Parvovirus B19: sintomi, contagio e trattamento

Esistono una varietà di malattie che possono colpire i bambini, molte delle quali sono causate da virus, quindi è necessario che i genitori siano sempre consapevoli di eventuali cambiamenti che possono verificarsi, poiché questi sono molto contagiosi. Ci sono casi in cui i bambini sono affetti da infezioni che hanno ripercussioni sul corpo e che possono richiedere una risposta tempestiva da parte dei genitori per portare il bambino ad un appuntamento con il pediatra, soprattutto se questa infezione provoca eruzioni cutanee nel bambino che Coprono la guancia, le braccia e le gambe, che possono essere causate dal parvovirus B19 o anche chiamato eritema infettivo . È una malattia frequente nei bambini, principalmente in età prescolare e scolastica, ma molto poco conosciuta dai genitori ed è per questo che, in questo articolo di ONsalus, spieghiamo tutto sul parvovirus B19: sintomi, contagio e trattamento .

Che cos'è il parvovirus B19

Il parvovirus B19 o eritema infettivo è una malattia causata dal virus omonimo, è anche chiamata quinta malattia . Caratterizzato da un'eruzione cutanea o cutanea che copre diverse parti del corpo. Questo virus colpisce solo l'uomo, essendo diverso da quello che colpisce gli animali, come il parvovirus canino che colpisce i cani ma non le persone. Questa malattia di solito presenta sintomi lievi, tuttavia è vista come un fattore di rischio per donne in gravidanza, persone con sistema immunitario debole, anemia o persone con cancro.

Sintomi del parvovirus B19

Il parvovirus B19 presenta segni e sintomi della malattia, principalmente riconosciuti dall'eruzione rossastra su guance, gambe, braccia e tronco. È facilmente confuso con un raffreddore comune, perché il bambino ha sintomi di parvovirus B19 che sono molto simili a quelli del raffreddore:

  • Naso chiuso
  • Flusso nasale
  • febbre
  • Dolores
  • fatica
  • Prurito o prurito

Tuttavia, con il passare dei giorni, la caratteristica eruzione cutanea della lesione appare come se stesse "schiaffeggiando sulle guance".

In caso di affetto, un adulto ha dolori articolari e le donne in gravidanza sono a rischio di aborto, anemia fetale o morte fetale intrauterina. Un'altra possibile caratteristica della malattia è che peggiora in quelli con malattie emolitiche, causando un calo del conteggio dei globuli rossi. Inoltre, produce disturbi della pelle, come porpora vascolare, eritema bolloso multiforme, ecc.

Oltre ai suddetti sintomi, gli individui hanno ghiandole gonfie, occhi rossi, diarrea, ecc. C'è una percentuale di persone (circa il 20%) che acquisisce il parvovirus B19 ma non ha sintomi.

Come si diffonde il parvovirus B19

Il parvovirus B19 è raramente presente negli adulti, tuttavia ci sono casi in cui gli adulti vengono infettati da questa malattia. È più comune nei bambini in età prescolare e in età scolare e si diffonde da una persona all'altra attraverso fluidi, come la saliva o l'espettorato, che provengono dal naso o dalla bocca e ciò si verifica quando una persona starnutisce o tossisce. Si diffonde anche dalla madre incinta al feto causando una grave malattia nella stessa e colpisce anche di più quei bambini che hanno l'anemia.

Non è lo stesso virus che colpisce gli animali e, quindi, le persone non possono ottenere il loro, che produce parvovirus negli animali, né possono ottenere il nostro, cioè il parvovirus B19 è infetto da una sola persona a un altro.

È più comune che l'infezione si verifichi prima che appaia l'eruzione cutanea, perché questa eruzione cutanea è già una risposta del sistema immunitario che appare quando l'infezione è già passata, quindi dopo questo, in linea di principio, quella persona non sarà più contagiosa .

Trattamento per parvovirus B19

L'eritema infettivo prodotto dal virus del parvovirus B19 è una malattia che si risolve rapidamente e senza complicazioni.

Questa malattia, nonostante sia causata da un virus, non esiste sul mercato un antivirale che elimini questa malattia, poiché ha sintomi molto lievi e scompare semplicemente. Si raccomanda di trattare i sintomi che produce per calmare il disagio nella persona, oltre al riposo.

In caso di prurito, una buona comunicazione con il pediatra è importante per raccomandare un trattamento per calmare questa sensazione nel bambino.

Non esiste un metodo di prevenzione perché non esistono vaccini per questa malattia, nemmeno isolare la persona malata impedirà la diffusione ad un'altra persona. Si raccomanda di mantenere un'ottima igiene negli oggetti usati dal malato.

Questa malattia viene risolta senza complicazioni, tuttavia è vista come un fattore di rischio per i bambini con un sistema immunitario debole, almeno in caso di presenza di HIV, AIDS o disturbi del sangue, poiché la malattia tende a essere più pericolosa per loro .

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Parvovirus B19: sintomi, infezione e trattamento, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

Perché il mio bambino mi tira i capelli
2019
Meningioma: sintomi, trattamento e sequele
2019
Metodi contraccettivi per gli uomini
2019