Crampi alle gambe: cause e rimedi casalinghi

I crampi alle gambe si verificano quando uno o più muscoli si contraggono e si irrigidiscono, rendendo impossibile il movimento e rendendo difficile il rilassamento. Di solito, il crampo si verifica in tutto il muscolo o in una parte di esso ed è più frequente nel polpaccio, nella parte posteriore della coscia e nel quadricipite. I crampi alle gambe si verificano spesso quando il muscolo è a riposo e viene sovraccaricato o ferito da alcuni cattivi movimenti, tuttavia, possono anche essere causati da altre condizioni come l'abbassamento del potassio.

I crampi sono molto comuni, infatti, quasi tutte le persone hanno provato quella sensazione di colpo di frusta che ci paralizza dal dolore e ci avverte che qualcosa non va. Tuttavia, quando il disagio diventa costante, è necessario cercare un'alternativa per prevenire questo tipo di contrazione, per questo motivo in questo articolo ONsalus ti informiamo sulle cause e sui rimedi domestici per i crampi alle gambe.

Cause di crampi alle gambe

Molte persone si chiedono perché soffriamo di crampi alle gambe e la verità è che ci sono molte cause che possono causare uno spasmo muscolare o una contrazione totalmente involontari. Incontriamone alcuni:

  • Quando manteniamo le gambe nella stessa posizione per lungo tempo, è normale che quando le muoviamo sperimentiamo un crampo muscolare. Questo è anche comune quando facciamo qualche tipo di esercizio senza precedentemente riscaldare il muscolo.
  • Il cibo è molto importante e influenza l'aspetto dei crampi muscolari alle gambe. Ad esempio, quando non consumiamo abbastanza alimenti ricchi di calcio, magnesio e potassio, è normale che iniziamo a sperimentare più crampi muscolari del normale.
  • Esercitare i muscoli più di quanto sia dovuto alla fatica è anche una causa di crampi alle gambe.
  • La disidratazione è anche responsabile dei crampi. La mancanza di liquidi o il consumo di meno di due litri di acqua al giorno possono causare crampi ricorrenti.
  • Alcuni farmaci causano crampi muscolari come effetto collaterale.
  • Durante gli episodi di diarrea è anche normale che si verifichino crampi muscolari, poiché il corpo perde una grande riserva di sali minerali.
  • Malattie come l'anemia e la fibromialgia.
  • Carenza di vitamina E.
  • Condurre una vita sedentaria consente ai muscoli di atrofizzarsi prima del normale e sperimentare fastidiosi crampi.
  • Freddo e stress estremi possono sbilanciare il corpo e causare crampi alle gambe.
  • Problemi circolatori o vene varicose.

Trattamento domiciliare per crampi alle gambe

Tra i migliori rimedi casalinghi per i crampi alle gambe, troviamo quanto segue:

  • Olio essenziale di rosmarino
  • Olio essenziale di eucalipto
  • Ippocastano
  • Aceto di mele
  • Acqua calda

Nelle sezioni seguenti, spieghiamo come utilizzare ciascuno di essi per ottenere sollievo e cercare di evitare i crampi alle gambe.

Oli essenziali, antinfiammatori naturali

L'olio di rosmarino e l'olio di eucalipto hanno la proprietà di generare calore nella pelle, che stimola la circolazione sanguigna evitando i crampi alle gambe. Inoltre, entrambe le sostanze agiscono come eccellenti antinfiammatori naturali, quindi aiutano a ridurre i crampi causati da contrazioni muscolari o scarso movimento.

Il modo migliore per utilizzare i benefici di questi oli essenziali per i crampi è eseguire un massaggio alle gambe con queste sostanze dopo una doccia con acqua calda. Di solito i crampi alle gambe notturne sono frequenti, quindi l'ideale è fare il massaggio prima di andare a letto, esercitandosi con le mani che ci aiutano a allungare il muscolo e riscaldarlo. Puoi trovare olio di rosmarino o olio di eucalipto nei negozi di alimenti naturali.

Ippocastano, ottimo trattamento naturale per i crampi alle gambe

L'ippocastano è una delle migliori piante medicinali che la natura ci offre, grazie al suo alto contenuto di vitamine e minerali e al suo effetto antinfiammatorio e vasocostrittore che stimola la circolazione, in quanto tonifica le arterie e i capillari sanguigni, aiutando così migliorare il dolore causato dalle vene varicose e prevenire i crampi alle gambe.

