Quando deve essere operata una cisti ovarica

Le cisti ovariche sono formazioni benigne che possono essere create come una variazione patologica di un processo normale, come l'ovulazione della donna. Le cisti possono avere dimensioni diverse (dalle formazioni millimetriche agli otto centimetri), sebbene sia normale misurare circa due centimetri.

In genere, queste cisti non producono sintomi e di solito vengono diagnosticate casualmente in un esame ginecologico. Tuttavia, può manifestarsi con alterazioni del righello, con la crescita dei capelli in varie parti del corpo o, nei casi più gravi, con una rottura della parete della cisti o con emorragia intra-addominale, che causerebbe molto dolore all'addome e malessere generale Se vuoi sapere quando avere una cisti ovarica, non perdere questo articolo di ONsalus.

Devo avere una cisti ovarica?

Come abbiamo detto, la maggior parte delle donne che soffrono di ovaie policistiche hanno a malapena sintomi e, se lo fanno, sono molto lievi. In questi casi, le cisti di solito scompaiono da sole nel giro di poche settimane.

Tuttavia, ci sono casi in cui queste cisti diventano un vero problema, in cui la salute della persona è a rischio. Qui quando i medici possono prendere in considerazione l'idea di operare e rimuovere le cisti ovariche.

Contraccettivi per ovaie policistiche

La cosa normale contro una cisti ovarica è di monitorarla e ripetere l'ecografia in pochi mesi per monitorare l'evoluzione. Tuttavia, a volte può essere necessaria la somministrazione di contraccettivi orali per accelerare il processo di scomparsa della cisti.

Dopo un corretto esame del sistema riproduttivo, il tuo ginecologo o ginecologo ti prescriverà il miglior contraccettivo per te e ti dirà per quanto tempo dovresti prenderlo.

Operazione chirurgica per rimuovere le cisti ovariche

Poiché la parete delle cisti ovariche è molto sottile, a volte può rompersi, torcere la sua base o soffrire di un'emorragia intracistica, producendo dolore addominale di carattere acuto e intenso . È in questi casi quando è necessario un intervento chirurgico immediato.

È anche possibile che i medici prendano in considerazione un'operazione per rimuovere la cisti se, dopo aver eseguito un trattamento corretto, la loro scomparsa non viene raggiunta e la donna continua a provare disagio.

Cosa succede quando viene rimossa una cisti ovarica

Normalmente, quando la cisti viene rimossa, l'anatomia dell'ovaio che l'ha sviluppata non è interessata, anche se a volte il medico deve rimuovere l'intera ovaia. In questi casi, se l'altra ovaia è sana, la donna manterrà la stessa situazione ormonale e la stessa capacità riproduttiva .

In situazioni più gravi, può accadere che il medico debba rimuovere entrambe le ovaie, in modo che la donna non possa più ovulare o avere figli.

Fattori di rischio per cisti o carcinoma ovarico

Il carcinoma ovarico è noto come il "killer silenzioso" . In molti casi e in assenza di rilevare i sintomi nel tempo, quando si sa che si tratta di un cancro, è progredito molto ed è difficile da trattare. Ecco perché è molto importante conoscere i fattori di rischio per il carcinoma ovarico in modo da poter essere più vigili e farsi controllare più spesso.

Non prendere le pillole anticoncezionali

Le pillole anticoncezionali sono una buona opzione per ridurre il rischio di cancro alle ovaie, quindi se non le hai prese, avrai maggiori probabilità. Il controllo delle nascite sopprime l'ovulazione e quindi sarai meno esposto agli estrogeni nel corso della tua vita, quindi avrai meno rischi di soffrire di questo tipo di cancro.

Avere più di 60 anni

Più della metà dei casi di carcinoma ovarico viene diagnosticata nelle donne di età superiore ai 60 anni, quindi si presume che più sono anziani, più è probabile che lo abbiano, poiché l'esposizione agli estrogeni sarà maggiore.

