A cosa serve la trasfusione di piastrine?

La trasfusione di sangue è una pratica con cui il sangue viene trasferito a una persona per via endovenosa. È usato quando c'è una carenza di uno qualsiasi dei componenti che compongono il sangue come globuli bianchi e rossi, plasma e piastrine, la cui funzione non può essere sostituita con alcun trattamento o farmaco, essendo vitale per la salute e il benessere di la persona che riceverà la trasfusione.

Le piastrine sono un composto ematico essenziale per fermare qualsiasi tipo di sanguinamento, per questo motivo quando una persona ha perso molto sangue e la sua concentrazione piastrinica è inferiore ai livelli normali, è necessaria una trasfusione di sangue di componenti piastrinici per impedire alla persona di sanguinare e decomporre completamente. In questo articolo di ONsalus, spiegheremo a cosa serve la trasfusione piastrinica .

Cosa sono le piastrine?

Le piastrine sono cellule del sangue che aiutano a controllare un sanguinamento eccessivo . Quando una persona è ferita, le piastrine sono concentrate in vasi sanguigni danneggiati per fermare o riparare il sanguinamento e quindi prevenire sanguinamento o perdita di sangue. Le piastrine sono anche responsabili della sigillatura delle ferite, in quanto hanno il compito di attivare le sostanze nel plasma in modo che avvenga la formulazione del coagulo che riesce a chiudere completamente una lesione.

Qualsiasi disturbo che indica un'alterazione anomala dei valori piastrinici è noto in medicina con il nome di trombocitopenia, una condizione associata alla presenza di sanguinamento anormale. Le cause più comuni del midollo osseo che non producono abbastanza piastrine e hanno un deficit piastrinico nel sangue sono anemia aplastica, leucemia, cirrosi, deficit di folati, infezioni del midollo osseo, sindrome mielodisplastica e carenza di vitamina B12. La trombocitopenia può essere temporanea quando si verificano sanguinamenti importanti nel corpo, sia interni che esterni.

Chi ha bisogno di una trasfusione di piastrine

I pazienti con cancro, con leucemia, persone che sono state trapiantate, che hanno subito un grave trauma, che sono state sottoposte a chirurgia cardiovascolare o che si sono complicate durante l'intervento chirurgico possono aver bisogno di una trasfusione piastrinica per stabilizzare la loro salute. A differenza di altri composti del sangue, una volta donate le piastrine, possono essere conservate solo per cinque giorni.

Trasfusione di piastrine

Esistono due tipi di concentrati piastrinici: quelli ottenuti attraverso una donazione di sangue intero e piastrine ottenuti attraverso un singolo donatore attraverso un processo noto come aferesi. Che cos'è l'aferesi? È una forma speciale di donazione di sangue in cui vengono utilizzate macchine speciali per separare i componenti del sangue e ottenere determinate cellule del sangue, come le piastrine.

In che modo le piastrine si separano dal sangue?

Dopo aver effettuato la donazione di sangue, i vari componenti fluidi (globuli, plasma e piastrine) vengono separati in una centrifuga. Tuttavia, da ciascuna unità di sangue che viene donata, è possibile ottenere una sola unità di piastrine, per questo motivo, per ottenere una maggiore quantità di piastrine e rendere possibile una trasfusione di queste cellule, viene utilizzata la donazione di aferesi che può essere raccolta in una singola. donazione a un singolo paziente di tutti i requisiti necessari per fornire piastrine ad un adulto.

Chi può donare piastrine?

Chiunque sia considerato in grado di donare il sangue può donare piastrine. I donatori di aferesi devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Pesare più di 50 kg.
  • Avere più di 18 anni.
  • Sii in buona salute.
  • Non possono aver consumato aspirina almeno 72 ore prima della donazione.
  • Come per una normale donazione di sangue, verranno condotti un colloquio e un esame del sangue per verificare lo stile di vita della persona e verificare che il suo sangue sia privo di virus, infezioni o batteri.
  • Le piastrine possono essere donate fino a 24 volte all'anno. Una volta effettuata la donazione, è necessario attendere 72 ore per trasferire un'altra unità piastrinica.

