Eccessiva preoccupazione per i bambini: cosa fare?

Gli esperti di sviluppo del bambino credono da tempo che quando una madre si prende cura dei suoi figli, possono affrontare le sfide più facilmente perché sanno che la loro madre sarà sempre lì preoccupata per loro. In tal senso, il bambino viene rilasciato perché sa che i suoi genitori gli impediranno di fare qualcosa di troppo rischioso o che non è il massimo per lui.

Questo è uno degli aspetti positivi della preoccupazione per i bambini perché consente loro di lasciare da parte le loro preoccupazioni, lasciare la loro zona di comfort, acquisire nuove conoscenze, vivere avventure e godersi l'infanzia. In questo articolo parleremo dell'eccessiva preoccupazione per i bambini e di cosa farne .

Quando una preoccupazione per i bambini diventa patologica?

Vi offriamo alcune preoccupazioni abituali e il punto in cui possono diventare preoccupazioni eccessive e persino patologiche.

1. I genitori spesso si preoccupano ragionevolmente della buona salute e della nutrizione dei loro figli.

È un dovere dei genitori purché non sia così eccessivo che si preoccupino troppo, generino ansia indebita e, a loro volta, invece di liberare il loro bambino a godere di una buona dieta e dei suoi spuntini di volta in volta, focalizza eccessivamente la tua attenzione sull'assunzione di cibo. Ciò può portare a problemi di alimentazione in alcuni bambini sensibili che interpretano una pianificazione eccessiva da parte dei genitori come preoccupante.

Ci sono alcuni genitori che si preoccupano troppo del cibo e rendono i bambini ansiosi di essere troppo grassi o magri, troppo sani, malsani o iniziano a ingrassare e a perdere peso ciclicamente o usano il cibo come una forma di evasione emotiva. L'eccessiva preoccupazione per la salute è un fattore che deve essere trattato per evitare che colpisca i bambini in modo negativo.

2. L'educazione dei loro figli

È essenziale che i genitori si preoccupino di trovare buoni ambienti di apprendimento per i propri figli dentro e fuori la scuola.

I bambini, quando sono più grandi, iniziano a sentirsi competenti e affrontano voti, esami e potrebbe essere necessario ricordare ai genitori che l'apprendimento è divertente, intrigante e qualcosa che uno fa per godersi la vita.

Ma alcuni genitori si preoccupano troppo di questo problema quando sentono il bisogno di rivedere i compiti del loro bambino ogni notte anche sapendo di essere un bravo studente, premiare o punire per determinati voti, confrontare il loro bambino con altri bambini e, di fatto, Possono creare problemi dove davvero non ce ne sono.

Tecniche contro l'eccessiva preoccupazione

Ecco le tecniche più efficaci per sapere cosa fare di fronte a preoccupazioni eccessive per i bambini:

Metti le cose in prospettiva

Il più delle volte la preoccupazione è di solito radicata nella paura. Preoccuparsi è un modo per sprecare energia e dobbiamo tenere a mente che le cose che ci preoccupano di più non devono accadere. Quindi, invece di concentrarci su "e sì ...", dobbiamo considerare che molti problemi sono temporanei e accadranno.

Pensa al peggio che può succedere solo per un secondo

Chiediti quanto sia reale il peggior scenario possibile. In questo modo puoi realizzare che stai pensando in modo molto esagerato.

atti

Tendiamo a preoccuparci di più quando sentiamo che le cose sono al di fuori del nostro controllo, ma ci sono alcune cose per le quali possiamo progettare un piano o strategie e quindi ridurre la nostra preoccupazione al riguardo perché aumentiamo il nostro senso di controllo. Quindi, se identifichi quale sia realmente il problema, perché sei preoccupato e cerchi alcuni modi per cambiarlo, in questo modo la tua preoccupazione diminuirà.

