Le extrasistole sono pericolose?

Se hai mai sentito che ti ha dato un battito cardiaco, un colpo dentro il petto, che hai battuto molto forte, due battiti molto vicini tra loro o che il tuo cuore ti stava arrivando in bocca è il motivo per cui, sicuramente, hai avuto un extrasistole, un fenomeno che accade a una persona su due alla volta durante la sua vita.

Pertanto, molte persone li hanno notati e molti altri li hanno avuti senza accorgersene, ma per coloro che hanno realizzato questo sentimento, è una questione di grande preoccupazione, qualcosa di logico nel caso del cuore. Ecco perché in ONsalus spiegheremo tutto su questa condizione, rispondendo alla domanda , le extrasistole sono pericolose? .

Cosa sono gli extrasistoli?

Il battito cardiaco segue un ritmo stabile, la distanza tra battito cardiaco e battito cardiaco è quasi la stessa, con variazioni minime e impercettibili. Tuttavia, a volte, tra una battuta e l'altra, un'altra tensione, causando un'alterazione del ritmo, battendo due volte molto vicino e un'altra dopo una pausa.

Questo è un extrasistole - fischio extra in greco - ed è una causa molto frequente di consulto medico nell'area della cardiologia, poiché di solito è allarmante e causa preoccupazione per la persona che lo sente. Sebbene il fenomeno sia lo stesso, la percezione che le persone ne hanno è molto variabile. Ci sono quelli che lo sentono più o meno frequentemente, con più o meno intensità, e ci sono anche quelli che non lo sentono mai.

Diagnosi e terapia

diagnosi

Se vai nell'ambulatorio medico a causa di una extrasistole, la prima cosa che farà il cardiologo è assicurarti di non avere alcuna malattia cardiaca . Per fare questo, ci vorrà la tua pressione sanguigna, ti farà un elettrocardiogramma, un ecocardiogramma, se lo consideri uno stress test e molte volte decidi anche di fare un elettrocardiogramma Holter, un monitor che analizza il tuo sistema circolatorio per 24 ore.

Con questi test, il medico può confermare se si tratta di una extrasistole o se vi è una malattia cardiaca di base, se si tratta di una malattia, deve essere avviato il trattamento appropriato per essa, ma se i test vengono superati normalmente, confermando che Si tratta di extrasistoli, non richiede alcun tipo di trattamento per risolverlo.

trattamento

Quando qualcosa non funziona bene o normalmente nel tuo corpo, è sempre consigliabile andare dal medico, tuttavia, nel caso in cui ti venga diagnosticata una extrasistole, credi allo specialista Ci sono molti casi di persone che soffrono di questo fenomeno cardiaco, che sentono che il medico non gli dà l'importanza che dovrebbe e che l'eccessiva preoccupazione provoca ansia, aumentando la frequenza e l'intensità del fenomeno .

In generale, gli extrasistoli vengono trattati solo quando generano sintomi, il trattamento che viene dato alla maggior parte delle persone è quello di eliminare ciò che li ha causati, sia il consumo di tabacco, alcool, caffè o ansia. Se necessario e sempre sotto prescrizione medica, il medico ti fornirà antiaritmici, ma non è normale, poiché causano effetti collaterali come la vista, il gonfiore delle caviglie o la sensibilità alla luce.

Le extrasistole sono pericolose

Ci sono persone che li sentono e persone che non lo fanno, non parleremo del gruppo dei fortunati ma del primo, perché è quello che soffre di questa condizione. Tra le persone che soffrono di extrasistole, di solito ci sono quelli che sviluppano problemi psicologici, poiché cercano opinioni mediche diverse, credendo che nessuno di loro possa trovare una buona diagnosi, generando una grande ansia che aggrava le sensazioni.

Ci sono molte persone che soffrono di extrasistoli, infatti potremmo arrivare a considerarlo come un fenomeno normale, data la sua frequenza e la sua sicurezza. Quindi possiamo concludere che gli extrasistoli non sono pericolosi, non sappiamo la maggior parte delle cose su di loro: come si verificano, perché si verificano, perché ci sono persone che li notano e altre persone che non lo fanno, ma qualcosa che sappiamo per certo è Sono benigni e non hanno malattie cardiache associate . Ecco perché se non hai altri sintomi di avere una malattia cardiaca non dovresti preoccuparti.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Le extrasistole sono pericolose?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Congiuntivite allergica: sintomi e trattamento
2019
Informazioni su identità e cambiamento
2019
Dieta per pielonefrite acuta
2019