Puoi fare sesso con la prostatite?

La prostata è l'organo responsabile della produzione di sperma, il liquido che viene dall'uomo per fornire sostanze nutritive e un mezzo per il movimento degli spermatozoi. Quando l'uomo soffre di prostatite, cioè quando c'è un'infiammazione in questa ghiandola chiamata prostata, possono manifestarsi vari sintomi come la necessità di urinare ripetutamente e sentire bruciore durante la minzione, che può essere accompagnato da disagio nella area pelvica

Questo disturbo può colpire uomini di qualsiasi età, sebbene si osservi una maggiore incidenza in coloro che si sottopongono a diverse pratiche di urologia e negli anziani. Sebbene esistano diversi tipi di prostatite, che possono generare alcuni sintomi specifici e vari, in tutti i casi di solito esiste un dubbio molto comune su questa malattia per quanto riguarda il sesso. Se sei uno di quelli che si chiedono se puoi avere rapporti con la prostatite, ti consigliamo di continuare a leggere il seguente articolo di ONsalus.

Tipi e cause della prostata infiammata

Lo sviluppo della prostatite può essere per molte cause, quindi può interessare qualsiasi uomo indipendentemente dalla sua età. La forma più comune è la prostatite batterica cronica, nota anche come sindrome del dolore pelvico cronico, che rappresenta l' 85% dei casi di infiammazione della prostata . Questo tipo di alterazione non è causata da batteri e l'infiammazione può essere causata dal fatto che l'urina viene a contatto con il tessuto prostatico, ci sono ostruzioni o anomalie nei dotti urinari, infezione da virus, funghi o parassiti, problemi con muscoli del pavimento pelvico, protuberanze, traumi da esami medici e persino determinate attività fisiche come il ciclismo o la corsa.

Il secondo luogo di incidenza è la prostatite batterica cronica, che si verifica nel 5-10% dei casi. L'alterazione si sviluppa gradualmente, a partire da una sintomatologia sottile ma prolungata e, sebbene possa verificarsi dall'invasione diretta di batteri nella prostata, di solito è derivata da altre infezioni batteriche, ad esempio nel tratto urinario se sono ricorrenti, o da Non trattare correttamente l'epididimite o la prostatite acuta. I patogeni più comuni sono Escherichia coli e alcuni batteri dei generi Enterobacter, Proteus e Klebsiella .

I tipi meno comuni di prostatite sono la prostatite infiammatoria asintomatica e la prostatite batterica acuta, poiché vengono diagnosticate solo dall'1% al 6% dei pazienti con questo disturbo. Nel primo caso, come suggerisce il nome, non ci sono sintomi che indicano un'infiammazione della ghiandola maschile, quindi l'unica prova è l'aumento dei globuli bianchi nel sangue o la loro presenza nelle secrezioni di sperma o prostata, essendo Spesso l'alterazione viene scoperta durante l'esecuzione di una visita medica per altri motivi. Una delle possibili cause è quella di soffrire di un disturbo autoimmune, ma in generale è difficile sapere da dove provenga la patologia.

Nella prostatite batterica acuta, i sintomi si manifestano improvvisamente e con alta intensità, il che a volte rende impossibile avere relazioni con la prostatite. L'organismo rileva l'invasione batterica innesca la risposta di difesa e con essa si verifica l'infiammazione della ghiandola. Esistono diversi batteri che potrebbero causare questo tipo di alterazione, in particolare quelli coinvolti nelle infezioni urinarie come Enterococco ed Escherichia, ma può anche provenire da malattie a trasmissione sessuale come la clamidia e la gonorrea.

Sintomi più comuni di prostatite

Mentre ogni persona può manifestare sintomi diversi a seconda di ciò che sta causando la prostatite, ci sono alcune caratteristiche per la stragrande maggioranza dei pazienti con questa patologia. Includono:

  • Vuoi urinare molto frequentemente.
  • Sensazione di dolore lancinante o lancinante durante la minzione.
  • La quantità di flusso urinario è inferiore al normale.
  • Avere disagio o dolore nel retto.
  • Soffri di brividi e febbre.
  • Disagio pelvico e lombare.
  • Che vi sia una separazione del flusso dall'uretra dopo l'evacuazione.
  • Perdita del desiderio di mantenere relazioni intime e disfunzioni sessuali.
  • Avere una sensazione pulsante nell'area genitale e nel retto.

Puoi fare sesso con la prostatite?

Essendo un'infiammazione in una ghiandola del sistema urogenitale, è comune per molti uomini preoccuparsi se influenzerà le loro prestazioni sessuali e gli incontri sessuali possono essere evitati perché non vogliono ammettere al loro partner che soffre di questo disturbo, ma dovrebbero sapere che Puoi avere relazioni con la prostatite come hanno normalmente.

Ci sono casi molto rari in cui la prostatite stessa causa problemi di erezione o fa sparire il desiderio sessuale, se succede di solito è più correlato ad altre alterazioni. La maggior parte dei pazienti con questa patologia non è interessata dalla loro capacità sessuale, ma potrebbe interferire nell'incontro intimo a seconda del grado di coinvolgimento e dell'intensità dei sintomi, facendo preferire ad alcuni di non avere rapporti sessuali con prostatite.

Sebbene alcuni specialisti non possano vietare relazioni intime con uomini con prostatite, a volte il dolore e il disagio causati dalla malattia, come il dolore pelvico, impediscono buone prestazioni sessuali o che non ti senti a tuo agio nell'incontro . Inoltre, alcuni pazienti avvertono un dolore più intenso durante l'erezione e l'eiaculazione, causando loro di non godere dell'orgasmo.

D'altra parte, questa alterazione non è considerata come trasmessa sessualmente e quindi la prostatite non è diffusa nelle donne; Tuttavia, non è consigliabile fare sesso con la prostatite quando è causata da un'infezione batterica a meno che non venga utilizzato un preservativo, poiché esiste il rischio di causare alla coppia un'infezione genitale o urinaria.

Mentre puoi avere rapporti con la prostata infiammata, è importante consultare un medico di fiducia per eseguire il trattamento corretto e ridurre o eliminare questi dolori insostenibili quando si cerca di fare sesso. Allo stesso modo, è possibile per alcuni esperti assicurarsi che sia meglio evitare i rapporti sessuali durante l'esecuzione e la fine del trattamento indicato, soprattutto quando la causa è batterica, per garantire un recupero migliore e rapido.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Puoi avere relazioni con la prostatite?, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di sistema riproduttivo maschile.

Raccomandato

Grafologia nella selezione del personale
2019
Urografia escretoria: che cos'è e come prepararsi
2019
Rimedi per l'impotenza maschile
2019