Enfisema sottocutaneo: cause e trattamento

La pelle è un organo composto da più strati che possono variare in base al loro spessore e colore, oltre a presentare ghiandole e peli. Lo strato più superficiale è l'epidermide, seguito da uno strato intermedio chiamato derma e uno più profondo, che è l'ipoderma. Lo strato più profondo è anche chiamato tessuto sottocutaneo, che consente lo spostamento della pelle e al suo interno contiene una serie di strutture come nervi, vasi sanguigni, ghiandole, tra gli altri. Come qualsiasi parte del corpo, l'ipoderma è suscettibile alle malattie, una delle quali potrebbe essere l'enfisema sottocutaneo, una condizione in cui l'aria è intrappolata in questo strato di pelle, producendo una serie di sintomi. Successivamente in questo articolo di ONsalus parleremo dell'enfisema sottocutaneo: cause e trattamento .

Cos'è l'enfisema sottocutaneo?

L'enfisema sottocutaneo è un nodulo o un gonfiore dall'aspetto liscio situato nella pelle, causato dalla penetrazione dell'aria nei tessuti . È più comune osservare questo tipo di enfisema sulla pelle che copre la gabbia toracica, il viso o il collo, sebbene possa essere visto anche in altre regioni del corpo umano.

Quando hai un enfisema sarai in grado di osservare una serie di manifestazioni cliniche come gonfiore o infiammazione dell'area o dolore, oltre ad altre caratteristiche, grazie alle quali può essere correttamente diagnosticato. Tuttavia, in altre circostanze è di solito difficile diagnosticare, poiché i segni e i sintomi di questa condizione non sono percepiti. È un problema generalmente estetico che di solito non ha complicazioni, a meno che non sia un caso grave con possibili inconvenienti.

Cause di enfisema sottocutaneo

Le cause dell'enfisema sottocutaneo possono essere diverse, il suo aspetto può essere generato anche da una complicazione durante una procedura in cui la salute è alterata, causando un aumento della pressione polmonare nei tessuti, tuttavia le cause più comuni dell'enfisema sottocutaneo sono il seguente:

  • Lesioni: lesioni come armi da fuoco o oggetti acuminati.
  • Fratture come osso facciale.
  • Rotture polmonari o esofagee.
  • Pressione eccessiva dovuta a vomito grave (sindrome di Boerhaave).
  • Infezioni come la cancrena gassosa.
  • Con procedure dentali attraverso apparecchiature contenenti aria compressa.
  • Dopo chirurgia laparoscopica come l'appendicite.

Sintomi di enfisema sottocutaneo

Il medico rileverà la presenza di enfisema polmonare prima mediante ispezione clinica e poi con la palpazione in cui viene determinato l'urto. Durante la palpazione, si verificherà una sensazione nota come crepitio o screpolature, risultante dalla spinta dell'aria nei tessuti. Inoltre, si osserverà l' infiammazione o il gonfiore dell'area e persino dell'intero viso, comunemente nel collo, che è il luogo con la più alta frequenza di aspetto. La persona interessata si riferisce ad avere dolore al petto a causa della sua posizione nella gabbia toracica o dolore alla gola quando si trova nel collo.

Quando l'enfisema sottocutaneo provoca gonfiore nella zona del collo, a sua volta causerà difficoltà a deglutire, a causa della sensazione di dolore. A ciò si aggiungono:

  • Respiro sibilante quando la persona respira.
  • Cambiamenti vocali
  • Mancanza di respiro

Trattamento enfisema sottocutaneo

Questa malattia è considerata benigna e di solito non presenta complicanze nella stragrande maggioranza dei casi. Questa condizione di solito non necessita di trattamento, ad eccezione del trattamento delle cause sottostanti che possono causarlo, oltre a controllare altri sintomi che possono verificarsi come asma, malessere e problemi respiratori.

Quando esiste una complicazione nota come enfisema sottocutaneo massiccio, sarà necessaria una procedura più complessa come il drenaggio chirurgico . Se questo enfisema diventa grave, i cateteri cutanei possono essere utilizzati per rilasciare aria compressa.

Fare piccoli tagli nella pelle colpita aiuta a migliorare la condizione perché rimuove l'aria contenuta nell'area. I farmaci devono essere usati per alleviare il dolore generato come sintomo aggiuntivo e in quei casi gravi con difficoltà respiratorie, verrà somministrato ossigeno supplementare, questo aiuta anche il corpo ad assorbire rapidamente l'aria sotto la pelle. Se l'enfisema provoca necrosi in alcune regioni, è necessaria la decompressione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Enfisema sottocutaneo: cause e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Pelle, capelli e unghie.

Raccomandato

Tecniche di rilassamento respiratorio
2019
Lipotimia: cause, sintomi e trattamento
2019
Cos'è la psicologia ambientale: definizione, caratteristiche ed esempi
2019