Cosa fare in caso di asma senza inalatore

L'asma bronchiale è una malattia respiratoria in cui esiste un processo infiammatorio cronico delle vie respiratorie, che genera un concetto chiamato iper-risposta medica bronchiale a vari stimoli esterni. Si può dire che c'è un aumento della produzione di muco che ostacola il passaggio dell'aria attraverso i polmoni, questo si chiama broncospasmo polmonare ed è identificato da difficoltà respiratoria o dispnea, la presenza di respiro sibilante sull'esame fisico del paziente, tosse e sensazione di oppressione al petto. Di solito, l'asma si verifica in periodi di crisi dopo essere stato in contatto con l'agente causale o in presenza di un'infezione batterica o virale.

Prima di parlare di trattamento, dobbiamo innanzitutto differenziare quali sono i fattori di rischio, le cause, i sintomi e la diagnosi in relazione all'asma. Inoltre, in ONsalus, spiegheremo in modo informativo cosa fare in caso di asma senza inalatore, anche se questo è il trattamento di scelta in caso di emergenza.

Fattori di rischio di asma

Sebbene la sua causa non sia ancora chiaramente definita, è noto che l'asma bronchiale è associato a fattori familiari, genetici, infettivi, ambientali, socioeconomici e psicologici. Tra i più comuni, possono essere elencati:

  • Fumo di tabacco
  • Esposizione agli allergeni: polline, polvere, muffa, peli di animali domestici.
  • Esercizi fisici
  • Allergia alimentare: latte, soia, frutti di mare.
  • Acari.
  • Ansia o depressione
  • Cambiamenti climatici
  • Infezioni virali e batteriche del tratto respiratorio.

Le persone che soffrono di asma sviluppano un processo infiammatorio che rimane nel tempo, questo rende il sistema respiratorio sensibile ad alcuni stimoli esterni, generando i sintomi caratteristici quando iniziano le crisi respiratorie.

Sintomi di asma, diagnosi e trattamento

I sintomi che una persona che soffre di asma bronchiale possono presentare sono:

  • Mancanza di respiro o difficoltà respiratorie.
  • respirazione ansimante.
  • Tosse che all'inizio è secca e a poco a poco con catarro.
  • Oppressione toracica

Oltre ad altri sintomi come dolore addominale, cianosi, sudorazione grave, pallore.

Per dare una diagnosi affidabile che una persona soffre di asma bronchiale, in primo luogo, tutti i sintomi dovrebbero essere valutati, un'adeguata esenzione fisica e test che valutano la funzione polmonare (spirometria). Oltre a eseguire test complementari come: radiografie del torace, test allergologici ed esami del sangue.

Esistono molti modi per trattare l'asma che si adatta al tuo grado o gravità e ai fattori predisponenti. I farmaci più comunemente usati sono i broncodilatatori che includono l'uso di inalatori in caso di crisi d'asma.

Cosa fare se ho l'asma e non ho un inalatore?

Esistono due modi per agire in caso di attacco d'asma, il primo preventivo e l'altro terapeutico. In caso di preventivo, in ONsalus, raccomandiamo le seguenti misure per prevenire un attacco d'asma:

  • Aumentare il consumo di zenzero: in combinazione con i farmaci indicati dallo specialista dell'asma, lo zenzero è in grado di migliorare gli effetti del trattamento, è in grado di rilassare i muscoli vicino alle vie aeree e consente un migliore allungamento.
  • Aumenta il consumo di vitamina B6: presente in cereali integrali, fagioli e legumi. Ciò migliora la capacità respiratoria e quindi diminuisce la crisi di asma bronchiale
  • Il consumo di omega-3 presente in frutta a guscio e salmone: diminuisce la necessità di utilizzare farmaci di emergenza come gli inalatori.
  • Infine, è noto che il consumo di vitamina C, oltre ad aumentare il sistema immunitario nel corpo, riduce gli attacchi di asma.

Nel seguente articolo, mostriamo più rimedi rimedi naturali per l'asma.

E per quanto riguarda la domanda su come superare una crisi di asma senza un inalatore, i passaggi da seguire sono elencati di seguito:

  1. La prima cosa da fare in caso di crisi asmatica e un inalatore non è disponibile, è parlare con il servizio di emergenza, perché ci sono personale specializzato per curarli.
  2. Come secondo passo, dovresti cercare di rimanere calmo e contribuire anche a rilassare la persona che soffre dell'attacco di asma. L'idea è di evitare di respirare troppo velocemente e che la crisi non peggiori.
  3. Si consiglia di mantenere il paziente in posizione semi-seduta con le braccia sollevate, ciò consente all'aria di fluire meglio nei polmoni.
  4. Infine, un'altra misura che può essere applicata è l' uso della nebulizzazione solo se indicato dal medico.

È sempre consigliabile visitare lo specialista in modo che il paziente sia trattato in modo appropriato, tenendo conto del fatto che per una diagnosi e un trattamento efficaci, è necessario eseguire un esame completo e un esame fisico.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa fare in caso di asma senza inalatore, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di polmoni e vie respiratorie.

Raccomandato

Esercizi di consapevolezza per i principianti
2019
Tipi di schizofrenia e loro caratteristiche
2019
Arte terapia e mondo online
2019