Epicondilite: sintomi e trattamento

L'epicondillite, nota anche come gomito del tennista, è un'infiammazione della parte esterna del gomito e appare dall'uso ripetitivo di questa articolazione o da un uso improprio o eccessivo, che provoca il rigonfiamento del tessuto. Il nome del gomito del tennista, è perché questi atleti tendono a soffrire di questa condizione, a causa dei movimenti che eseguono costantemente. L'incidenza di questa malattia è tra 34 e 54 anni e si verifica sia negli uomini che nelle donne. In ONsalus spieghiamo i sintomi e i trattamenti dell'epicondilite .

Cause di epicondilite

Questa lesione è causata dall'uso ripetitivo dell'articolazione ed è correlata alla pratica di determinate attività e sport. Le cause dell'epicondilite sono:

  • Informazioni sull'uso dell'avambraccio, che infiammano le fibre muscolari.
  • Uso improprio del muscolo, poiché questo è progettato per funzionare all'interno di specifici intervalli di movimento e quando la posizione forzata può causare rotture o lacerazioni.

Le professioni o attività che possono essere un fattore di rischio per questa malattia sono le seguenti:

  • pittori
  • Lavoratori edili
  • Giocatori di tennis
  • meccanica
  • Carniceros
  • Artisti del tatuaggio
  • picchio
  • Idraulici.

Sintomi di epicondilite

Il sintomo più caratteristico dell'epicondilite è il dolore nella parte esterna del gomito, tuttavia possono verificarsi altri segni correlati anche al dolore:

  • Impotenza funzionale quando si estende il polso.
  • Dolore che arriva al braccio e all'avambraccio.
  • Presa debole.
  • Dolore quando si eseguono movimenti con azioni semplici come avere una tazza di caffè.
  • Dolore quando si palpa il gomito.

Prevenzione dell'epicondilite

Ecco alcune misure che ti aiuteranno a prevenire il gomito del tennista :

  • Se hai una professione in cui usi molto questa articolazione, prova a riposare dopo aver trascorso molto tempo a svolgere un'attività.
  • Qualunque sport pratichi, fallo correttamente.
  • Fai esercizi di riscaldamento .
  • Metti un impacco freddo sul gomito, dopo aver eseguito un po 'di esercizio.

Trattamento per epicondilite

L'obiettivo del trattamento dell'epicondilite sarà quello di alleviare il dolore ed eliminare l'infiammazione, tuttavia, il riposo per 2 o 3 settimane dei movimenti che causano il dolore farà anche parte del piano di recupero. Sarà necessario posizionare il ghiaccio sulla zona interessata due o tre volte al giorno, inoltre il medico prescriverà antinfiammatori non steroidei, per via orale o sotto forma di creme e gel.

La fisioterapia sarà un'altra opzione di trattamento, in questo caso imparerai a utilizzare meglio l'articolazione e rafforzare i muscoli dell'avambraccio. Le infiltrazioni di cortisone o un anestetico possono migliorare la capacità funzionale e alleviare il dolore al gomito. D'altra parte, l'uso di un dispositivo ortopedico per il gomito del tennista ridurrà la pressione muscolare.

Se la tua condizione non migliora dopo un anno di trattamento, potrebbero suggerirti un intervento chirurgico, il medico ti dirà quale è l'opzione migliore per te. Le complicazioni che possono derivare da questa condizione, è che c'è una rottura dei tendini o che la lesione è ricorrente.

Esercizi per epicondilite

È necessario sottolineare che questi esercizi dovrebbero essere eseguiti quando il dolore è passato, questo non solo ti aiuterà a curare il gomito del tennista, ma per prevenire possibili lesioni. Ecco alcuni esercizi per l'epicondilite :

  • Flessione dei polsi : estendi le braccia, posiziona uno dei palmi verso l'alto e spingi con l'altro fino alla massima flessione, mantieni la posizione per 30 secondi ed esegui una serie di tre ripetizioni.
  • Estensione del polso : seguendo la stessa posizione dell'esercizio precedente, ma con i palmi rivolti verso il basso, esercita una pressione con l'altra mano sulle dita riportandole indietro. Mantieni l'esercizio per 30 secondi ed esegui una serie di tre ripetizioni.
  • Impugnatura semplice : allunga una mano e stringi il pugno chiuso e tienilo premuto per 5 o 7 secondi, quindi rilassa la mano per lo stesso tempo. Fai una serie di dieci ripetizioni.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili all'epicondilite: sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

I migliori neurologi per bambini a Madrid
2019
Cura i bambini con sindrome di Down
2019
5 ricette per combattere l'anemia
2019