Il processo di inferenza

La conoscenza sociale spesso implica andare oltre le informazioni disponibili e richiede la stampa, il giudizio o la deduzione. " Inferenza ": "Processo in cui va oltre le informazioni disponibili, con l'intenzione di giungere a conclusioni sui dati che non sono completamente contenuti nei dati stessi".

Il processo di inferenza e raccolta di informazioni

Per Fiske e Taylor, "l'inferenza è il tema centrale della cognizione sociale. È un processo e un prodotto ":

  • Come processo : implica decidere quali informazioni vengono raccolte attorno a un argomento o problema, raccogliendo tali informazioni e combinandole in qualche modo.
  • Come prodotto : diventa il risultato di un processo di ragionamento.

Alcuni autori sostengono che quando si fa una deduzione ci sarebbe un "modello o teoria normativa" che procederebbe in 3 fasi:

  • Raccolta di informazioni .
  • Campionamento delle informazioni.
  • Uso e integrazione delle informazioni.

Raccolta di informazioni

Secondo il modello normativo, il percettore sociale dovrebbe esaminare e soppesare tutte le informazioni pertinenti prima di giungere a una conclusione. Tuttavia, l'evidenza mostra che il processo decisionale su quali siano le informazioni rilevanti è fortemente influenzato dalle aspettative precedenti (dalla conoscenza che è stata attivata ).

Questo può essere appropriato in alcune circostanze (colloquio di lavoro).

Tuttavia, la conoscenza può essere attivata da varie cause (accessibilità, applicabilità e salienza), che non devono necessariamente essere appropriate per la situazione in cui ci troviamo.

Campionamento delle informazioni

Una volta che la persona ha deciso quali informazioni sono rilevanti, i dati devono essere campionati (non tutto ciò che è noto deve essere divulgato).

Fiske e Taylor: quando alle persone viene dato un campione adatto, di solito lo usiamo abbastanza correttamente. Tuttavia, quando selezioniamo noi stessi il campione, commettiamo errori:

  • Lasciati trasportare da esempi estremi (l'indagine di Rothbart: nell'osservazione, il gruppo B stabilisce, a causa della presenza di qualche altro crimine grave, un'associazione più forte tra gruppo e criminalità).
  • Non prestando sufficiente attenzione alle sue dimensioni.
  • Usa campioni distorti (Sebbene ci venga comunicato il carattere distorto del campione, continuiamo a usarlo: indagine di Hamill, Wilson e Nisbett, in cui è stata intervistata una guardia carceraria).

Uso e integrazione delle informazioni

Usiamo regole e meccanismi per combinare le informazioni che abbiamo al fine di eseguire 2 tipi fondamentali di operazioni:

Stabilimento di relazioni tra eventi: consiste nella diagnosi della covariazione . Secondo Fiske e Taylor, questa diagnosi dovrebbe tener conto dei dati rilevanti. Inoltre, vi è influenza delle precedenti credenze dei percettori sociali: correlazione illusoria .

Stima della probabilità

La ricerca su come eseguiamo questi calcoli di probabilità ha dimostrato il verificarsi di diversi fenomeni:

  • Distorsione nel calcolo dovuta all'uso dell'euristica rappresentativa: l'euristica rappresentativa viene utilizzata quando una persona stabilisce la probabilità di un evento in virtù del grado in cui:

    Assomiglia nelle sue proprietà essenziali alla popolazione a cui appartiene.

    Riflette le caratteristiche di spicco del processo attraverso il quale è stato generato.

    L'euristica rappresentativa fornisce una soluzione rapida.

    In molti casi, la probabilità e la rappresentatività sono correlate, tuttavia, le proprietà di un evento sono influenzate da molti fattori che non hanno alcun impatto sulla rappresentatività (dedurre un'alta probabilità da un'alta rappresentatività può essere errato).

  • Ignoranza delle probabilità precedenti (tariffa base).
  • Fallimenti nel calcolo delle probabilità congiunte: a volte, è necessario calcolare le probabilità congiunte (probabilità che si verifichino 2 fatti insieme). Per calcolarlo, le probabilità di occorrenza di ciascun evento vengono moltiplicate separatamente, il che spiega perché la probabilità congiunta sia sempre inferiore alla probabilità del fatto più probabile. Tuttavia, in determinate circostanze, le persone prevedono una maggiore probabilità di accadimento di eventi comuni rispetto a ciascun evento separatamente. Errore di congiunzione.
  • Difficoltà nella gestione delle informazioni diagnostiche e non diagnostiche: Informazioni diagnostiche: quella correlata all'attività da svolgere. Non sembra logico che le informazioni senza valore diagnostico influenzino l'inferenza. Tuttavia, è stato riscontrato un effetto diluito o diluito: se alcune informazioni diagnostiche vengono aggiunte a elementi di informazioni non diagnostiche, le inferenze diventano meno estreme.

Le inferenze corrispondenti: Jones e Davis

Uno dei principali obiettivi delle inferenze è fare previsioni (le attribuzioni interne o personali servono a prevedere il comportamento). Jones e Davis, si concentrano sullo studio delle "inferenze corrispondenti": deducono direttamente la disposizione o le caratteristiche personali del soggetto dal comportamento osservato. Affinché si verifichi un'inferenza corrispondente, deve essere data una condizione preliminare: l'intenzione.

Assegnare caratteristiche specifiche alla persona, DIPENDE DA UNA SERIE DI VARIABILI: Effetti non comuni dell'azione: qualsiasi comportamento produce effetti diversi (Es .: abbandonare l'allenamento). Gli effetti sono comuni quando rimangono in entrambi i tipi di attività (abbandonare o non abbandonare l'allenamento).

Gli effetti non comuni sono quelli che cambiano: numero di caratteristiche differenzianti tra 2 comportamenti che possono essere scelti dall'attore. Più basso è il numero di effetti non comuni ai due tipi di attività, maggiore è la probabilità di un'inferenza corrispondente. Le aspettative sull'attore: quando l'attore viene osservato mentre compie comportamenti antinormativi o socialmente indesiderati, aumenta la probabilità di un'inferenza corrispondente. Le aspettative possono essere:

  1. Individui: secondo la precedente conoscenza della persona.
  2. Categorie: provengono dalla conoscenza della categoria o del gruppo sociale a cui appartiene. La deconferma delle aspettative porta a cercare spiegazioni di natura personale o interna.

Rilevanza edonica: se gli effetti insoliti sono abbondanti e / o le aspettative sono confermate, la probabilità di inferenze corrispondenti sarà bassa o nulla. Tuttavia, ci sono eccezioni per ragioni emotive: esiste una "rilevanza edonica" quando il comportamento dell'attore ha conseguenze che influenzano positivamente o negativamente le persone che eseguono l'attribuzione (osservatori). Esempio: insulto o azione aggressiva. La rilevanza edonica, poiché influenza fortemente gli aspetti affettivi, riduce il numero di effetti insoliti percepiti dall'osservatore (aumenta la probabilità di inferenza corrispondente).

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili a The Inference Process, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di psicologia sociale e delle organizzazioni.

Raccomandato

Suggerimenti per accelerare il metabolismo
2019
Cause di globuli bianchi bassi
2019
Enfisema polmonare: sintomi, cause e trattamento
2019