Cosa fare quando sei depresso

In alcuni episodi o periodi della nostra vita è normale che possiamo sentirci depressi e che la tristezza prende il sopravvento sul nostro umore, perché è in questi momenti che di solito sentiamo che non abbiamo la forza di continuare con le nostre vite quotidiane ed eseguire qualsiasi tipo di azione o attività, presentando molte difficoltà per eseguirle. È normale che in questo momento le persone abbiano le preferenze per non fare nulla e chiudersi. Se ti trovi in ​​questa situazione e non sai cosa fare per migliorare, ti consigliamo di continuare a leggere questo articolo di: cosa fare quando sei depresso .

Differenza tra disturbo depressivo e umore triste

Il disturbo depressivo maggiore e la tristezza sono due concetti totalmente diversi ma facilmente confusi. Per questo motivo, è necessario mostrare la tua differenza.

Da un lato, il disturbo depressivo maggiore si riferisce a un disturbo psicologico che è il risultato di una combinazione di cause genetiche, cause neurobiologiche e cause ambientali. Per sviluppare questo disturbo non è necessario che si sia verificato un evento traumatico che può giustificarlo, ma un disturbo depressivo può anche svilupparsi in una persona la cui vita non ha preso una svolta traumatica o drastica che possa spiegare il disturbo.

Inoltre, nel disturbo depressivo maggiore, devono essere presi in considerazione una serie di sintomi : tristezza (tristezza patologica e duratura), perdita di interesse e / o piacere, senso di colpa, mancanza di autostima, disturbi del sonno e / o dell'appetito, sensazione di stanchezza, mancanza di concentrazione, umore depresso, scarsa energia o affaticamento, ideazione suicidaria, difficoltà nel prendere decisioni e sentimenti di disperazione.

Va notato che il disturbo depressivo maggiore si verifica quando almeno cinque di questi sintomi menzionati persistono per due settimane e rappresentano un cambiamento nel precedente funzionamento della persona. Essere, almeno uno dei sintomi dell'umore depresso o perdita di interesse o piacere. Tuttavia, la depressione può essere considerata cronica quando ci sono almeno due dei sintomi menzionati e questi persistono per un minimo di due anni negli adulti e un anno nei bambini e negli adolescenti.

D'altra parte, la tristezza si riferisce a un'emozione di base che appare a causa dell'esperienza di situazioni di vita intese come negative, dolorose, traumatiche, sfavorevoli, frustranti, stressanti e / o sfortunate, come il divorzio dei genitori, la non conformità delle tue aspettative (sospendi un argomento), tra gli altri. Il fatto di vivere alcune di queste situazioni implica che la persona provi una tristezza che sta normalmente passando e adeguata alla situazione vissuta.

Sono depresso?: Test di depressione di Beck

Il test di depressione di Beck è uno strumento molto utile per diagnosticare un disturbo depressivo maggiore o, al contrario, per affermare che questo disturbo non è sofferto. Questo è un questionario che comprende 21 gruppi di frasi affermative, che devono essere lette attentamente per rispondere correttamente. Il paziente deve scegliere, segnando con un cerchio, una delle affermazioni di ciascun gruppo, in particolare l'affermazione con cui si sente maggiormente identificato in base alle ultime due settimane.

Per accedere a questo test, è consigliabile rivolgersi a uno specialista in modo che possa effettuare una valutazione adeguata dei risultati. Tuttavia, troverai un adattamento del test di depressione di Beck a cui puoi rispondere gratuitamente e online e ti darà i risultati "punteggio alto", "punteggio medio" o "punteggio basso". In questo caso, se viene indicato un punteggio alto o medio, si consiglia di rivolgersi a uno specialista per essere in grado di eseguire un buon trattamento e una buona valutazione della situazione.

Cosa fare quando si è depressi? 11 consigli

Ecco 11 consigli per le persone depresse per gestire al meglio la propria situazione.

1. Vai a un epsecialist

La depressione non è una malattia che viene superata con il passare del tempo, ma è una malattia che deve essere trattata sia farmacologicamente che psicologicamente. Perché il fatto di essere trattato implica una maggiore probabilità di superarlo con successo. Per questo motivo, si consiglia di andare da uno specialista e informarlo della situazione.

2. Riconosci i tuoi meriti

Le persone che soffrono di depressione tendono a perdere interesse e / o piacere nelle attività della vita quotidiana. Pertanto, è raccomandato e considerato importante riconoscere i propri meriti, come alzarsi dal letto o fare la doccia. L'esecuzione di questo tipo di attività è un grande sforzo per queste persone e, pertanto, devono imparare a valutare le loro prestazioni come qualcosa di molto positivo.

