Quando hai la febbre è bene sudare?

Il sudore è una risposta del nostro corpo a vari stimoli. Sebbene abbia diverse funzioni, quella principale di questo liquido, che espelle l'organismo attraverso i pori della pelle, è la regolazione della temperatura corporea. È per questo motivo che sudiamo quando siamo esposti al sole o quando ci esercitiamo, tuttavia, è anche comune sudare quando si ha la febbre, ma molte persone non sanno se questo è buono o cattivo.

Generalmente, l'aumento della temperatura corporea è accompagnato da un aumento della sudorazione, quindi il sudore può essere considerato un sintomo comune di febbre. Se sei una persona che si chiede , quando hai la febbre, è bello sudare?, ti consigliamo di continuare a leggere il seguente articolo ONsalus.

Perché sudi?

Assolutamente tutte le persone sudano, alcune in quantità maggiore di altre. Questa sudorazione è importante per regolare la temperatura corporea ed è espulsa da diverse parti, sebbene possa essere più elevata in quelle aree in cui vi è una maggiore concentrazione di ghiandole sudoripare, come le ascelle.

Puoi distinguere due ragioni principali per cui c'è sudorazione, la prima è quella menzionata sopra, che regola la temperatura quando viene eseguita una certa attività fisica. Ciò accade perché la frequenza cardiaca è aumentata e il corpo inizia a diventare più caldo, causando una grande differenza rispetto alla sua temperatura normale. Per questo motivo, il corpo attiva le ghiandole sudoripare ed espelle questo fluido per regolare la temperatura e impedire che aumenti eccessivamente.

Il secondo motivo è quando siamo ammalati, poiché il corpo reagisce esattamente allo stesso modo. Il rilascio di tossine è un'altra funzione essenziale del sudore, che di solito si verifica nelle persone che hanno una vita malsana, con uno stile sedentario e una dieta povera.

Quindi è male sudare quando ho la febbre?

È importante sapere che la funzione principale della febbre è quella di eliminare dal corpo vari virus e batteri che possono influenzare il corpo in diversi modi. Gli specialisti sostengono che un paziente ha la febbre quando la temperatura corporea è superiore a 37, 2 ° C, se viene misurata la temperatura dell'ascella, o 37, 5 ° C, se viene utilizzato un termometro in bocca.

La febbre appare quando il sistema immunitario di una persona rileva la presenza di alcuni batteri e virus nel corpo, che risponde alla segregazione di alcuni prodotti chimici chiamati pirogeni prodotti dai globuli bianchi. Queste sostanze chimiche vengono trasferite attraverso il corpo nell'ipotalamo, la ghiandola cerebrale che regola la temperatura corporea, facendola attivare per aumentare la temperatura e combattere l'agente infettivo presente.

Il paziente dovrebbe preoccuparsi quando la febbre negli adulti supera i 40 ° C e 39 ° nei bambini, quindi quando non supera questo livello, non dovrebbe essere un fattore di preoccupazione perché è il meccanismo di difesa stesso corpo. Altrimenti, quando i numeri sono più alti di quelli menzionati, è importante consultare un professionista con urgenza.

Molte volte, le persone con febbre sudano e notano che quando la temperatura corporea aumenta, lo stesso accade con la quantità di liquido espulso attraverso i pori della pelle. È per questo motivo che è essenziale che il paziente consumi una grande quantità di liquidi in modo da non soffrire di disidratazione.

Essendo un sintomo della febbre che, allo stesso tempo, può aiutare a regolare la temperatura corporea, non è un fattore negativo ma piuttosto il contrario. Il sudore quando si ha la febbre può aiutare il paziente a ridurlo, tuttavia, è molto importante non provocarlo intenzionalmente, cioè utilizzare coperte o stufe, poiché potrebbe generare l'effetto opposto e aumentare la temperatura molto di più e alterare la funzioni dell'organismo

Cosa fare se ho la febbre e il sudore?

Come accennato in precedenza, quando hai la febbre è bene sudare, ma molte persone possono sentirsi a disagio con la sudorazione o avere disagio dall'improvviso aumento della temperatura corporea e vogliono che diminuisca per sentirsi sollevati. Per questo, è possibile seguire i seguenti consigli:

  • Bevi abbastanza liquidi, poiché la disidratazione può aumentare di più la temperatura.
  • Indossa abiti comodi e larghi che consentano la traspirazione.
  • Fare un bagno con acqua calda o posizionare panni bagnati sulla fronte o sotto le braccia. Questo fa sudare la persona ed è buono per abbassare la temperatura corporea.
  • Copriti con un lenzuolo sottile per dormire. Coperte spesse tendono a trattenere il calore e prolungano la febbre, aumentando la sudorazione e la disidratazione.
  • Riposa il tempo necessario, questo stimola un migliore funzionamento delle difese del corpo.
  • Assumi farmaci specifici per la febbre seguendo la dose minima raccomandata. Se la febbre non diminuisce o ricompare dopo l'effetto, è meglio consultare un medico.

Tuttavia, va ricordato che la febbre è una risposta del corpo per indebolire ed eliminare il patogeno che è entrato in esso, quindi è consigliabile non fare nulla per combatterlo se non ti senti molto debole o molto alto febbre.

Inoltre, è necessario rivolgersi immediatamente al medico se la febbre prevale per più di 72 ore o se è accompagnata da un forte mal di testa, difficoltà a camminare o respirare, grave disidratazione, che si riflette principalmente sulle labbra, se la lingua o le unghie sono bluastre o hai convulsioni.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quando hai la febbre, è bene sudare? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Sistema immunitario.

Raccomandato

Suggerimenti per l'auto-miglioramento per gli uomini
2019
The It, the Me and the Superego
2019
Cosa dicono i miei piedi sulla mia salute
2019