Quali test devo fare prima di rimanere incinta

Durante la gravidanza si verificano molti processi importanti nel corpo che richiedono un buono stato di salute delle donne per garantire il loro benessere e quello del feto. Per questo motivo è molto importante, se stai pensando di rimanere incinta, che vai dal tuo medico per eseguire un controllo generale del tuo corpo e dirti quali cambiamenti dovresti iniziare a preparare per preparare il tuo corpo al concepimento.

Durante questa visita dal medico, potresti porre una serie di domande per conoscere le gravidanze nella tua famiglia e per essere più consapevole della storia familiare che costituisce la tua cartella clinica. Inoltre, è comune che dopo aver esaminato il sistema riproduttivo lo specialista richieda una serie di esami per studiare a fondo la salute del tuo corpo e identificare in tempo qualsiasi fattore che possa compromettere il concepimento o l'evoluzione del feto. Quali esami devo fare prima di rimanere incinta? In questo articolo di ONsalus troverai la risposta.

Emogramma o ematologia

È il test più comune che i medici inviano per valutare che tutto vada bene con il sistema circolatorio e la composizione cellulare del sangue. Attraverso questo test puoi conoscere i livelli di globuli rossi, globuli bianchi, piastrine, emoglobina, tra gli altri, che rileveranno se c'è una presenza nel corpo di batteri, infezioni o se la futura madre è anemica. In quest'ultimo caso, sarà consigliabile che la donna inizi a prendere ferro e acido folico per aumentare la quantità di globuli rossi nel sangue e combattere l'anemia.

Nel seguente articolo di ONsalus ti diamo i consigli per prevenire l'anemia in gravidanza, una guida completa sul cibo che dovresti prendere per evitare possibili complicazioni.

Test ginecologici

Il ginecologo ostetrico eseguirà anche un Pap test più un'isteroscopia per confermare che tutto va bene con l'utero e che l'organo è in ottime condizioni per concepire. Inoltre, durante questa consultazione lo specialista eseguirà un'eco intravaginale per osservare le ovaie e determinare in che stato si trovano, se si tratta di regolare la produzione di uova e quando è il prossimo periodo fertile in cui è possibile iniziare a cercare bambini.

È anche possibile che durante questa consultazione venga effettuato un autoesame del seno e un'eco di essi, al fine di escludere la presenza di masse, cisti o qualsiasi altra massa che può interferire con la crescita del seno durante la gravidanza e con le condizioni corrette dei dotti mammari attraverso i quali esce il latte materno. Allo stesso modo, una biopsia del corpo uterino può anche essere richiesta per confermare che l'endometrio risponde agli stimoli ormonali e che la gravidanza verrà correttamente impiantata.

Test della rosolia

La rosolia è una malattia che se si verifica durante la gravidanza può causare gravi complicazioni sia alla madre che al normale sviluppo del feto. È un'infezione che attacca la pelle che viene trasmessa viralmente e che una volta che la madre soffre può essere trasmessa al feto, che nascerà con la rosolia.

Mediante un test della rosolia, l'immunità della futura madre può essere diagnosticata prima di questa patologia. Se la madre è immune, può rimanere incinta senza problemi. Quando non vi è alcuna immunità, la donna dovrebbe essere vaccinata e iniziare a cercare una gravidanza almeno sei mesi dopo l'inserimento del vaccino. La rosolia durante i primi tre mesi di gravidanza può essere una malattia fatale.

Test di toxoplasmosi

La toxoplasmosi è un'infezione causata dal parassita Toxoplasma gondii, che si trova in molte specie di uccelli e animali, in particolare i gatti. Il contagio può essere effettuato attraverso trasfusioni di sangue, escrementi di gatto, consumo di terreno contaminato e carne bovina o suina cruda. Questa condizione può anche essere trasmessa dalla madre al feto.

Come la rosolia, il test di toxoplasmosi viene eseguito per verificare l'immunità della madre contro tale infezione che può causare danni al sistema nervoso del bambino durante i primi mesi di gravidanza. Se la madre non è immune, deve adottare misure preventive per evitare di contrarre la malattia, come non mangiare carne cruda, frutta e verdura cruda o salsicce con poca o nessuna cottura. Né può essere in contatto con scatole in cui i gatti fanno i loro bisogni, né può fare giardinaggio.

Altri test

  • Test delle malattie autoimmuni Identificare se ci sono disturbi immunitari che possono danneggiare l'ovulo e causare aborti prematuri.
  • Il test di Coombs è richiesto per le madri che, a differenza dei loro partner, hanno il fattore Rh negativo. Permette di determinare gli anticorpi che possono mettere in pericolo il feto.
  • Il test Simmel viene eseguito quando la futura madre presenta alterazioni nella produzione di globuli rossi o presenza di anemia. Se questo test viene modificato, sarà necessario eseguire un altro test chiamato emoglobina anomala, in grado di diagnosticare l'anemia mediterranea o l'anemia falciforme.

Suggerimenti prima di rimanere incinta

Prima di concepire non tutti sono test e visite mediche, ci sono anche alcuni cambiamenti che puoi apportare nel tuo stile di vita e che ti aiuteranno ad avere una gravidanza più sana.

  • Mantenere una dieta sana ricca di frutta, verdura e proteine ​​della carne magra.
  • Evitare un consumo eccessivo di grassi.
  • Cammina ogni giorno almeno 45 minuti per favorire la circolazione sanguigna.
  • Se sei in sovrappeso, cerca di perdere qualche chilo in modo che l'aumento della gravidanza non causi complicazioni o fastidi fisici.
  • Inizia a prendere vitamine e acido folico per ridurre il rischio di anomalie nello sviluppo del feto.
  • Controlla le emozioni, non sempre rimanere incinta il primo, il secondo, il terzo e il quarto mese. Sii paziente, calmo e sereno e goditi il ​​percorso che ti porterà ad essere una madre . Ricorda che l'ansia, lo stress, la depressione e l'ansia rendono difficile rimanere incinta e influiscono anche sul benessere del bambino.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quali test devo fare prima di rimanere incinta, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Apprendimento osservazionale - Processi e applicazioni di base
2019
Sintomi di artrite nei bambini
2019
Tramadol: usi ed effetti collaterali
2019