3. Elenco delle cose positive della giornata

Per essere in grado di gestire meglio la depressione, può essere molto utile fare un elenco alla fine della giornata in cui sono registrate tutte quelle cose buone o positive che sono successe alla persona durante il giorno. All'interno di questo elenco è possibile trovare i meriti discussi nel precedente consiglio, ovvero nelle cose positive che possiamo evidenziare il fatto di aver raggiunto un merito. Altri esempi potrebbero essere: fare una piccola passeggiata, parlare con un amico, tra gli altri. In questo modo, il fatto di creare un elenco consente alle persone di valutare eventi che normalmente non vengono presi in considerazione.

4. Abbi cura di te giorno per giorno

Un'altra raccomandazione per le persone che soffrono di depressione è il fatto di prendersi cura di se stessi durante il giorno. Sebbene sia vero, le persone con depressione hanno sintomi come cambiamenti dell'appetito e del sonno, quindi è importante prendersi cura di questi due aspetti che fanno parte della vita quotidiana cercando di mangiare tre volte al giorno e regolare il programma del sonno, senza alzarsi troppo tardi.

5. Limitare il tempo per pensare a cause e conseguenze

Le persone che soffrono di depressione non sono in tempo utile per fare riflessioni appropriate alle cause e alle conseguenze della loro situazione. Ecco perché si consiglia di limitare il tempo di pensarci e, al fine di mantenere i pensieri in un altro posto, è consigliabile svolgere attività che distraggono la tua mente e separarla da quei pensieri. Quando la persona è migliorata in termini di malattia, può prendersi il tempo che vuole riflettere, poiché sarà già di buon umore e più preparato per essere in grado di riflettere in modo adeguato e utile.

6. Elenco delle qualità positive di se stessi

Questo è il secondo elenco raccomandato quando una persona si trova in una situazione di depressione. Il fatto di fare un elenco di qualità positive di se stessi può aiutarti a valutare i tuoi aspetti che ti consentono di rafforzare il tuo atteggiamento nei confronti della situazione in cui ti trovi. Questo può aiutare amici e parenti, soprattutto se la persona non è in grado di valutare nulla di se stessa.

7. Ristrutturazione cognitiva

La ristrutturazione cognitiva è una tecnica di terapia cognitivo comportamentale che si riferisce a un cambiamento nel pensiero, cioè si tratta di essere in grado di trasformare i pensieri negativi in ​​pensieri positivi . Pertanto, è molto importante imparare a identificare questi pensieri negativi e, una volta identificati, è necessario imparare a sostituirli con pensieri più positivi e realistici.

Pertanto, può essere utile scrivere i pensieri negativi identificati, renderli consapevoli e, quando sono scritti, le loro trasformazioni in pensieri positivi dovrebbero essere annotate accanto a loro.

8. Attiva

Un altro consiglio per gestire la depressione è applicare l'attivazione comportamentale, una tecnica comportamentale per il trattamento della depressione. L'attivazione comportamentale consiste nella ricerca di attività che migliorano l'umore e l'interesse. Inoltre, lo svolgimento di attività consente di aumentare il livello di energia fisica e mentale, di separare e distrarre la mente dai pensieri negativi. Ecco perché si raccomanda di svolgere attività che in precedenza generavano grande interesse e piacere.

Inoltre, il fatto di svolgere attività può essere correlato al riconoscimento dei meriti stessi e all'elenco di cose buone e positive che si sono verificate durante il giorno, quindi può influenzare un aumento della motivazione della persona.

9. Stabilisci obiettivi e obiettivi

È consigliabile fissare obiettivi e traguardi realistici e di breve durata, in quanto ciò consente di affrontare uno dei sintomi della depressione: la perdita di interesse. Avere obiettivi e traguardi consente alla persona di aumentare la propria motivazione per raggiungerli, anche se devono essere adeguati alla realtà della situazione.

10. Piani futuri

Allo stesso modo in cui è importante stabilire traguardi e traguardi, è anche molto importante e consigliabile informarsi sui piani futuri. Avere piani per il futuro implica una maggiore probabilità di non presentare idee suicide, poiché si prevede che parte del futuro mostri speranza .

11. Ritarda le decisioni importanti

Quando una persona soffre di un grave disturbo della depressione e prendendo in considerazione i propri sintomi, non è nella migliore delle ipotesi per prendere decisioni importanti che influenzano direttamente la sua vita quotidiana. Pertanto, è consigliabile attendere che la situazione migliori per iniziare a prendere decisioni di questo calibro, tenendo conto delle possibili conseguenze di ciascuna decisione da una prospettiva più realistica.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Cosa fare quando sei depresso, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia clinica.

Raccomandato

Miocardite acuta: sintomi e trattamento
2019
Palline grasse nel corpo: perché escono e come eliminarle
2019
Aleris Center
2019