Quadrato latino e design quadrato greco-romano

Nel design quadrato latino, viene bloccata più di una variabile esterna strettamente correlata alla variabile dipendente. Queste variabili di blocco possono essere soggetti o ambientali e anche una di esse può essere la stessa variabile dipendente. Al contrario, un disegno fattoriale 2x2 significa che ha due variabili indipendenti con due livelli ciascuna e il numero di trattamenti è 4.

Design quadrato latino

La designazione simbolica di questi disegni è la stessa di quelli fattoriali che vedremo in un argomento successivo, ma con significato diverso: un disegno quadrato latino 2x2 significa che ha due variabili di blocco con due valori ciascuna e il numero di condizioni sperimentali Sono 2.

I disegni quadrati latini possono essere unattoriali e fattoriali e in entrambi i casi devono essere soddisfatte le seguenti condizioni: Le variabili di blocco devono essere strettamente correlate alla variabile dipendente e non possono interagire tra loro, né con la variabile indipendente. Il numero di blocchi di ciascuna variabile di blocco e trattamento deve essere lo stesso. Le variabili bloccate sono ordinate all'interno di una matrice, matrice di blocco, con tante righe e colonne quanti blocchi si formano nelle variabili di blocco. Una delle variabili si trova nella direzione delle righe e l'altra in quella delle colonne.

Il numero di celle deve essere uguale al prodotto del numero di valori o blocchi di ciascuna variabile di blocco. Pertanto, ad esempio, nel caso di un design 2x2, il numero di celle è quattro. I trattamenti sono generalmente rappresentati all'interno di ogni cella con lettere diverse dell'alfabeto latino. La disposizione della piazza latina può anche essere usata nei disegni intrasoggetti per controllare l'effetto dell'ordine o nell'applicazione di disegni fattoriali incompleti. Il numero di soggetti deve essere uguale o multiplo del numero di cellule, poiché ogni cellula deve avere lo stesso numero di soggetti. Il numero di soggetti in ciascuna cellula deve essere lo stesso, in modo che l'effetto del blocco delle variabili rimanga costante in ogni trattamento sperimentale.

Un trattamento viene applicato casualmente a ciascuna cellula, tenendo conto del fatto che ogni condizione sperimentale dovrebbe apparire solo una volta in ogni riga e in ogni colonna, ogni riga e ogni colonna essendo una replica completa dell'esperimento. Il processo che dobbiamo seguire per applicare questo disegno è il seguente: Determinare quali saranno le variabili di blocco e misurarle in tutti i soggetti del campione prima della formazione dei gruppi. In base al numero di trattamenti decidiamo quanti blocchi stiamo per formare.

Costruiamo la matrice di dati, posizionando i blocchi di ciascuna variabile di blocco nelle firme e quelli dell'altra variabile di blocco nelle colonne. Assegniamo casualmente i trattamenti alle cellule tenendo conto del fatto che ogni trattamento dovrebbe apparire solo una volta in ogni riga e in ogni colonna e ogni riga e ogni colonna deve essere una replica dell'esperimento. In ogni riga e ogni colonna devono esserci tutte le condizioni sperimentali. Se le variabili di blocco non sono soggette, assegniamo casualmente i soggetti alle celle.

Applichiamo i trattamenti sperimentali a tutte le materie e misuriamo la variabile dipendente, analizziamo i dati con un'analisi della varianza, interpretiamo i risultati, traggiamo conclusioni e generalizziamo alla popolazione da cui abbiamo estratto il campione. Infine scriviamo il rapporto di indagine. Successivamente abbiamo la rappresentazione simbolica del design quadrato latino 2x2.

Questo disegno, bloccando due variabili ha una validità interna maggiore rispetto ai disegni precedenti, ma la validità esterna è molto piccola a causa dell'eliminazione dei soggetti e della sensibilizzazione dei soggetti alle misure delle variabili di blocco.

Design quadrato greco-romano

Il design quadrato greco-romano è caratterizzato dal fatto che utilizza due variabili di blocco se ha due variabili indipendenti (disegno fattoriale) e tre variabili di blocco se ha solo una variabile indipendente (disegno unattuale) poiché in questo disegno è essenziale che il numero totale di variabili tra variabili indipendenti e bloccate essere 4.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di fare una diagnosi o raccomandare un trattamento. Ti invitiamo ad andare da uno psicologo per discutere del tuo caso particolare.

Se desideri leggere altri articoli simili a Piazza latina e Piazza greco-romana, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di psicologia sperimentale.

Raccomandato

Tè Kombucha: proprietà e controindicazioni
2019
Perché mi fa male la testa quando sudo
2019
Benefici del consumo di yogurt ogni giorno
2019