Nei negozi di alimenti naturali o erboristi, puoi trovare integratori di aescina, che è il principale composto di ippocastano che favorisce la circolazione sanguigna. Questo è il modo più sicuro per consumare questa pianta medicinale e la dose raccomandata è di 500 mg al giorno al mattino.

Un altro modo per ottenere le proprietà di questa pianta per evitare i crampi alle gambe è bere acqua di ippocastano, che viene preparata facendo bollire la corteccia della pianta e aggiungendo un cucchiaino di liquido risultante in un bicchiere d'acqua. La dose raccomandata è di 2 tazze di acqua di ippocastano al giorno.

Aceto di mele, antinfiammatorio e tonificante

Ci sono molte proprietà medicinali attribuite all'aceto di mele, ma tra queste il suo potere di curare i dolori muscolari è evidenziato grazie alla sua azione antinfiammatoria e tonificante dei vasi capillari. L'aceto di mele può essere utilizzato internamente ed esternamente. Ad esempio, puoi usarlo direttamente sulla pelle per massaggiare le gambe ed evitare i crampi notturni. Puoi anche bere aceto di mele sciolto nell'acqua, aggiungendo 2 cucchiaini in 1 bicchiere d'acqua 2 volte al giorno.

Oltre ai suoi benefici per la circolazione, l'aceto di mele è ricco di potassio e calcio, il che lo rende uno dei migliori rimedi casalinghi per i crampi alle gambe causati dalla carenza di questi minerali. Questa sostanza aiuta a controllare l'ipertensione abbassando i livelli di pressione sanguigna, pertanto è importante che se si soffre di bassa pressione sanguigna si eviti di consumare aceto di mele.

Puoi anche preparare un rimedio con aceto di mele per crampi cronici. Aggiungi 1 cucchiaio di miele e 1 aceto di mele in una tazza di acqua calda, mescola gli ingredienti e prendi la preparazione una volta al giorno al mattino. Questa bevanda ti aiuterà a distribuire correttamente il calcio nel corpo ed evitare i crampi più dolorosi e costanti.

Doccia calda e idratazione per evitare crampi alle gambe

Il calore agisce nel corpo stimolando favorevolmente la circolazione sanguigna, impedendo ai nostri muscoli di contrarsi involontariamente. Se hai notato che i crampi muscolari sono più frequenti, prova a fare una doccia con acqua molto calda per stimolare il flusso sanguigno ed evitare gli spasmi.

Inoltre, per evitare i crampi alle gambe è molto importante rimanere idratati, soprattutto se si consumano farmaci di effetto diuretico che potrebbero decomporre la quantità di minerali, come il calcio di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente. Idealmente, consuma 2 litri di acqua al giorno, ma dovresti tenere conto del fatto che se fai qualche tipo di esercizio il tuo corpo ha bisogno di più liquidi, allora dovresti bere almeno 3 litri di acqua al giorno.

Suggerimenti per evitare i crampi alle gambe

  • Esercizio per attivare i muscoli e la circolazione sanguigna.
  • Ricorda di riscaldare correttamente i muscoli prima di iniziare qualsiasi attività fisica e di allungarli correttamente prima e dopo ogni allenamento.
  • Mangia cibi ricchi di potassio come banane, arance, cavoli, avocado e spinaci.
  • Il calcio è molto importante per la salute delle ossa e la sua carenza può causare crampi muscolari. Aumenta l'assunzione di alimenti ricchi di calcio come sardine, latte di soia, tofu, spinaci, uova e succo d'arancia.
  • La mancanza di magnesio è di solito la causa principale dei crampi alle gambe, puoi trovare integratori di questo minerale nei negozi di alimenti naturali o aumentare il consumo di alimenti che lo contengono come mandorle, anguria, semi di zucca, noci, cacao in polvere e fagioli di soia.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili ai crampi alle gambe: cause e rimedi casalinghi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Cos'è la psicologia ambientale: definizione, caratteristiche ed esempi
2019
Benefici dell'artiglio del gatto per la salute
2019
Definizione di anatomia descrittiva
2019