per cui vuoi sopprimere il farmaco . La decisione di voler interrompere l'assunzione del farmaco può essere dovuta a molteplici fattori. In primo luogo, potrebbe esserci una percezione di miglioramento che suscita il desiderio di interrompere l'assunzione del farmaco. In secondo luogo, potrebbe essere il desiderio di remissione a causa degli effetti collaterali prodotti dal farmaco dato. D'altra parte, potrebbe essere che la persona non contempli la farmacologia come il miglior mezzo di miglioramento. Infine, potrebbe esserci un'improvvisa soppressione del farmaco e di conseguenza la comparsa di sintomi secondari associati ad esso, a causa della dimenticanza di non assumere il farmaco alle dosi e alle ore prescritte.

3. Seguire le istruzioni del professionista

Se desideri interrompere l'assunzione di farmaci per una percezione di miglioramento, è essenziale chiedere al medico o allo psichiatra che sta prendendo in esame il tuo caso. Questa persona valuterà le circostanze attuali e ti dirà quale ritiene che sia la migliore opzione al momento. Se sei d'accordo che l'opzione migliore è quella di interrompere il farmaco psicotropico, ti dirà come fermare gli antidepressivi per ridurre l'impatto clinico quando smetti di prenderlo. Sicuramente, il suo ritiro verrà effettuato con una graduale riduzione della dose, per un periodo di diverse settimane. Con questo, le possibilità di una sindrome da discontinuità sono notevolmente ridotte e, se appare, è possibile regolare nuovamente la dose per minimizzarle.

Se il desiderio di remissione è dovuto all'elevata quantità di effetti collaterali prodotti dal farmaco dato, è anche importante visitare il medico o lo psichiatra, in modo da poter valutare la situazione e stabilire un cambiamento di farmaco antidepressivo.

Date queste due situazioni, è molto importante andare alle revisioni periodiche con la persona che prende il caso, in modo che possa mantenere un follow-up corretto del ritiro o della modifica del farmaco e può aiutarti con qualsiasi difficoltà o disagio.

4. In caso di dimenticanza

Nel caso in cui compaiano sintomi di discontinuità dovuti alla dimenticanza di assumere il farmaco, è importante esserne consapevoli e l'importanza di seguire il trattamento con le indicazioni prescritte dal medico o dallo psichiatra. Al contrario, possono essere stabilite strategie per non dimenticare di assumere i farmaci come: un allarme sul cellulare, dire a un membro della famiglia di ricordare te o un post-it da qualche parte che è facile da vedere.

5. Supplemento con psicoterapia

Infine, dato il desiderio di interrompere l'assunzione del farmaco senza una remissione dei sintomi, una possibile alternativa sarebbe quella di valutare un altro trattamento, come la psicoterapia . Normalmente, la raccomandazione per il trattamento della depressione è una terapia di combinazione tra farmacologia e psicoterapia. Tuttavia, ci sono molte psicoterapie che si sono dimostrate efficaci nel trattamento della depressione, senza assumere antidepressivi. Un esempio di ciò è la terapia cognitivo comportamentale, che ha dimostrato di promuovere grandi miglioramenti nei disturbi depressivi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come lasciare gli antidepressivi, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di farmaci psicoattivi.

Raccomandato

Come aiutare una persona che è sola
2019
Perché ho sempre sonno?
2019
Proprietà della fabbrica
2019