Perché ho voglia di urinare e non posso

L'urinazione è uno dei meccanismi che il nostro corpo deve purificarsi dalle tossine, eliminare gli elementi non necessari e, in particolare, purificare il sangue quando passa attraverso i reni. Il numero di volte che uriniamo dipende dalla quantità di liquidi che consumiamo durante il giorno. Tuttavia, in determinate circostanze, una persona potrebbe avere voglia di andare in bagno e quando si tenta di urinare, non si verifica l'escrezione del liquido. Anche se sembra molto semplice, è un problema che può innescare altri problemi più gravi. Se ti sei mai chiesto: perché ho voglia di urinare e non posso?, questo articolo di ONsalus può darti la risposta che stai cercando, nonché alcune alternative per risolvere questo problema molto spiacevole.

Sensazione di urinare e non riuscire a farlo a causa di infezione urinaria o cistite

Quando ci vediamo in una situazione in cui non possiamo andare in bagno, ad esempio, se abbiamo molto tempo in strada o se il lavoro non lo consente e riempiamo completamente la vescica, tratteniamo l'urina per un tempo eccessivo, che Può anche essere per ore. Quando una persona urina, stanno eliminando i batteri, che possono portare a infezioni, come la cistite interstiziale, se rimangono nella vescica troppo a lungo. Questa condizione può anche essere diffusa attraverso i rapporti sessuali, sebbene non sia considerata una malattia venerea. Successivamente, menzioneremo i segni e i sintomi della cistite per essere in grado di differenziarlo da altre alterazioni:

  • Urgenza o necessità di urinare anche se la vescica non si è riempita abbastanza e al momento della minzione non viene fuori nulla. Questa urgenza sorge all'improvviso.
  • Frequenza: è la necessità di urinare e andare in bagno più del normale.
  • Dolore: potrebbero esserci fastidio, bruciore o dolore nell'area della vescica.
  • Presenza di sangue nelle urine.

Il trattamento ideale per combattere la cistite infettiva è attaccare i batteri che l'hanno prodotta, per i quali vengono utilizzati antibiotici che saranno indicati dall'urologo o dal ginecologo. Per scegliere l'antibiotico corretto, il medico può prendere in considerazione l'esecuzione di un antibiogramma, tuttavia, i più comunemente usati sono ciprofloxacina, trovafloxacina e ampicillina.

Desiderio di urinare e non poter prostituire gli uomini negli uomini

È l' infiammazione della prostata che può essere causata da un'infezione batterica o da qualsiasi infezione del tratto urinario. Può iniziare rapidamente quando si tratta di prostatite acuta o durare alcuni mesi diventando cronici. È più frequente presentare questo tipo di alterazione negli uomini di età superiore ai 50 anni, cioè soffrono di più rischi di prostatite perché la ghiandola prostatica si ostruisce e aumenta la proliferazione dei batteri nella zona. I sintomi della prostatite sono:

  • Disuria (difficoltà a urinare).
  • Frequenza e / o urgenza di urinare.
  • Minzione dolorosa
  • Ritenzione urinaria

Il trattamento per la prostatite consiste nell'eliminazione della causa sottostante che l'ha causata, per questo è possibile somministrare antibiotici e la crescita batterica può essere eliminata. Se la prostatite è acuta, il trattamento antibiotico può durare alcuni giorni, ma se persiste ed è cronico, il trattamento sarà più lungo, essendo in grado di somministrare antibiotici da uno a tre mesi.

Questa condizione migliora quando il consumo di alcol viene interrotto, non vi è alcun rapporto sessuale almeno durante la prima settimana, il riposo a letto e, nel caso in cui il dolore sia insopportabile, vengono assunti farmaci antipiretici e antinfiammatori.

Avere voglia di urinare continuamente a causa dell'irritazione della vescica o della cistite non infettiva

È un problema che si verifica nella vescica che ha dolore, pressione o bruciore nella vescica, nonché una difficoltà a urinare nonostante ne abbia voglia. La cistite è spesso causata da un'infezione batterica, ma in questo caso si verifica senza infezione e la sua causa è generalmente sconosciuta, tuttavia questo problema è stato associato a:

  • Uso di bagni o prodotti vaginali per l'igiene intima femminile.
  • Uso di spugne o gel.
  • Alcuni farmaci per la chemioterapia o come risultato della radioterapia nell'area pelvica.
  • Infezioni precedenti
  • Consumo di alcuni alimenti come quelli che contengono caffeina, cioccolato, alcool, pomodori e dolcificanti artificiali.

Questa irritazione nella vescica è causata da una reazione di ipersensibilità a determinate sostanze chimiche contenute nell'igiene vaginale o nei prodotti per l'igiene. Per aiutare ad alleviare questi sintomi o evitare di presentarli, è meglio evitare il loro uso.

Se si tratta di un prodotto di chemioterapia o radioterapia, il trattamento consiste nel gestire il dolore prodotto nella persona con farmaci indicati per questa condizione e un'adeguata idratazione per eliminare le sostanze irritanti presenti nella vescica.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Perché voglio urinare e non posso, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Reni e sistema urinario.

Raccomandato

Proprietà del cardamomo
2019
Master in psicologo generale della salute: dove studiarlo?
2019
Cosa si prova a rompere le acque
2019