Legge di Fechner

Una delle parti più importanti della psicologia è l'analisi funzionale tra stimoli fisici e risposte effettrici o aperte (interne) che ha portato all'istituzione di leggi psicofisiche. Lo studio di stimoli e risposte osservabili pubblicamente ha permesso la conoscenza del condizionamento sensomotorio. Ma potresti anche essere interessato a sapere come gli stimoli esterni producono risposte interiori, che sarebbero esperienze soggettive accessibili solo attraverso processi introspettivi, questo è il caso delle sensazioni.

Legge di Fechner

Fechner, basato sulla Legge di Weber, tentò di misurare l'esperienza sensoriale non facendo riferimento a misurazioni fisiche ma attraverso la soglia differenziale djp. Quindi, attraverso l'accumulo di djp, il continuum psichico poteva essere misurato e correlato al continuum fisico, quindi postulava l'uguaglianza del djp in modo che potessero essere usati come modello di misurazione.

Ha deciso di elaborare la sua legge di:

  • un principio: la legge di Weber;
  • un postulato: l'uguaglianza delle differenze che sono abbastanza percepibili.

L'affermazione della legge è: "l'intensità della sensazione è proporzionale al logaritmo dell'intensità dello stimolo".

La formulazione matematica della sua legge è:

S = K logeE + C = Legge di Fechner

Con questa formulazione, Fechner difende che quando l'intensità dello stimolo cresce secondo una progressione geometrica, la sensazione cresce secondo una progressione aritmetica.

Devi conseguire tre requisiti per la tua legge:

  • Misura indirettamente la sensorialità poiché consente una misurazione della sensazione solo mediante il riferimento dell'accumulo di djp alle magnitudini fisiche dello stimolo (pertanto, queste scale sono chiamate cumulative o confuse, cioè non esprimono unità di misura di soggettività).
  • Le loro misurazioni corrispondono a una scala di intervallo e non a una scala di rapporto, quindi le operazioni di trasformazione che possono essere eseguite con la legge sono limitate.
  • L'uguaglianza del "djp" è stata infine respinta dalla moderna psicofisica, in quanto sono proporzionali all'entità degli stimoli.

La psicofisica moderna stabilisce due critiche:

  • l'ultimo punto precedente
  • la legge è rispettata solo per i valori intermedi, come nel caso della legge di Weber.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se vuoi leggere altri articoli simili alla Legge di Fechner, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Psicologia di base.

Raccomandato

Cibo per concentrazione e memoria
2019
Litiasi biliare: sintomi, trattamento e cause
2019
Cellule epiteliali ad alta urina: cosa significa?
2019