Fattori di rischio per le malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari sono una delle principali cause di morte nel mondo, causando più morti ogni anno per questa ragione che per qualsiasi altra. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità, nel 2012 17, 5 milioni di persone sono morte per questa causa, il che significa il 31% delle morti totali registrate nel mondo. Indubbiamente, è un fatto allarmante che evidenzia un problema di salute direttamente collegato alla salute cardiovascolare. Questi tipi di malattie sono alterazioni del cuore e dei vasi sanguigni che implicano qualche problema nel loro funzionamento. Le cattive abitudini di vita sono responsabili, nella maggior parte dei casi, di persone che soffrono di problemi cardiaci come arteriosclerosi, ipertensione, ecc. In questo articolo di ONsalus spieghiamo quali sono i fattori di rischio cardiovascolare che sono spesso responsabili di patologie cardiache.

Dieta inadeguata

Il cibo influenza direttamente la nostra salute, quindi una dieta inadeguata è uno dei fattori di rischio cardiovascolare. Una dieta ricca di grassi, con cibi fritti e ricca di sale e bevande analcoliche, aiuta ad aumentare il grasso nelle pareti arteriose. Ciò crea problemi come l'ipertensione e il colesterolo, che possono eventualmente portare a gravi problemi come l'infarto del miocardio.

ipertensione

Le persone ipertese hanno maggiori probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari. Pertanto è un fattore di rischio che di solito appare una dieta scorretta insieme ad altri fattori che spiegheremo più avanti in questo articolo.

Colesterolo alto

Il colesterolo è una delle alterazioni più discusse negli ultimi anni. È una sostanza grassa che si accumula nelle pareti delle arterie. Anche il cibo influenza in modo decisivo. Questi sono alcuni degli alimenti che aumentano il colesterolo cattivo.

Inattività fisica

Uno stile di vita sedentario fa parte delle nostre abitudini di vita. Ogni volta che ci muoviamo di meno con i nostri piedi, poiché viaggiamo con i mezzi pubblici, in auto o in moto. Molti dei lavori prevedono sedersi per lunghe ore, quindi è comune per molte persone fare a malapena esercizio durante la settimana. La mancanza di esercizio fisico è uno dei maggiori fattori di rischio cardiovascolare ed è stata collegata a uno stile di vita sedentario con aumento della mortalità cardiovascolare.

La soluzione dello stile di vita sedentario sta nell'educare i bambini ad abituarsi allo sport fin da piccoli. Inoltre, sia gli adulti che i bambini devono svolgere attività fisica, anche se non è necessario fare grandi esercizi, ma di solito camminare, fare lunghe passeggiate, andare in bicicletta, ecc.

Consumo di tabacco e / o alcol

Gli studi hanno dimostrato che i fumatori sono addirittura 3 volte più a rischio di malattie cardiovascolari rispetto ai non fumatori. Il tabacco contiene sostanze nocive che danneggiano le pareti interne delle arterie, aumentano i livelli di colesterolo e influenzano la coagulazione. Inoltre, riduce i livelli di ossigeno nel cuore e favorisce la trombosi.

Bere troppo alcol aumenta la pressione sanguigna causando ipertensione e aumenta i livelli di grasso nel sangue . Pertanto, è importante consumare alcol moderatamente. Inoltre, una persona che fuma e beve alcolici frequentemente combinerà due fattori di rischio, aumentando la possibilità di soffrire di malattie cardiovascolari.

obesità

L'obesità o il sovrappeso sono in genere correlati a cattiva alimentazione e inattività fisica. Di conseguenza, le persone che soffrono di obesità o sovrappeso hanno anche maggiori probabilità di avere problemi di colesterolo alto e ipertensione . L'eccessivo accumulo di grasso nel corpo produce uno squilibrio energetico tra calorie consumate e consumate ed è uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare. Pertanto, è importante cercare di combattere l'obesità fin dall'infanzia attraverso buone abitudini alimentari ed esercizio fisico.

diabete

Il diabete è una malattia per la quale il pancreas smette di produrre o produce una quantità insufficiente di insulina ed è un altro fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Con il diabete, il glucosio si accumula nel sangue e danneggia i vasi sanguigni, aumentando la possibilità di arteriosclerosi, che può aumentare significativamente il rischio di infarto. Nelle persone diabetiche di età superiore ai 50 anni, il tasso di mortalità è doppio rispetto a quello delle altre persone. Inoltre, il diabete aumenta anche la possibilità di soffrire di malattie cerebrovascolari.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Apprendimento osservazionale - Processi e applicazioni di base
2019
Sintomi di artrite nei bambini
2019
Tramadol: usi ed effetti collaterali
2019