Dolore al tallone: ​​cause

Il dolore al tallone è un sintomo comune che di solito appare a causa di una tensione eccessiva e continua o di un sovraccarico nell'osso del tallone e nei tessuti ad esso collegati. Può essere una conseguenza di molti fattori, dall'abuso delle solite calzature, dossi, l'impatto del piede su superfici molto dure, a processi infiammatori localizzati o condizioni di natura più generalizzata. In ONsalus mostriamo quali sono tutte le possibili cause del dolore al tallone e sottolineiamo l'importanza di prestare attenzione a questo sintomo e consultare un medico se è persistente e appare accompagnato da altri segni.

Indossare scarpe con un'ammortizzazione bassa

In molti casi, l' uso di scarpe con scarso supporto o scarsa ammortizzazione sono responsabili dell'aspetto del dolore al tallone. I piedi sostengono, giorno per giorno, il peso di tutto il corpo e poiché quando si cammina o si corre c'è una grande pressione e forza su questi, se non abbiamo una scarpa che minimizza l'impatto sul terreno, è normale iniziare apparire disturbi nella zona del tallone. La scelta di calzature che offrono un buon supporto e un'adeguata ammortizzazione, non è solo importante per prevenire questo tipo di dolore, ma è anche fondamentale per prevenire la comparsa di futuri problemi alle ginocchia e / o alla schiena.

Pertanto, è essenziale scegliere bene le calzature in ogni circostanza, tenendo conto di fattori come la forma del piede, il tipo di impronta, il periodo dell'anno, i materiali in cui è stato fabbricato e se soffrono di problemi o condizioni nella piedi, come borsiti, calli, speroni, ecc.

Corri frequentemente su superfici dure

Ci sono molti atleti che vanno a correre su superfici dure, come asfalto o pavimentazioni in cemento, e questo ha sicuramente effetti dannosi sulla salute dei piedi, ma anche sulle ginocchia, sull'anca e sulla schiena. Quando i piedi colpiscono ripetutamente superfici come queste, il terreno non assorbe lo shock e la vibrazione che si verifica viene riflessa attraverso i piedi con grande intensità, quindi le probabilità di subire lesioni future aumentano notevolmente.

Si consiglia di scegliere superfici più morbide, come l'erba naturale, per ridurre i carichi a livello di impianto e indossare scarpe sportive adeguate, con una buona ammortizzazione e adattate al peso di ciascun paziente.

borsite

La borsite è definita come l' infiammazione della borsa, che è una sorta di sacco pieno di liquido che copre le articolazioni e consente la mobilità di tendini e muscoli quando si muove l'articolazione in questione. Può apparire come risultato dei due fattori sopra menzionati o essere correlato a problemi strutturali del piede ed è possibile che il paziente provi dolore al tallone con maggiore incidenza quando cammina, corre, salta o tocca l'area interessata, oltre a arrossamento e calore nella parte posteriore del tallone.

In questo caso, sarà necessario evitare di svolgere quelle attività che causano dolore e ridurre l'infiammazione applicando il raffreddore locale o assumendo un farmaco antinfiammatorio. È anche possibile che la fisioterapia sia necessaria per migliorare la borsite e prevenirne il ripetersi. Se il dolore è persistente, è essenziale consultare un medico.

Fascite plantare

La fascite plantare è l' infiammazione o il gonfiore della cosiddetta fascia plantare, che è una banda di tessuto fibroso che va dal tallone alla zona anteriore del piede (le dita dei piedi). Normalmente, si verifica quando questa fascia spessa viene allungata o sovraccarica troppo, quindi è una condizione molto comune negli atleti o nei corridori. Provoca forti dolori e rigidità nella parte inferiore del tallone, che può diffondersi attraverso l'arco plantare ed essere più accentuato al mattino quando si alza, dopo essere stato a riposo, quando si sale le scale o dopo aver svolto attività fisica. Altri sintomi comuni sono ipersensibilità, infiammazione, sensazione di bruciore e arrossamento.

Prima delle tue condizioni, dovresti andare dal medico per iniziare il trattamento appropriato, poiché potrebbe essere necessario utilizzare stecche notturne, la somministrazione di farmaci antinfiammatori, eseguire esercizi di stretching del tallone e del piede, tra le altre misure.

Sperone calcaneare

Un'altra possibile causa del dolore al tallone è lo sperone calcaneale, che è una piccola formazione ossea che appare nella parte inferiore del tallone, nella stragrande maggioranza dei casi, a causa del gonfiore della fascia plantare. I principali fattori che possono innescare il tuo allenamento sono l'esecuzione di attività fisiche ad alto impatto, camminare per lunghe distanze o stare in piedi a lungo, indossare scarpe inadatte, essere in sovrappeso e avere un piede piatto. Si manifesta attraverso un forte dolore al tallone, che varia in intensità ed è possibile che l'area diventi rossa e infiammata a causa della pressione esercitata dalle scarpe nella formazione dell'osso.

È essenziale andare dal podologo o dal medico per ricevere il miglior trattamento; Normalmente, l'applicazione di unguenti con effetto analgesico, anestetico e antinfiammatorio è di solito prescritta per ridurre il dolore, l'uso di solette ortopediche e stecche notturne, terapia ad ultrasuoni, esercizio fisico e l'uso di calzature adeguate.

Tendinite erelea

L' infiammazione del tendine di Achille, chiamata tendinite di Achille, di solito si verifica a causa del sovraccarico continuo del piede ed è molto comune negli atleti e negli atleti. Tuttavia, può anche essere dovuto all'uso di scarpe la cui parte sollevata è incorporata nel tallone o a determinate condizioni infiammatorie come gotta, artrite, ecc. I suoi sintomi includono dolore al tallone e al tendine d'Achille quando si cammina, si corre o si tocca, gonfiore e calore.

Il dolore non può scomparire fino a dopo circa 2 o 3 mesi e sarà necessario apportare modifiche all'attività fisica abituale e all'uso di calzature, oltre a prendere alcuni anti-infiammatori per ridurre il dolore. Quando i trattamenti non risolvono il problema, potrebbe essere necessaria una terapia con onde d'urto o un intervento chirurgico.

Nervo plantare laterale intrappolato

Tra le cause del dolore al tallone, c'è anche l' intrappolamento del nervo plantare laterale. Questo si riferisce alla compressione di un piccolo nervo nel piede che può causare dolore sotto il tallone, intorpidimento e sensazione di formicolio. Di solito, il nervo è intrappolato a causa della sofferenza di un esquince nella zona, una frattura o una vena varicosa infiammata vicino al tallone.

Altre possibili cause del dolore al tallone

  • Artrite reumatoide e altri tipi di artrite come la gotta.
  • Deformità di Haglund: osso allargato nella parte posteriore del tallone a causa dell'uso eccessivo di tacchi alti.
  • Contusioni ossee: infiammazione di quei tessuti che rivestono l'osso del tallone principalmente a causa di colpi o traumi.
  • Calli.
  • Ferite aperte

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al dolore al tallone: ​​cause, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Brividi senza febbre: cause e trattamento
2019
Dr. José Gonzálbez Morgaez
2019
Perché ricevo porcili così spesso
2019