Fattori genetici

Se tua madre, tua nonna, tua sorella, tua zia o un parente diretto hanno avuto il cancro alle ovaie, dovresti essere consapevole perché potresti anche averlo, dal momento che avrai tre volte più rischio di soffrire rispetto a un'altra persona che non ha questa condizione nella sua famiglia Se qualcuno nella tua famiglia ha sviluppato questa malattia, chiedi al tuo medico quali test dovresti fare.

Se sei un fumatore

Se sei una donna che fuma, è probabile che tu abbia il doppio del rischio di cancro alle ovaie (così come altri, come il cancro ai polmoni). Devi smettere di fumare adesso.

Non sei mai stata incinta

Ogni gravidanza ridurrà le possibilità di contrarre il cancro alle ovaie. Il componente progesterone è un protettore contro il cancro . Il progesterone è un ormone prodotto dalle ovaie per mantenere la salute dell'utero e regolare il ciclo, nonché per portare a termine una gravidanza.

Il progesterone potrebbe essere in grado di indurre a morte le cellule tumorali. Se allatti il ​​tuo bambino ridurrai anche il rischio. Pertanto, se non sei mai stata incinta e hai più di 40 anni, hai più rischi di soffrire di questo tipo di malattia ovarica.

Naturalmente, l' obesità e la mancanza di esercizio fisico sono anche fattori di rischio. Anche tutte le donne che hanno iniziato le mestruazioni in tenera età o la cui menopausa è iniziata dopo la media hanno un rischio più elevato di soffrire di cancro alle ovaie.

Come rilevare il carcinoma ovarico

Il carcinoma ovarico è uno dei tumori ginecologici più comuni. In realtà, rappresenta il 5% delle diagnosi di tumori nelle donne, una percentuale che conferma l'importanza della detenzione precoce, lo strumento migliore per ridurlo.

Secondo i dati dell'Associazione delle persone colpite dal carcinoma ovarico (ASACO), la rilevazione del carcinoma ovarico nelle fasi iniziali pone il tasso di guarigione a oltre l'80%, mentre farlo nelle fasi 3 e 4 è ridotto al 50% . Inoltre, la diagnosi precoce del carcinoma ovarico e la sua rimozione chirurgica aumenta le probabilità di sopravvivenza a cinque anni al 90%.

Tuttavia, la diagnosi precoce è ancora il problema in sospeso riguardo a questa malattia. Pertanto, ASACO ha messo a disposizione di tutte le donne nuovo materiale informativo su questa malattia che può essere trovato sul suo sito web.

Sintomi del carcinoma ovarico

Alcuni sintomi del carcinoma ovarico possono essere confusi con problemi digestivi :

  • Aumento del perimetro addominale.
  • Sensazione di pesantezza addominale.
  • Sensazione rapida di sazietà dopo aver mangiato piccole porzioni.
  • Hai bisogno di urinare più frequentemente.
  • Stanchezza.
  • Sanguinamento vaginale
  • Disagio ricorrente nella regione pelvica.

Per rendere più visibile questa patologia, di cui ogni anno in Spagna vengono diagnosticati più di 3.000 nuovi casi e per sensibilizzare sull'importanza della diagnosi precoce, ASACO ha messo a disposizione di tutta la popolazione un nuovo materiale informativo costituito da un taccuino che Raccoglie le principali caratteristiche e gli aspetti del tumore ovarico e fornisce consigli di base per aiutare i pazienti e i familiari.

Inoltre, è stato preparato il Journal del trattamento, con informazioni sugli effetti della terapia e con le quali si intende che il paziente possa scrivere le proprie emozioni e il modo in cui vive il trattamento quotidiano.

Ora che sai quando avere una cisti ovarica, potresti anche essere interessato a questo altro articolo su Posso rimanere incinta di un'ovaia?

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quando deve essere operata una cisti ovarica, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema riproduttivo femminile.

Raccomandato

Urografia escretoria: che cos'è e come prepararsi
2019
Litotripsia: cos'è, recupero ed effetti collaterali
2019
Ana Sánchez Psicologa
2019