Nodulo polmonare solitario: cos'è, cause, sintomi e trattamento

Una lesione è nota come nodulo polmonare solitario in cui si osserva un'immagine più o meno arrotondata di una separazione massima di 3 cm rilevata dalla radiologia. In altre parole, un punto che può essere rotondo o ovale viene rilevato su una radiografia del torace o una TAC, che si riferisce alla lesione nell'area. Sebbene alcune persone soffrano di noduli polmonari in cui ne vengono scoperti diversi, esiste anche la possibilità di trovare un nodulo polmonare solitario e, a seconda delle loro dimensioni, possono essere rivelati da vari studi o passare inosservati; Tuttavia, ciò non si verifica con i noduli con calcio, poiché possono essere rilevati anche i più piccoli.

Questa alterazione è abbastanza frequente anche se di solito si trova solo con altri studi per vari motivi. Se vuoi saperne di più su questa patologia, nel seguente articolo ONsalus, dettagliamo tutte le informazioni sul nodulo polmonare solitario: di cosa si tratta, cause, sintomi e trattamento.

Che cos'è un nodulo polmonare solitario?

Il nodulo polmonare solitario, noto anche con l'acronimo NPS, è una lesione fino a 3 cm di diametro, la cui forma può essere ovale o rotonda, che è completamente circondata da un sano parenchima polmonare. Di solito, si trova di solito sotto forma di reperto dopo una radiografia del torace prescritta per qualche altra condizione, quindi può spesso essere presente in pazienti totalmente asintomatici.

Se ci sono lesioni di diametro superiore a 3 cm, vengono chiamate masse polmonari. Questi appartengono a una classificazione diversa rispetto all'NPS perché hanno un tasso di malignità considerevolmente più elevato e sia la loro gestione che il loro trattamento sono molto diversi dai noduli.

Di tutti i pazienti a cui è stata diagnosticata la NPS, poco più del 50% è benigno, sebbene vi siano alcuni casi maligni; Tuttavia, questo si distingue principalmente nei pazienti anziani. Nonostante ciò, è essenziale effettuare controlli totali su base frequente per rilevare eventuali anomalie e che possa essere trattato correttamente in anticipo, garantendo una migliore qualità nei risultati del trattamento indicato dal professionista.

Cause del nodulo polmonare solitario

Cause del nodulo polmonare benigno

Il nodulo polmonare solitario benigno è il tipo più comune di nodulo nei polmoni. Esistono diverse cause, sia per noduli benigni che maligni. Nel primo caso, si consiglia di effettuare un monitoraggio professionale costante e trovarne la causa esatta, tra cui:

  • Infezioni.
  • Infiammazione del polmone
  • Aspetto di escrescenze anormali di tessuto, un disturbo noto come neoplasia.

Cause del nodulo polmonare maligno

D'altra parte, i noduli maligni possono essere correlati ad altre cause ed è essenziale un trattamento urgente. Questo perché, generalmente, i noduli di grandi dimensioni con rapida crescita sono quelli causati dal cancro ai polmoni; Tuttavia, ci possono essere anche altre cause, come l'età avanzata, una storia di aver sofferto di noduli maligni e una storia di aver usato tabacco, specialmente quando è eccessiva.

Nodulo polmonare solitario: sintomi

In generale, i sintomi del nodulo polmonare solitario non diventano evidenti nella persona anche se è stato modificato per un po 'di tempo. Questo è il motivo per cui la maggior parte delle volte la patologia viene diagnosticata per caso quando si conducono studi per altre condizioni.

Nonostante ciò, il paziente può avere una tosse persistente o tosse con sangue, che potrebbe indicare che si tratta di un nodulo maligno; Tuttavia, questo sintomo non è sempre presente, anche se il paziente soffre di questo disturbo.

Allo stesso modo, è possibile che il paziente manifesti dolore e febbre solo nei casi in cui il nodulo polmonare solitario è causato da un'infezione. In ogni caso, è essenziale effettuare una visita medica nel momento preciso in cui viene rilevata questa alterazione.

Trattamento e funzionamento del nodulo polmonare solitario

Il trattamento del nodulo polmonare solitario può variare in modo significativo tra ciascun paziente, poiché dipenderà dalla causa del paziente e dal tipo di nodulo con cui ha. Se si tratta di una lesione benigna, non è necessario alcun trattamento; Tuttavia, è importante seguire costantemente un medico.

Se il medico ha diagnosticato un nodulo benigno che causa un'infezione o un'infiammazione, lo specialista può prescrivere alcuni antibiotici per alleviare il disturbo infettivo e, allo stesso tempo, controllare il nodulo.

Nel caso in cui il paziente sia con un nodulo maligno o con il sospetto elevato di essere un nodo maligno e non si sia diffuso ad altre regioni o nodi, il medico molto probabilmente sceglierà di eseguire un trattamento chirurgico per rimuoverlo.

D'altra parte, ci sono alcuni casi in cui i professionisti diagnosticano un caso dubbio, vale a dire, a causa del suo stato al momento del rilevamento, non è certo se si tratti di un nodulo benigno o maligno, quindi è importante attendere e Vedi la sua evoluzione. Ecco perché è necessario sottoporsi a controlli permanenti con un medico di fiducia e determinare il trattamento per il nodulo polmonare solitario più adatto alla condizione.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili al nodulo polmonare solitario: di cosa si tratta, cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di polmone e vie respiratorie.

Raccomandato

Grafologia nella selezione del personale
2019
Urografia escretoria: che cos'è e come prepararsi
2019
Rimedi per l'impotenza maschile
2019