Crisi dell'assenza nei bambini: cause, sintomi, conseguenze e trattamento

Le crisi di assenza sono episodi improvvisi in cui c'è una perdita di coscienza con alcune caratteristiche che possono durare tra 10 e 20 secondi. Sono più comuni nei bambini che negli adulti. Normalmente, i bambini che hanno una crisi di assenza di solito smettono di averli durante l'adolescenza, ma possono anche durare fino all'età adulta. Di solito iniziano nei bambini tra i 4 e i 12 anni.

I bambini con convulsioni in assenza spesso soffrono anche di altri tipi di convulsioni, che possono causare indebolimento e spasmi muscolari. In questo articolo, spieghiamo tutto ciò che devi sapere sulle crisi di assenza nei bambini: cause, sintomi, conseguenze e trattamento.

Sintomi di convulsioni di assenza nei bambini

Quando vediamo bambini che soffrono di crisi di assenza, può sembrare che se ne siano andati, sognando o nel loro mondo . Altri sintomi possono essere:

  • I bambini che hanno una crisi di assenza interrompono la loro attività e poi la riprendono quando la crisi è cessata senza sapere che si è verificata la crisi, cioè continuano come se nulla fosse accaduto.
  • Sbattimento delle palpebre
  • Movimenti della bocca come clic o masticazione
  • calma

Cause di autoassorbimento nei bambini

Alcuni esperti ritengono che i sequestri di assenza siano causati da un'anomala attività elettrica nel cervello del bambino. Queste irregolarità cambiano le trasmissioni elettriche dei neuroni e possono causare la ripetizione dei segnali. Episodi di crisi di assenza possono anche verificarsi a causa di iperventilazione (respiro rapido) o luci lampeggianti.

Le crisi di assenza sono ereditarie . Molti bambini con crisi di assenza hanno una storia familiare con lo stesso tipo di crisi. Anche i bambini che hanno un fratello in crisi di assenza hanno maggiori probabilità di presentarli.

Le assenze infantili sono curate?

Le crisi di assenza di solito hanno una buona prognosi, ma richiedono un trattamento. A seconda della gravità della crisi di assenza, lo specialista valuterà la dose e il tipo di farmaco da prescrivere:

  • Ethosuximide : è il farmaco più comune per i sequestri di assenza
  • Acido valproico: in alcuni casi può essere usato nei bambini
  • Lamotriginia: non è molto efficace per le crisi di assenza, ma a volte è prescritto perché ha meno effetti collaterali. Altri farmaci possono essere acetazolamide, clonazepam ed epilim.

Cosa posso fare se mio figlio ha una crisi di assenza?

Molti bambini smettono di avere crisi convulsive quando invecchiano, ma hanno maggiori probabilità di avere un altro tipo di crisi. Circa il 10% dei bambini con crisi di assenza ha un altro tipo di crisi durante l'adolescenza. Alcuni bambini con queste crisi possono sviluppare problemi comportamentali, difficoltà di apprendimento o isolamento scolastico.

Ecco perché è importante che i genitori possano aiutare i loro figli a gestire le crisi, alcuni consigli che possono aiutarti:

  • Parla con i tuoi insegnanti per aiutarli a capire cosa sta succedendo a tuo figlio e quindi discutere i passi da fare per controllare le possibili crisi di assenza che possono verificarsi durante le ore di scuola.
  • Anche i cambiamenti dello stile di vita come sonno adeguato, attività fisica, dieta sana ed essere all'aperto possono aiutare. Lo stress e la mancanza di sonno potrebbero essere fattori scatenanti di crisi.
  • Se tuo figlio ha una crisi di assenza, non dovresti urlare, non può sentirti
  • Se non sei sicuro di avere una crisi o sei semplicemente all'oscuro, toccalo delicatamente per controllare
  • Durante la crisi non c'è nient'altro da fare

Le crisi di assenza possono complicare la vita del bambino dal suo aspetto improvviso, ma con questi cambiamenti nello stile di vita e nei farmaci, è possibile portarlo meglio.

Crisi dell'assenza nei bambini: conseguenze

Le crisi di assenza hanno un impatto significativo sulla qualità della vita del bambino, specialmente nei casi in cui i bambini hanno altri disturbi dello sviluppo. L'episodio di incoscienza può verificarsi in qualsiasi momento e generalmente senza preavviso.

I bambini interessati devono prendere precauzioni per evitare lesioni durante le crisi e talvolta non possono svolgere attività che li metterebbero a rischio in caso di crisi (ad esempio, arrampicarsi in luoghi elevati, nuotare senza supervisione o andare in bicicletta attraverso i luoghi affollata). Frequentemente, gli insegnanti e gli assistenti scolastici sono i primi a notare gli episodi ricorrenti di crisi di assenza e il trattamento è di solito iniziato a causa dell'impatto negativo sull'apprendimento. In generale, una crisi di assenza non è dannosa a meno che non si verifichi una lesione in caso di caduta, si sviluppi uno stato epilettico o un altro tipo di disturbo della coscienza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla crisi dell'assenza nei bambini: cause, sintomi, conseguenze e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di disturbi neurologici.

Raccomandato

Quali sono le migliori lenti per gli occhi asciutti
2019
Come essere felici senza un partner
2019
Gli alimenti integrali perdono peso?
2019