A cosa serve la trasfusione di piastrine?

La trasfusione di piastrine è il meccanismo più efficace per salvare la vita di una persona o per compensare il suo stato di salute quando si verifica sanguinamento cronico e la persona ha perso una grande quantità di sangue. Inoltre, questo tipo di trasfusione è raccomandato anche per trattare alcune malattie o migliorarne i sintomi. Le situazioni in cui una trasfusione di piastrine è considerata rilevante sono:

  • Cardiochirurgia Durante un intervento cardiaco la persona può perdere molto sangue, per evitare che si verifichi un'emorragia o che la persona si decomponga durante l'intervento chirurgico, viene eseguita una trasfusione piastrinica.
  • Lesioni o lesioni . Quando una persona ha subito una lesione abbastanza grave e ha perso molto sangue a causa di sanguinamento interno o esterno, potrebbe essere necessario compensarlo con una trasfusione di piastrine nel sangue per fermare l'emorragia.
  • Complicanze chirurgiche Quando un intervento chirurgico è complicato da emorragia, può anche essere necessaria una trasfusione piastrinica.
  • Trasfusione profilattica . Viene eseguito dopo aver analizzato la quantità di piastrine di una persona nel sangue, ottenendo un risultato inferiore ai livelli normali. Alcune delle condizioni che suggeriscono questa trasfusione sono trombocitopenia acuta e displasia spinale grave. Questa trasfusione può anche essere eseguita per prevenire emorragie nelle persone che sono trattate con chemioterapia intensiva o che hanno ricevuto un trapianto di organi o cellule staminali.
  • Trasfusione nei neonati . I bambini prematuri di solito nascono con livelli piastrinici inferiori al normale, in questi casi è possibile eseguire una trasfusione piastrinica quando il conteggio è inferiore a 50.
  • Le trasfusioni piastriniche vengono anche eseguite come trattamento per le persone con alterato funzionamento del midollo osseo, con leucemia acuta e altri disturbi ematologici come alcuni tipi di anemia.

È sicuro donare piastrine?

Sì, durante il processo di donazione il team medico della banca del sangue supervisionerà tutto in caso di inconvenienti. Durante la donazione, il donatore non correrà alcun rischio di sanguinamento, sanguinamento o scompenso, poiché le unità piastriniche donate vengono sostituite durante le successive 24 ore dalla loro produzione naturale nel midollo osseo.

La procedura per la donazione di piastrine consiste nell'estrarre il sangue dal donatore attraverso un tubo sterile per introdurlo in una centrifuga e separare le piastrine. Una volta separate le cellule del sangue che verranno utilizzate, il resto del sangue ritorna al donatore attraverso un altro tubo situato nel braccio opposto. Il processo di donazione piastrinica può durare da 70 minuti a 120.

Rischi di trasfusione piastrinica

La ricezione di qualsiasi componente del sangue da un'altra persona rappresenta il rischio di contrarre qualsiasi tipo di infezione, batteri o virus che non sia stato correttamente identificato nell'analisi del sangue del donatore. Per questo motivo molte persone temono di essere infettate dall'HIV, dall'epatite e da altre malattie trasmesse dal sangue attraverso una trasfusione.

Tuttavia, sebbene questa procedura non garantisca il 100% della tua sicurezza, è importante informare che affinché una persona sia in grado di donare il sangue, deve rispondere a un test abbastanza ampio e completo sui fattori di rischio per infezioni, viaggi effettuati, consumo di droghe, esistenza di tatuaggi e altre abitudini generali che consentono allo specialista della banca del sangue di determinare se la persona può o meno fornire il proprio sangue a un'altra persona. Inoltre, una volta che la persona ha donato, il liquido viene esaminato con tutti i tipi di esami del sangue che escludono qualsiasi infezione o malattia. Solo quando è stato dimostrato che il sangue è completamente pulito è autorizzato a essere donato.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a A cosa serve la trasfusione di piastrine, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

A cosa serve il retinolo?
2019
Alimenti che causano costipazione
2019
Disturbo esplosivo intermittente: di cosa si tratta, cause e trattamento
2019