La teoria di Cattell

Tutto il lavoro di Cattell si è concentrato sulla scoperta degli elementi che compongono la personalità e sullo sviluppo di test per valutare questi elementi o caratteristiche. Ha anche sostenuto che il modo per raggiungere entrambi gli obiettivi era l'uso di AF (analisi del fattore Cattell). In questo breve articolo, adattato in forma sintetica, avrai le conclusioni più importanti della teoria di Cattell.

Personalità: tipi di tratti

I tre metodi della psicologia per Cattell.

  1. Metodo univariato o bivariato: con il quale vengono stabilite relazioni tra il VI manipolato e il RV, che viene misurato per verificare gli effetti della manipolazione del VI.
  2. Metodo multivariato: il suo scopo è studiare le relazioni simultanee tra un gran numero di variabili. Il ricercatore non manipola le variabili, ma consente loro di manifestarsi così come sono e di utilizzare metodi statistici per studiare le relazioni tra loro. Cattell difende l'uso di questo metodo perché ritiene che il comportamento umano sia molto complesso e che entrino in gioco interazioni multi-variabili. Entrambi i metodi sottolineano il rigore scientifico.
  3. Metodo clinico: che è simile al multivariato, poiché entrambi cercano la comprensione della persona totale e senza manipolazione. Tuttavia, questo metodo manca del rigore scientifico richiesto dal non utilizzare procedure sperimentali o statistiche.

Personalità : ciò che ci dice cosa farà una persona quando si trova in una determinata situazione (Cattell). Ciò che una persona fa (R o risposta) è una funzione della situazione (S) e della sua personalità (P). Pertanto, R = f (S, P) . L'elemento strutturale di base della personalità è il tratto, che implica tendenze reattive generali e si riferisce a caratteristiche relativamente permanenti.

tipo:

  • Secondo la sua origine: caratteristiche costituzionali (determinate biologicamente) e caratteristiche ambientali (per esperienza, interazione con l'ambiente).
  • Secondo il suo contenuto: tratti di capacità o attitudine (risorse per risolvere i problemi), tratti di personalità o temperamentali (forma peculiare di comportamento di ogni persona o tendenza stilistica) e tratti dinamici (relativi alla motivazione o alla causa del comportamento).
  • Secondo il suo campo di applicazione: caratteristiche comuni (applicabili a tutti gli individui) e caratteristiche specifiche (uniche per una persona). Il lavoro di Cattell si concentra sul primo.
  • Secondo il loro significato: caratteristiche superficiali (comportamenti che sembrano uniti a livello superficiale ma che in realtà non bramerebbero o non avrebbero radici causali comuni) e caratteristiche di origine o profonde (determinate da comportamenti covariati, in modo che costituiscano una dimensione unitaria della personalità e indipendente). Cattell studia quest'ultimo, poiché ritiene che costituiscano i pilastri della personalità, usando l'AF per scoprirli e per essere in grado di descrivere la sfera della personalità costituita da questi tratti.

Concezioni precedenti della teoria di Cattell

Per ottenere i tratti fondamentali della personalità, Cattell è partito dall'analisi della lingua, poiché ha ritenuto che la lingua abbia parole che raccolgono qualsiasi qualità (criteri lessicali). Ma era contro l'uso di termini linguistici comuni per nominare i tratti, dal momento che potevano creare confusione in quanto carichi di giudizi e connotazioni di valore.

Propose di usare lettere (A, B.) o Indici universali (UI) seguiti da un numero, termini o neologismi greci nella descrizione di questi tratti. Ha anche sostenuto che in psicologia i dati sono ottenuti in molti modi, ma poiché nessuno è completamente soddisfacente, è opportuno utilizzare procedure diverse per compensare gli aspetti negativi di alcuni con quelli positivi di altri.

Distingua tre tipi di dati:

  • L dati (vita o vita) che si riferiscono a fatti di vita reale verificabili (età, livello di istruzione, ecc.).
  • Q dati (quiestionnaire o questionari) che sono dati riportati dalla persona, che possono mentire o autoingannare.
  • Dati T (test oggettivi o test oggettivi), quelli preferiti da Cattell, che si riferiscono a test in cui la persona valutata non è a conoscenza della relazione tra la sua risposta e le caratteristiche di personalità da misurare.

La struttura della personalità di Cattell si basava su uno studio di Allport e Odbert in cui venivano compilati quasi 18.000 termini del dizionario relativi ad aspetti rilevanti della personalità. Essendo principalmente interessato a tratti stabili, ha iniziato solo da questi e aveva 4.500 termini che, secondo diverse analisi, potevano essere raggruppati in 171 diversi gruppi o variabili. Cento adulti sono stati valutati in queste variabili e l'AF ha mostrato l'esistenza di 35 variabili bipolari. Le variabili bipolari sono state passate a un ampio campione di adulti per la valutazione e la FA ha mostrato 12 fattori.

La seconda fase consisteva nel vedere se era possibile trovare gli stessi fattori (trovati con i dati L) con i dati Q. Furono costruiti questionari che venivano somministrati a grandi gruppi ottenendo 16 fattori, 12 dei quali erano comuni a entrambi i metodi. La struttura della personalità è stata quindi studiata da dati T e sono stati ottenuti 21 tratti fondamentali della personalità, che sono stati nominati dal sistema di indice universale seguito da un numero.

