Dolore alla mascella: cause, sintomi e trattamento

Il dolore alla mascella corrisponde a un disturbo temporo-mandibolare ed è solitamente causato da un problema nei muscoli e nelle articolazioni della mascella o del tessuto fibroso che unisce queste articolazioni. Oltre al dolore che appare nella mascella stessa, le persone che ne soffrono hanno anche dolore alla testa e disagio al tocco dei muscoli coinvolti nel processo di masticazione.

Il medico o il dentista può diagnosticare la causa di questo dolore semplicemente scansionando o eseguendo test diagnostici di imaging. È di vitale importanza sapere quali fattori stanno intervenendo in questo dolore, per trattarlo il prima possibile. In ONsalus ti diciamo quali sono le cause, i sintomi e il trattamento del dolore alla mascella in modo da conoscere in dettaglio questa condizione.

Cause del dolore alla mascella

Le principali cause che portano al dolore alla mascella sono le seguenti:

  1. Un sovraccarico muscolare, a causa del disallineamento degli archi dentali superiori e inferiori, della mancanza di denti, di un colpo alla testa o al collo, di uno stress eccessivo o di disturbi del sonno. Questo dolore e la contrattura nei muscoli della mascella possono anche essere causati dal bruxismo, un'alterazione che comporta digrignare o serrare i denti durante la notte a causa di stress o disturbi del sonno. Il dolore muscolare e la tensione sono più comuni nelle donne, colpendo principalmente quelli sui vent'anni e quelli nella fase della menopausa.
  2. Un cambiamento nella posizione del disco interno dell'articolazione temporo-mandibolare, che si trova davanti alla sua posizione normale. Questo disco viene spostato quando i muscoli della mascella sono in uno stato di spasmo, questa alterazione si verifica nelle persone che hanno anomalie nella mascella o che hanno l'artrite in questa articolazione.
  3. Artrite dell'articolazione temporo-mandibolare dovuta ad artrosi, artrite infettiva, artrite reumatoide o trauma che provoca sanguinamento all'interno dell'articolazione quando si soffre un colpo su un lato del mento.
  4. Anchilosi, dovuta a diminuzione o mancanza di mobilità dell'articolazione.
  5. Ipermobilità dell'articolazione.

Sintomi di dolore alla mascella

Quando soffriamo di dolore alla mascella, come regola generale abbiamo molti dei sintomi che citiamo di seguito:

  • mal di testa
  • Sensibilità alla pressione dei muscoli masticatori
  • Blocco o schiocco dell'articolazione, dolore che si verifica in prossimità dell'articolazione interessata
  • Dolore al collo e rigidità, che possono irradiarsi alle braccia
  • Vertigini e ostruzione nelle orecchie
  • Disturbi del sonno
  • Difficile aprire completamente la bocca

Diagnosi del dolore mandibolare

La diagnosi del dolore mandibolare è semplice e il medico o il dentista può riconoscere una condizione temporomandibolare conoscendo la storia medica del paziente ed eseguendo un esame fisico. Tuttavia, per accertare la causa di detto dolore alla mascella, vengono generalmente utilizzati altri metodi diagnostici che completano le informazioni dell'esame fisico.

  • Esame fisico Questo test consiste nella pressione su un lato del viso o nell'inserimento del mignolo nell'orecchio del paziente, premendo delicatamente in avanti mentre la persona apre e chiude la mascella, rilevando così eventuali clic. Inoltre, palpando i muscoli masticatori, esaminerà se il paziente ha dolore e può anche verificare se può aprire completamente la bocca senza problemi.
  • Il medico può eseguire altri test con il sospetto di una condizione articolare interna. L' imaging a risonanza magnetica nucleare è attualmente il metodo più affidabile e viene utilizzato dai medici per valutare se esiste una condizione articolare interna o meno.
  • Se si sospetta l'osteoartrosi quando si sente un rumore scoppiettante o scricchiolante al momento dell'apertura della bocca, verrà utilizzata una radiografia o una TAC per confermare la diagnosi.
  • Se c'è un'infiammazione intorno all'articolazione, è probabile che ci sia un'artrite infettiva. Per confermare ciò, il medico può inserire un ago nell'articolazione temporo-mandibolare per rimuovere il liquido per aspirazione e quindi analizzare la crescita batterica.

Tratta il dolore alla mascella

Il trattamento del dolore alla mascella è molto variabile ed è che, come abbiamo visto, ci sono più cause che possono causarlo. A seconda della causa di questa condizione, il trattamento di scelta sarà diverso.

  • La terapia con splint o paradenti, nelle persone che serrano o digrignano i denti, questo metodo li aiuta a porre fine a questa abitudine. La stecca è costituita da una plastica che si adatta alla protesi superiore o inferiore e che si regola per consentire un morso uniforme.
  • Trattamento con farmaci antinfiammatori non steroidei per alleviare il dolore, sapendo che non possono curare il disturbo e che dovrebbero essere assunti per brevi periodi di tempo.

Ricorda che se senti disagio, sensibilità eccessiva o dolore nella zona della mascella, dovresti immediatamente andare dal tuo medico o dentista per un esame fisico e in questo modo puoi determinare la causa della tua condizione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al dolore mandibolare: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Bassa sideremia: sintomi
2019
Coach and Play
2019
Storia e correnti del femminismo
2019