Curcuma: usi e proprietà per la salute

La curcuma è una pianta utilizzata da centinaia di anni ed è caratterizzata dal suo colore senape. È usato come rimedio nella medicina naturale per le sue proprietà anti-infiammatorie, digestive e antiossidanti, tra gli altri. Inoltre, questa pianta risulta essere un componente al curry e viene utilizzata in cucina come specie e colorante. La curcuma è stata utilizzata nella medicina ayurvedica indiana, il paese da cui proviene. Con l'aumento dei consumi, anche il riconoscimento dei suoi benefici è aumentato. Se vuoi saperne di più su questa interessante pianta, in ONsalus spieghiamo i suoi usi e proprietà per la salute .

Proprietà digestive

Tra le molte proprietà della curcuma per la salute, vale la pena evidenziare i suoi benefici per il sistema digestivo. La curcuma ha dimostrato di essere buona per la digestione, stimolando la secrezione di succo gastrico. Di conseguenza, è un ottimo rimedio per coloro che soffrono di bruciore di stomaco e digestioni lente, gastrite o dispepsia.

Un altro dei benefici per la digestione attribuito ad esso è dovuto alla sua funzione di evitare i gas essendo una pianta carmitativa, il che significa che aiuta a espellerli. Questo è il motivo per cui le persone che soffrono di meteorismo e flatulenza possono anche rivolgersi alla curcuma. Inoltre, contribuisce al tempo di andare in bagno migliorando la regolarità e la consistenza delle feci.

Protegge il fegato

La curcuma agisce come un protettore del fegato grazie ai suoi componenti epatoprotettivi oltre al suo effetto antiossidante . Un'altra azione associata a questa pianta è il suo effetto tonico per la cistifellea, che aiuta ad eliminare i calcoli biliari e facilita il drenaggio del fegato e lo svuotamento della cistifellea. Ciò è spiegato dal fatto che la curcuma è anche colagoga e coleretica, il che significa che facilita l'espulsione della bile trattenuta nella cistifellea. Altre sostanze che contiene per il corretto funzionamento del fegato sono il borneolo e il turmenone, due protettori della bile e l'eugenolo. A loro volta, questi effetti sono utili per aiutare a digerire i grassi e facilitare la digestione pesante.

Il suo uso è raccomandato a chi soffre di cirrosi, colesterolo alto, fegato grasso, tra gli altri.

Proprietà antinfiammatorie della curcuma

Essendo una pianta ricca di curcuminoidi, che inibiscono alcune sostanze che possono agire contro alcuni sistemi del corpo, la curcuma agisce come un antinfiammatorio. Risulta molto efficace nel trattamento dell'artrite e della sindrome del tunnel carpale, poiché agisce per alleviare i sintomi. Inoltre, se combiniamo la curcumina con altri componenti con azioni infiammatorie come la bromelina, che si trova nell'ananas e nel pepe nero, la sua azione è ancora più efficace.

Un antidepressivo naturale

Come abbiamo spiegato all'inizio dell'articolo, la curcuma è stata usata molti anni fa come medicina tradizionale. Uno degli usi attribuiti a questa pianta è come rimedio per la depressione e altri disturbi affettivi. È stato dimostrato che la curcuma ha alcuni composti che stimolano il sistema nervoso, il sistema immunitario e l'umore. Inoltre, questa pianta aiuta a ridurre lo stress e aumenta la produzione di serotonina, rendendola un ottimo rimedio per quei momenti in cui possiamo essere un po 'più disturbati. Per l'uso come antidepressivo dovrebbe essere consumato in polvere.

Altri usi della curcuma

Proteggere il nostro cuore è essenziale per una buona salute. Pertanto, l'assunzione di curcuma può aiutare a prevenire le malattie cardiache . I suoi componenti consentono di combattere il cosiddetto colesterolo cattivo e trigliceridi.

Come se ciò non bastasse, un altro vantaggio per il nostro corpo che ci dà la curcuma è il suo beneficio per il nostro sistema immunitario, aumentando le nostre difese, proteggendo dalle infezioni virali. Questo può essere un ottimo rimedio per quei momenti in cui si tende a soffrire di raffreddori, come l'inverno.

D'altra parte, questa pianta può essere utilizzata per trattare problemi respiratori come la bronchite grazie al suo effetto antinfiammatorio e antibronchiale.

La curcuma è una pianta antimicrobica che può essere utilizzata nei casi in cui abbiamo ferite, poiché ha ingredienti attivi che consentono l'eliminazione dei microbi.

Come prendere la curcuma

La curcuma può essere acquistata in molti stabilimenti, poiché viene utilizzata come condimento in cucina. Si consiglia di acquistarlo confezionato e non alla rinfusa, poiché è possibile acquisire un'altra specie molto simile ma non ha le stesse proprietà. Il modo migliore per consumare la curcuma è aggiungerlo alla nostra dieta . Per potenziarne l'effetto, possiamo servirlo con un po 'di pepe nero.

Nel caso in cui vogliamo cucinare la curcuma in piatti come puree, zuppe, riso o stufati, è meglio aggiungere un paio di cucchiai di curcuma alla fine della cottura. Non dovremmo aggiungere la curcuma molto prima, poiché altrimenti elimineremo i suoi ingredienti attivi. La quantità raccomandata di curcuma è da 1, 5 a 5 grammi al giorno.

Controindicazioni della curcuma

Nonostante le proprietà benefiche della curcuma, dobbiamo prendere in considerazione alcuni fattori di rischio prima del consumo:

  • Gravidanza e allattamento Il suo consumo in donne in gravidanza o in allattamento non è raccomandato a causa del suo effetto emenagogo che stimola il flusso sanguigno nella pelvi e nell'utero.
  • Calcoli biliari. Quelli con calcoli biliari o calcoli alla cistifellea dovrebbero evitare il loro consumo.
  • Malattie da reflusso gastroesofageo . La curcuma può essere dannosa per le persone che hanno problemi di stomaco.
  • Chirurgia. Il suo consumo non è raccomandato prima dell'intervento chirurgico, poiché può rendere difficile la coagulazione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Curcuma: usi e proprietà salutari, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Alimenti.

Raccomandato

Com'è espellere un calcolo renale
2019
Urografia escretoria: che cos'è e come prepararsi
2019
Quanto spesso dovrei mangiare per perdere peso?
2019