Onotón: a cosa serve e come viene preso

Probabilmente ha sentito parlare molto poco di questo medicinale, considerato anche uno dei più efficaci nel trattamento della flatulenza e di altre malattie gastrointestinali, in particolare quelle correlate all'insufficienza pancreatica.

Onotón ha emicellulasi, simeticone, estratto di bile di bue e pancreatina. Quattro componenti che si migliorano a vicenda in termini di benefici. La pancreatina consente la digestione di grassi, zuccheri e proteine; l'emicellulasi è l'enzima responsabile dell'idrolisi dell'emicellulosa; L'estratto di bile di bue favorisce la secrezione pancreatica e il simeticone rompe la tensione superficiale delle bolle che possono formarsi lungo il tratto gastrointestinale.

È usato efficacemente per trattare flatulenza, dispepsia, bruciore di stomaco, tra le altre condizioni. Se vuoi saperne di più su questo medicinale, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo di ONsalus riguardo a cosa serve Onoton e come viene assunto.

A cosa serve l'Onoton?

L'Onotón è composto da quattro elementi fondamentali che gli consentono di agire efficacemente in diverse situazioni:

  1. L'emicellulasi è un enzima responsabile dell'idrolisi di un polisaccaride, l'emicellulosa.
  2. L'estratto di bile di bue consente la digestione dei grassi e favorisce anche la secrezione pancreatica.
  3. Il simeticone è responsabile della rottura della tensione superficiale delle bolle che si formano lungo il tratto gastrointestinale per formare eruttazioni e flatus.
  4. Pancreatina formata da 3 enzimi (lipasi, proteasi e amilasi) responsabili della digestione di grassi, zuccheri e proteine.

Onoton è un farmaco facilmente ottenibile che serve a:

  1. Elimina la flatulenza.
  2. Promuovere il facile assorbimento del cibo dopo il suo precedente degrado.
  3. Trattare le condizioni correlate all'insufficienza del pancreas come, ad esempio, la fibrosi pancreatica, in cui vi è perdita della funzionalità del pancreas, pancreatite cronica in cui vi è un'infiammazione prolungata del pancreas e dopo pancreatectomia, che è la rimozione di parte o tutto il pancreas.
  4. Tratta la gastroenterite cronica e la dispepsia.
  5. Tratta il bruciore di stomaco o il bruciore di stomaco esofageo a causa delle proprietà degli enzimi che possiede.
  6. Rimuovere i gas prima di eseguire una radiografia addominale.

Come prendere l'Onoton

Onotón è disponibile in compresse da 175 mg di pancreatina, 50 mg di emicellulasi, 25 mg di simeticone ed eccipienti, in scatole da 20, 50 e 100 compresse.

Il modo corretto in cui deve essere somministrato dipenderà esclusivamente dalla condizione, tuttavia, si consiglia di assumere 1 o 2 compresse per via orale dopo ogni pasto.

Non è consigliabile masticarli, schiacciarli o trattenerli in bocca per lungo tempo e, inoltre, dovrebbero essere presi con abbastanza acqua, poiché possono persino irritare la mucosa orale.

Questo farmaco non deve essere somministrato con cibi caldi o bevande calde.

In caso di rimozione dei gas prima di una radiografia addominale, il paziente richiederà 2 compresse prima di ogni pasto almeno 24 ore prima della radiografia.

Se dimentica una dose di Onoton, la prenda il prima possibile non appena se ne ricorda, ma senza raddoppiare la dose.

Precauzioni, controindicazioni ed effetti collaterali di Onoton

Sebbene sia un farmaco relativamente sicuro, è importante essere vigili nel caso in cui la persona abbia ipersensibilità a uno degli elementi che compongono l'Onoton.

Inoltre, è anche controindicato nei pazienti che soffrono di pancreatite acuta, nel caso in cui vi siano ostruzioni nel tratto biliare e nei pazienti che hanno reazioni allergiche alle proteine ​​del maiale.

Le persone che soffrono di problemi di coagulazione, insufficienza epatica o insufficienza renale devono prendere precauzioni speciali prima dell'indicazione e della somministrazione di questo farmaco, queste sono situazioni che dovrebbero essere discusse con lo specialista.

Fortunatamente, il suo uso non è controindicato né durante la gravidanza né durante l'allattamento, nonostante ciò, dipenderà dal giudizio del medico per indicarlo o meno.

Tra i possibili effetti collaterali dopo la somministrazione di Onoton troviamo eruzioni cutanee in pazienti sensibili, diarrea, nausea o vomito, gonfiore, prurito, mal di stomaco.

Ogni disturbo digestivo viene efficacemente curato dall'Onoton, nonostante la sua sicurezza, è consigliabile che dopo qualsiasi disagio o condizione si vada dallo specialista e questo suggerisce se si consiglia o meno l'uso di questo farmaco.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Onotón: a cosa serve e come viene assunto, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Erich Fromm: biografia, teoria e libri
2019
15 caratteristiche di personalità
2019
Sindrome di Tourette negli adulti: cause, sintomi e trattamento
2019