Prenditi il ​​tuo tempo

Se un problema richiede la tua attenzione immediata, devi affrontarlo, ma a volte trascurare le preoccupazioni e aspettare un po 'di pensarci è la soluzione migliore. Se sono problemi reali non spariranno, ma se ci concentriamo sulle piccole cose che ci riguardano, non saremo in grado di affrontare quelli che stiamo trattando.

Respirare, meditare e rilassarsi

Quando sei stressato, hai meno probabilità di trovare una soluzione valida. Inoltre, non puoi smettere di preoccuparti se sei fisicamente e mentalmente in uno stato di stress. Prendendo 5 minuti per respirare profondamente, meditare o praticare tecniche di rilassamento muscolare, puoi rilassarti e ottenere la chiarezza di cui abbiamo bisogno per andare avanti.

Abbandona il controllo

A volte non esiste una soluzione chiara per una determinata situazione o devi semplicemente consentire a tuo figlio di risolverlo da solo. Non sarai sempre in grado di salvare tuo figlio, dovresti fungere più da guida.

Non proiettare

Quando siamo preoccupati per qualcosa, è importante fare un passo indietro e decidere se stai proiettando i tuoi sentimenti su tuo figlio o se è davvero qualcosa di cui preoccuparti.

In che modo l'eccessiva preoccupazione influenza il rapporto tra genitori e figli?

In uno studio scientifico incentrato sull'influenza delle preoccupazioni nel contesto delle relazioni filio-parentali in cui i bambini più grandi tra 22 e 49 anni (110 figlie e 103 figli) e i loro padri e madri di età compresa tra 40 e 84 anni

  • Si è riscontrato che la preoccupazione sembrava riflettere l'investimento delle persone nelle relazioni. Genitori e figli adulti si sono sentiti più positivi sulle loro relazioni quando l'altra parte si è presa cura di loro e ha espresso le loro preoccupazioni. Tuttavia, ad un certo punto, più si preoccupano l'uno dell'altro che entrambi hanno discusso di tali preoccupazioni, più negativamente l'altra parte vede la relazione.
  • In un certo senso, è un supporto sociale ed emotivo preoccuparsi e condividere le preoccupazioni, ma dobbiamo farlo in un modo che non faccia sentire l'altra persona incapace di gestire i propri affari, dal momento che possono sentire che stiamo minando la loro autonomia e mantenere l'autonomia è importante nei legami tra genitori e figli.
  • Nello studio, il 70% dei bambini adulti ha dichiarato che la salute dei loro genitori era la loro principale preoccupazione (anche se i loro genitori non avevano l'età avanzata o problemi di salute), mentre i genitori hanno espresso una vasta gamma di preoccupazioni relative ai loro figli (salute, situazione finanziaria, lavoro, famiglia ...).
  • Gli autori di questo studio indicano che i genitori si preoccupano dei loro figli adulti come una continuazione dei modelli che si sono sviluppati all'inizio della loro relazione, poiché quando i bambini sono giovani, i genitori sono responsabili di gran parte della loro vita, probabilmente preoccupanti per una varietà di cose che non rischiano di lasciare improvvisamente una volta che i loro figli diventano adulti.
  • Inoltre, lo studio ha scoperto che le figlie si preoccupavano più della madre che del padre, mentre i figli non mostravano differenze tra madre e padre.

Quindi questo studio conferma che la preoccupazione rimane una parte molto importante delle relazioni familiari una volta che i bambini crescono e si muovono. Potremmo dire che in una certa misura è normale preoccuparsi dei bambini, anche se sono adulti o preoccuparsi dei genitori, anche prima che siano più grandi e abbiano problemi di salute.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Un'eccessiva preoccupazione per i bambini: cosa fare?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di Istruzione e tecniche di studio.

Raccomandato

Cos'è la sideremia e i valori normali
2019
Morbo di Paget osseo: cause, sintomi e trattamento
2019
Sento il battito del mio cuore molto forte
2019