Dolore mestruale: cause e trattamento

Il dolore mestruale, noto come dismenorrea, è una condizione comune per molte donne, che soffrono di forti crampi e disagi pelvici prima e durante i primi giorni del periodo, la cui intensità può essere così forte che si verificano anche altri sintomi come nausea, vomito. mal di testa e stanchezza Questa condizione, che colpisce sia fisicamente che emotivamente, deve essere affrontata perché sebbene una certa quantità di dolore possa essere considerata normale, soffrire di un grave disagio potrebbe indicare una condizione di base.

In ONsalus spieghiamo in dettaglio tutto ciò che devi sapere sul dolore mestruale, le sue cause, i tipi e i trattamenti più frequenti.

Tipi di dismenorrea

Si stima che tra il 25 e il 50% delle donne soffra o abbia sofferto durante una fase della sua vita dolore mestruale . A seconda della causa del disagio ha soluzioni semplici, che scompaiono con l'uso di antidolorifici preventivamente o con l'assunzione di pillole anticoncezionali.

Esistono due tipi di dismenorrea o dolore mestruale, a seconda di quale viene trattato, ci sono diverse soluzioni per seguirli e migliorare la qualità della vita di coloro che ne soffrono.

  • Dismenorrea primaria: di solito si verifica negli adolescenti i cui periodi mestruali stanno iniziando e possono estendersi fino all'età adulta. Dolore e disagio possono verificarsi 1 o 2 giorni prima dell'inizio del periodo e terminare tra il primo e il secondo giorno di sanguinamento. Il resto del ciclo mestruale è perfettamente normale, questo tipo di dolore mestruale di solito scompare dopo 25 anni o dopo il parto.
  • Dismenorrea secondaria : questo tipo di dolore si verifica nelle donne che hanno precedentemente avuto periodi normali, di solito si sviluppano in età adulta e dopo 30 anni. Il dolore è molto più intenso e frequente, essendo in grado di manifestarsi una settimana prima delle mestruazioni e gli ultimi giorni dopo il sanguinamento, anche durante l'intero ciclo. Principalmente questi disagi si verificano quando ci sono problemi o qualsiasi condizione che colpisce l'utero o gli organi pelvici.

Cause del dolore mestruale

Le cause del dolore mestruale dipenderanno sostanzialmente dal tipo di dismenorrea che si verifica. Nel caso della dismenorrea primaria si ritiene che questo tipo di disagio sia correlato all'attività dell'ormone prostaglandina, che si verifica nell'utero. L'assunzione di antidolorifici un paio di giorni prima delle mestruazioni potrebbe aiutare a ridurre e persino a porre fine a questi disagi.

Nel caso della dismenorrea secondaria le cause del dolore sono diverse e richiedono una revisione ginecologica dettagliata per determinare l'origine. Tra le patologie che comunemente causano questo tipo di disagio sono:

  • Endometriosi.
  • Fibromi uterini
  • Malattia infiammatoria pelvica
  • Cisti nell'ovaio.
  • Infezioni a trasmissione sessuale
  • Inoltre, può essere innescato da stress e tensioni eccessivi o anche dall'uso dello IUD.

Trattamento per il dolore mestruale

Il trattamento per il dolore mestruale può essere molto variabile e dipenderà, fondamentalmente, dal tipo di condizione che hai. Nel caso di dismenorrea primaria, il trattamento di solito consiste in:

  • L'assunzione di antidolorifici da banco un paio di giorni prima dell'arrivo del periodo e nei due giorni dopo l'inizio dell'emorragia. Questo di solito serve a neutralizzare l'attività dell'ormone prostaglandina, alleviando il disagio.
  • L'uso di contraccettivi orali da 6 a 12 mesi può anche produrre un netto miglioramento, anche eliminando completamente il dolore dopo aver smesso di usarli.
  • Esercitati frequentemente, specialmente la settimana prima dell'arrivo del periodo, il che aiuta notevolmente a porre fine al problema.

Nel caso di pazienti che soffrono di dismenorrea secondaria, è necessario individuare l'origine del problema e applicare il trattamento appropriato per quel caso. Se il disagio è dovuto all'uso dello IUD, il suo uso può essere sospeso, optare per uno IUD con progesterone che diminuisce il disagio durante il periodo o attendere 1 anno, momento in cui i dolori si attenuano normalmente.

Tasti per ridurre il dolore mestruale

Andare da un ginecologo per scaricare qualsiasi condizione sottostante che causa dolori di stomaco durante le mestruazioni è molto importante, ma possiamo anche prendere in considerazione alcune raccomandazioni per ridurre i crampi mestruali, specialmente nel caso di dismenorrea primaria. Ecco perché in ONsalus consigliamo:

  • Se sei obeso, è importante perdere peso, poiché questo tipo di disagio durante il periodo colpisce le donne in sovrappeso con una maggiore propensione.
  • L'esercizio dell'attività fisica spesso riduce significativamente i periodi dolorosi, contribuendo anche a ridurre lo stress, un fattore scatenante per questa condizione. Si raccomandano pratiche cardiovascolari e anche attività rilassanti come yoga o pilates.
  • Aumentare l'assunzione di alimenti ricchi di calcio, magnesio e vitamina B6 può anche favorire la riduzione del disagio.
  • Evita i pasti abbondanti e preferisci mangiare porzioni più piccole più volte al giorno.
  • Quando si verifica dolore, impacchi di acqua calda applicati sulla pancia, bagni caldi e anche bevande calde possono aiutare a ridurre significativamente l'infiammazione e il disagio. Sdraiarsi in posizione fetale o sollevare le gambe può anche aiutare il dolore a passare più velocemente.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al dolore mestruale: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Tè Kombucha: proprietà e controindicazioni
2019
Perché mi fa male la testa quando sudo
2019
Benefici del consumo di yogurt ogni giorno
2019