Posso fare sesso se ho la clamidia?

Sia gli uomini che le donne possono essere infettati dalla clamidia, un'infezione causata dai batteri della clamidia trachomatis che viene trasmessa principalmente attraverso i rapporti sessuali. Il contagio con questa malattia può essere abbastanza sorprendente, dal momento che non ha sempre sintomi, il che fa sì che una persona si diffonda a un'altra senza nemmeno sapere che stanno trasportando i batteri.

Il trattamento di questa infezione nel tempo è molto importante, soprattutto nelle donne, poiché i batteri possono causare danni irreparabili all'organo riproduttivo femminile e comprometterne la fertilità in futuro, rendendo difficile o impossibile rimanere incinta. Il fatto che questa malattia sia la MST più diffusa al mondo fa meravigliare molte persone: posso fare sesso se ho la clamidia? In questo articolo di ONsalus rispondiamo a questa domanda.

Sintomi di clamidia

Dato che molte persone infette da clamidia non sono consapevoli del fatto che portano i batteri della clamidia trachomatis e, tenendo conto del fatto che questa condizione può manifestarsi in modo simile alla gonorrea, è importante descrivere i sintomi della clamidia prima di rispondere se si può fare sesso Con questa infezione.

La clamidia si manifesta in modo diverso negli uomini e nelle donne. La clamidia negli uomini può farti provare:

  • Dolore e bruciore durante la minzione.
  • Secrezione del pene e del retto.
  • Dolore o tenerezza in uno o due testicoli.
  • Dolore al retto.

I sintomi della clamidia nelle donne sono:

  • Dolore quando si fa sesso.
  • Bruciore durante la minzione.
  • Dolore o secrezione rettale.
  • Sintomi della malattia infiammatoria pelvica.
  • Scarico vaginale o sanguinamento dopo un rapporto sessuale.

Posso fare sesso se ho la clamidia?

Una delle domande più frequenti tra uomini e donne infetti da questa malattia è se possono avere rapporti sessuali con clamidia e di fronte a questa domanda, i medici rendono sempre molto chiaro il loro ordine rigoroso: è necessario sospendere i rapporti sessuali fino a quando l'infezione non è guarita completamente e non vi è alcun rischio di reinfezione. I motivi per cui non dovresti avere relazioni di clamidia sono:

  • I sintomi peggiorano: la clamidia provoca secrezioni, bruciore durante la minzione e dolore durante e dopo il rapporto sessuale.Questi sintomi possono peggiorare considerevolmente con lo sfregamento e l'attrito che si esercitano durante il rapporto sessuale e, inoltre, possono verificarsi irritazione o infiammazione. delle parti intime di entrambe le persone.
  • Aumento dei batteri: durante lo scambio di liquidi sessuali che inumidiscono le parti intime di entrambe le persone. È importante ricordare che l'umidità promuove l'ambiente perfetto per la proliferazione di batteri, funghi e altri microrganismi, quindi che lo scambio di liquidi durante le relazioni può aumentare la quantità di batteri della clamidia trachomatis rendendo molto più difficile curare il infezione.

Posso fare sesso durante il trattamento della clamidia?

Se una persona è infettata da clamidia, è molto probabile che anche il suo partner sessuale, quindi il trattamento deve essere eseguito da entrambi. Per trattare questa condizione nella sua fase iniziale, i medici di solito prescrivono una singola dose di antibiotico che è abbastanza forte da eliminare completamente i batteri. Tuttavia, quando l'infezione ha causato un'infiammazione interna, possono essere necessari antibiotici orali per un massimo di 7 giorni.

In entrambi i casi, dopo il trattamento esiste sempre il rischio che l'infezione si ripresenti o non sia stata completamente eliminata. Per questo motivo, gli specialisti consigliano di non avere rapporti sessuali fino a 7 giorni dopo aver terminato il trattamento e anche dopo aver nuovamente consultato il medico per confermare che i batteri sono stati eliminati con successo. Pertanto, è necessario sospendere i rapporti sessuali durante il trattamento della clamidia, poiché se una delle persone non è stata trattata correttamente e ha ancora l'infezione, può infettare nuovamente il suo partner.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Posso avere relazioni se ho la clamidia?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Acido urico alto: cause, sintomi e trattamento
2019
Cura dopo un'operazione di ernia inguinale
2019
Stress e ansia: tecnica di visualizzazione
2019