Mycoplasma genitalium: sintomi e trattamento

Il micoplasma genitalium o il micoplasma genitale è una malattia a trasmissione sessuale (MST) causata da un piccolo batterio che può colpire sia le donne che gli uomini, sebbene i sintomi differiscano da un sesso all'altro. Questo batterio si trasmette avendo rapporti sessuali vaginali, anali o orali con una persona infetta e sebbene nella maggior parte dei casi sia asintomatico, può causare uretrite e prostatite negli uomini e dolore pelvico e sanguinamento quando mantiene relazioni nelle donne. Ha alcune somiglianze con la clamidia e la gonorrea e questo rende difficile la diagnosi, ma è importante ricevere il giusto trattamento il più rapidamente possibile per curarlo completamente ed evitare complicazioni.

Nel seguente articolo ONsalus illustreremo in dettaglio quali sono tutti i sintomi e il trattamento del micoplasma genitalium.

Cause e diffusione del micoplasma genitalium

Il micoplasma genitalium o il micoplasma genitale è causato dai batteri chiamati micoplasma genitalium, che possono essere contratti facendo sesso vaginale, anale o orale con una persona infetta senza adeguata protezione. Pertanto, è considerata una malattia a trasmissione sessuale e le principali vie di infezione del micoplasma genitalium possono essere le seguenti:

  • Durante i rapporti vaginali, anali o orali in cui non viene utilizzato il metodo contraccettivo appropriato.
  • Condividi o usa giocattoli sessuali con una persona infetta.
  • Partecipa a pratiche sessuali rischiose.
  • Attraverso le mani o le dita che hanno toccato l'area genitale della persona infetta.

È importante notare che la diffusione del micoplasma genitalium può verificarsi da una persona all'altra anche quando la persona interessata non ha sintomi.

Sebbene chiunque possa contrarre questa infezione, ci sono alcuni fattori di rischio che aumentano le possibilità di contrarla e questi sono i seguenti:

  • Avere partner sessuali multipli.
  • Non usare il preservativo quando si fa sesso.
  • Pazienti con AIDS o un sistema immunitario più indebolito.
  • Le persone che soffrono di altri tipi di malattie a trasmissione sessuale.
  • Usa i giocattoli sessuali senza adottare adeguate misure igieniche o condividi i giocattoli sessuali con gli altri.

Mycoplasma genitalium: sintomi

Come altre infezioni a trasmissione sessuale, di solito il micoplasma genitalium è di solito asintomatico, quindi molte volte quelli infetti, che non hanno sintomi, non sono consapevoli di soffrire di questa malattia.

Tuttavia, quando i sintomi del micoplasma genitale si manifestano, di solito compaiono da 1 a 3 settimane dopo aver avuto un contatto sessuale con la persona infetta e dobbiamo fare una distinzione tra donne e uomini, poiché variano notevolmente in base al sesso:

Sintomi nelle donne

  • Dolore nella regione pelvica.
  • Dolore o sanguinamento durante il rapporto sessuale.
  • Disagio durante la minzione.
  • Secrezioni vaginali più abbondanti, con un odore e un colore diverso dal solito.
  • Vescica infiammata
  • Uretra rossa
  • Dolori o disagio quando si cammina.
  • Le donne in gravidanza con questa infezione possono avere un'infiammazione delle membrane e del fluido che circonda il feto, una condizione chiamata "corioamnioite asintomatica" e che può aumentare il rischio di un parto più complicato o prematuro.

Sintomi negli uomini

  • L'uretrite, che è l'infiammazione dell'uretra, una condizione che provoca dolore e bruciore durante la minzione.
  • Infiammazione della prostata o prostatite.
  • Secrezioni anomale attraverso l'uretra.
  • Dolore e infiammazione delle articolazioni.

Sebbene rari, in alcuni casi possono verificarsi problemi respiratori e dolori articolari, sintomi più comuni nelle persone con un sistema immunitario indebolito.

Diagnosi di micoplasma genitalium

Poiché è spesso una malattia asintomatica e a sviluppo lento, la diagnosi di micoplasma genitalium è piuttosto complicata ed è un'infezione che tende a essere confusa con altri, come la clamidia o la gonorrea. Tuttavia, la diagnosi può essere fatta attraverso test medici come i seguenti:

  • Analisi delle prime urine del mattino in uomini e donne.
  • Analisi di un campione delle secrezioni della cervice della donna.
  • Studio di un campione di secrezioni uretrali in uomini e donne.

L'isolamento e la cultura di questi campioni sono molto complessi e possono richiedere fino a 6 mesi per essere completati e pochissimi laboratori sono addestrati per eseguirli correttamente.

Mycoplasma genitalium: trattamento

Il trattamento del micoplasma genitalium consiste nella somministrazione di antibiotici che aiutano a distruggere il parassita responsabile dell'infezione. Generalmente, si raccomanda di solito un trattamento a base di azitromicina, che può essere una singola dose orale giornaliera o un trattamento di 5 giorni. In tutti i casi, è essenziale seguire le istruzioni fornite dal medico e rispettare pienamente le dosi e la durata del trattamento indicate.

Una volta terminato il trattamento, è molto probabile che il medico chieda la ripetizione dei test medici per verificare se il micoplasma genitale è completamente guarito o, al contrario, è necessario continuare a ricevere più trattamenti antibiotici.

D'altra parte, è consigliabile sospendere temporaneamente i rapporti sessuali fino a quando l'infezione non è completamente guarita, poiché altrimenti potrebbero verificarsi nuove infezioni. Allo stesso modo, è molto importante informare tutti i partner sessuali in caso di sofferenza del micoplasma genitale, perché dovrebbero anche avere i test appropriati ed essere trattati se necessario.

Misure per prevenire il micoplasma genitalium

Per prevenire la diffusione del micoplasma genitalium, possono essere prese in considerazione misure come quelle elencate di seguito:

  • Fai sesso con responsabilità e usa il preservativo in tutte le relazioni sessuali.
  • Quando si avvia una relazione stabile con una persona, è importante assicurarsi che sia sano e che non soffra di alcun tipo di malattia a trasmissione sessuale.
  • Evita le pratiche sessuali ad alto rischio senza usare la protezione.
  • Lavare i giocattoli sessuali prima e dopo ogni utilizzo e non condividerli con gli altri.
  • Sottoporsi a test medici adeguati e andare dal ginecologo su base regolare.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Mycoplasma genitalium: sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Perché il mio bambino mi tira i capelli
2019
Meningioma: sintomi, trattamento e sequele
2019
Metodi contraccettivi per gli uomini
2019