Processo di studio

Cattell usa anche l'AF per sviluppare una tassonomia delle fonti motivazionali di comportamento. I tratti dinamici li dividono in atteggiamenti, sentimenti ed ergie. L'unità di base è l'atteggiamento che esprime la forza di interesse nel seguire un determinato corso d'azione, e i sentimenti e le energie sono dedotti dallo studio fattoriale degli atteggiamenti. Per conoscere le componenti degli atteggiamenti, sviluppa più di cinquanta test oggettivi con i quali intendeva misurare diversi atteggiamenti o motivi.

Sono stati ottenuti cinque fattori componenti degli atteggiamenti:

  • Fattore alfa o cosciente : è la ricerca consapevole della soddisfazione senza considerare le possibili conseguenze.
  • Fattore beta o autoespressione: interesse cosciente e deliberatamente sviluppato.
  • Fattore gamma o Super-Yo: si riferisce a un "Dovrei essere interessato".
  • Fattore delta o inconscio: include risposte motivate di natura fisiologica agli stimoli correlati agli interessi.
  • Fattore Epsilon o conflitto inconscio: si riferisce al represso e reso incosciente a causa del conflitto. Questi cinque fattori possono essere ridotti a due componenti, uno conscio (I e Super-I) e l'altro inconscio (It, espressioni fisiologiche e complessi repressi).

Per determinare i diversi motivi o fattori dinamici, ha sviluppato un ampio campione di atteggiamenti e li ha misurati. L'AF ha mostrato due fattori: ergia o fattori che riflettono impulsi biologici innati e sentimenti o fattori determinati dall'ambiente, acquisiti fondamentalmente attraverso la famiglia e la scuola. Un erg viene attivato da stimoli ambientali e cessa quando l'obiettivo viene raggiunto.

I sentimenti sono atteggiamenti complessi che incorporano interessi, opinioni e atteggiamenti minori. Questi tre tipi di tratti dinamici sono organizzati in modo complesso in un quadro dinamico, in cui alcuni tratti sono sussidiari o dipendenti da altri. I sentimenti dipendono dall'ergie e dagli atteggiamenti dei sentimenti. Gli atteggiamenti servono a soddisfare i sentimenti, che danno soddisfazione alle esigenze o ai bisogni biologici. Il concetto di tessuto dinamico è stato criticato per la sua natura speculativa.

Modello economico

Economico si riferisce allo studio dell'ecologia, dell'ambiente.

Oltre a sviluppare una tassonomia di situazioni e ambienti, Cattell apprezza l'impatto della situazione sull'individuo. Alcune situazioni possono essere rilevanti per l'individuo mentre altre no. Tra quelli rilevanti, producono più impatto di altri. Il significato della situazione per il soggetto dipende anche dal suo umore.

Cattell esprime gli elementi che considera importanti per prevedere il comportamento nell'equazione delle specifiche (specifica il modo in cui tratti e situazioni si combinano per prevedere il comportamento).

  • R = (b1A1 + b2A2 + .bnAn) + (b1B1 + b2A2 + .bnBn) + (b1C1 + b2C2 + .bnCn) + (b1K1 + b2K2 + .bnKn) R è la risposta che vogliamo prevedere ed è determinata da un combinazione ponderata di: tratti di origine della persona (A1, A2.An), stati e ruoli della persona (B1, B2.Bn), significati culturali e sociali della situazione per la persona (C1, C2.Cn) e la combinazione ponderata di qualsiasi altro fattore non specificato (K1, K2.Kn).

I coefficienti b1, b2.bn sono i pesi di ciascuno dei fattori e indicano il grado in cui il fattore è coinvolto nel comportamento dell'individuo in una situazione specifica (se un fattore ha un peso di 0, 9 è più importante nella previsione di il comportamento quello con 0, 5).

16 fattori catell: test di personalità

Uno dei test più utilizzati nella valutazione della personalità è il Cattell 16-Factor Personality Inventory (16PF). Il 16PF è costituito da 187 elementi o reagenti che sono valutati su scale a tre punti. Dai punteggi ottenuti in ciascun elemento, è possibile calcolare i punteggi dei 16 fattori del primo ordine, nonché i punteggi dei fattori del secondo ordine.

Se vuoi sapere che tipo di personalità hai secondo Cattell, non esitare a fare il seguente test di personalità - 16 fattori.

La teoria di Cattell: conclusioni

Le sue proposte hanno influenzato la diagnosi clinica e la psicologia delle organizzazioni. Senza nulla togliere alla proposta, è possibile formulare diverse critiche :

  1. Sebbene ci sia una base empirica per la maggior parte della sua teoria, il modello economico non è stato testato . Inoltre, sebbene il loro ruolo sia riconosciuto, i fattori ambientali non sono inclusi nella previsione del comportamento.
  2. La teoria ha generato una ricerca relativamente scarsa, probabilmente a causa del suo linguaggio tecnico.
  3. I 16 fattori non sono indipendenti l'uno dall'altro, quindi non sono totalmente diversi.
  4. Sebbene la FA sia una tecnica oggettiva in generale, alla fine dipende da alcune decisioni (tecnica di estrazione, ad esempio) prese dal ricercatore.
  5. La varianza che spiega ogni fattore (come fattore isolato) diminuisce all'aumentare del numero di fattori (il 1 ° è più importante del 2 ° e così via). Ciò implica che la supposta uguaglianza nell'importanza dei fattori non è stata dimostrata empiricamente.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla teoria di Cattell, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Psicologia della personalità e delle differenze.

Raccomandato

Perché il mio ex ha una ragazza così in fretta
2019
Anorgasmia: cause e trattamento
2019
Sciroppo di Ambroxol: a cosa serve e come viene assunto
2019