Fascite plantare: sintomi e trattamento

La fascite plantare è dovuta al gonfiore della fascia, che è il tessuto che si trova sulla pianta del piede e si estende dalle dita dei piedi al tallone. La sua funzione è attenuare gli impatti su quest'area quando si effettua qualsiasi spostamento e mantenere la curva del piede. Di solito si verifica negli atleti e negli uomini attivi tra i 40 e i 70 anni . Lo stiramento o il sovraccarico della fascia è la causa principale di questa condizione, causando dolore mentre si cammina. I fattori di rischio associati alla fascite plantare sono i piedi piatti, la corsa su lunghe distanze, l'uso di scarpe inadatte, il sovrappeso o il tendine di Achille. In ONsalus spieghiamo i sintomi e il trattamento della fascite plantare .

Sintomi di fascite plantare

Il sintomo più comune della fascite plantare è il dolore, che può variare dalla pianta del piede, della caviglia e delle dita dei piedi. Il dolore può manifestarsi improvvisamente al mattino o dopo una lunga attività fisica, quando si sale la scala, quando ci si alza o si è seduti. Altri sintomi possono anche manifestarsi con molta sensibilità nella pianta del piede, gonfiore o arrossamento nella stessa area o rigidità nell'arco. Il medico deve eseguire test fisici per determinare il motivo di questa condizione e i raggi X possono anche essere eseguiti per determinare altri problemi associati.

Trattamento per fascite plantare

Esistono numerosi trattamenti per la fascite plantare . In primo luogo, una volta diagnosticati dal medico, verranno prescritti farmaci per ridurre l'infiammazione e ridurre il dolore, verranno inclusi anche esercizi di stretching per il tallone e il piede, nonché l'implementazione di stecche del sonno. Nel caso in cui ciò non bastasse, è possibile raccomandare l'uso di solette ortopediche, iniezioni di steroidi e nei casi più critici un intervento chirurgico al piede.

Ecco alcuni esercizi per la fascite plantare :

  • Peso su una gamba : appoggiarsi su un punto stabile e sollevare una gamba in una posizione "gamba molle" sul piede interessato, sollevare la parte posteriore del piede lasciando tutto il peso corporeo sulle dita, alzarsi e cadere lentamente cercando di non sovraccaricare il collo del piede, puoi ripetere questo esercizio fino a dieci volte.
  • Allungamento del polpaccio : appoggia le mani su un muro e mantieni una gamba davanti, che dovrebbe essere leggermente piegata e l'altra dietro, completamente tesa e con la pianta del piede appoggiata sul pavimento. Muovi il corpo in avanti fino a quando non noti che il polpaccio è allungato, mantieni questa posizione per un massimo di dieci secondi, puoi fare fino a dieci ripetizioni.
  • Allungamento della fascia: sedersi sul pavimento con le gambe dritte e posizionare un asciugamano dietro le dita, prendere le estremità e tirare verso di sé, mantenere questa posizione per dieci o trenta secondi, fare fino a dieci ripetizioni.

Esistono anche una serie di misure che aiuteranno a prevenire la fascite plantare . È importante indossare le scarpe giuste se si corre o si esercita e si alternano ad attività che non hanno un tale impatto sulla fascia, evitare di camminare a piedi nudi o in piedi a lungo, se si soffre già di fascite plantare, dopo aver eseguito il ghiaccio nella zona colpiti.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla fascite plantare: sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Bassa sideremia: sintomi
2019
Coach and Play
2019
Storia e correnti del femminismo
2019