Jordan Peterson e il suo controverso libro: 12 regole per vivere

Chi è Jordan Peterson e cosa dice nel suo libro che ha suscitato tanto scalpore? Dall'intervista virale pubblicata di recente sulla piattaforma YouTube, la sua popolarità è aumentata, attirando l'attenzione sia dei difensori che dei detrattori delle loro idee e teorie.

Jordan B. Peterson è uno psicologo canadese noto per le sue controverse teorie sul femminismo e sui ruoli di genere. Tra alcuni principi elencati nel libro "12 regole di vita" e in diverse interviste, troviamo dichiarazioni relative alle molestie sessuali come: " non esiste una linea chiara nel consenso sessuale (...) è normale commettere errori " . In questo articolo parleremo di Jordan Peterson e del suo libro: 12 regole per vivere .

La critica di Peterson ai movimenti sociali

Jordan B Peterson, nato in Canada nel 1962, è professore di psicologia all'Università di Toronto. I suoi studi in psicologia si concentrano sulla personalità e sulla psicologia sociale, sottolineando questo secondo ramo della psicologia. Tuttavia, i loro trattati riguardano altre discipline e parlano anche di questioni legate alla filosofia, alla politica e alla religione.

Peterson è noto per aver criticato duramente i gruppi che non condividono la sua idea politica, come li definisce: " la sinistra postmoderna " o " i neo-marxisti ". Secondo il punto di vista di Jordan Peterson, queste persone negano l'ordine umano, negano le categorie e non affrontano l'idea che esista una gerarchia di competenze. In effetti, la Giordania afferma che ci sono persone "superiori" agli altri in base alle loro competenze, un'idea di violenti movimenti storici .

12 regole per vivere: il libro più famoso di Peterson

Sebbene abbia pubblicato il suo primo libro " Mappe del significato: l'architettura del credo " [1] nel 1999, la sua teoria non è stata accettata in tutto il mondo fino a quest'anno, con l'ascesa del movimento femminista e la sua tempestiva pubblicazione del libro " 12 Rules for Life: un antidoto al caos "[2]. In questo libro, divide in capitoli quelle che chiama le regole per vivere e sopravvivere al caos dell'era moderna, questi dodici capitoli sono i seguenti:

  1. Vai dritto e getta le spalle indietro. ( evitare di essere patetico )
  2. Trattati come se fossi una persona di cui eri responsabile
  3. Diventa amico di chi desidera il meglio per te
  4. Non confrontarti con gli altri; confronta chi eri ieri
  5. Non lasciare che i tuoi figli facciano cose che odi (non proteggere troppo i tuoi figli)
  6. Prima di criticare qualcuno, preoccupati di avere la tua vita in perfetto ordine
  7. Dedica i tuoi sforzi a fare le cose con un significato, non ciò che ti si addice
  8. Di 'la verità, o almeno non mentire
  9. Dai per scontato che la persona che stai ascoltando possa sapere qualcosa che non conosci
  10. Quando si tratta di parlare, esprimiti con precisione
  11. Lascia i bambini che pattinano da soli
  12. Se vedi un gatto per strada accarezzalo

Il suo discorso ben strutturato, pieno di riferimenti e argomenti sviluppati spesso attenua il pericoloso impatto delle sue idee conservatrici e scarsamente tolleranti a livello socioculturale.

Jordan Peterson su YouTube

Jordan B. Peterson ha aperto un account su questa piattaforma ben nota con l'obiettivo di raggiungere un pubblico più vasto, condividere le loro classi ed essere in grado di dare più voce a tutte le loro accuse e teorie sulla società di oggi. Dopo la pubblicazione del suo libro e le controverse interviste emerse negli ultimi mesi, il suo canale YouTube ha superato 1, 5 milioni di abbonati .

Con queste cifre, possiamo affermare che è uno degli psicologi più influenti nella scena attuale. Tuttavia, è importante ricordare che le sue teorie sulla gerarchia, la politica e le critiche al femminismo sono accettate dalla comunità più conservatrice e meno tollerante. In effetti, sulla stampa degli Stati Uniti, è stato definito un guru della mascolinità. Un'etichetta che è stata guadagnata in seguito alle sue dure dichiarazioni sulle donne e sul loro comportamento.

L'opinione di Jordan Peterson sulle molestie sessuali

In un'intervista condotta a marzo 2018 per la National Post, Jordan Peterson ha contribuito con la sua opinione sul movimento #metoo al editorialista Christie Blatchford. In questa intervista, la psicologa canadese spiega le molestie sessuali come segue:

Negli anni '60 con l'apparizione della pillola contraccettiva, viene stabilito un nuovo modo di vedere il sesso (...) ci sono nuove regole e il confine tra invito e molestie è offuscato. Quando si stabiliscono queste nuove regole, è normale commettere errori nel campo delle relazioni sessuali.

Come possiamo leggere, Peterson definisce "errori" le molestie sessuali e attribuisce molta responsabilità alle donne . Infatti, in quella stessa intervista, afferma che "gli uomini invitano sessualmente le donne e sono quasi sempre respinti, quindi è normale commettere errori in questi tipi di inviti ".

Un'altra delle critiche di Peterson alle nuove generazioni e ai movimenti sociali è che li respinge come cinici per aver considerato che qualsiasi atto sessuale indesiderato è molestia e denuncia il fatto che le scuole di legge sono piene di "postmodernisti" da quando danno importanza alle conseguenze dell'atto e non all'intenzione .

Vale a dire, protesta per il fatto che le conseguenze di un crimine sono importanti, non l'intenzione del crimine, ad esempio : se una persona ha aggredito sessualmente un altro, Peterson si concentra sull'intento dell'aggressore e non nelle conseguenze emotive della vittima. Questo è molto pericoloso poiché in molte occasioni, la maggior parte degli aggressori di solito si protegge dal fatto che "non volevano abusare dell'altra persona".

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Jordan Peterson e al suo controverso libro: 12 regole di vita, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sociale.

riferimenti
  1. Peterson, JB (2002). Mappe di significato: l'architettura del credo . Routledge.
  2. Peterson, JB (2018). 12 regole per la vita: un antidoto al caos . Casa casuale Canada.

Raccomandato

Cosa prendere per il raffreddore: paracetamolo o ibuprofene?
2019
Gengivite: cause, sintomi e trattamento
2019
Posso prendere l'ibuprofene e bere alcolici?
2019