Quanti chili vengono persi dopo la consegna?

Dopo il parto, di solito compaiono molti dubbi in merito al recupero, al tempo che il corpo impiegherà a regolare se stesso nei diversi cambiamenti che sorgono dalla gravidanza, come il ciclo mestruale, e specialmente quando i chili guadagnati scompaiono completamente.

La perdita di peso dopo il parto è graduale, la cui durata e quantità dipenderanno da diversi fattori, tra cui i chili guadagnati, le dimensioni e il metabolismo del tuo corpo e se sei fisicamente attivo, tra gli altri aspetti. Volere perdere peso molto rapidamente potrebbe comportare un recupero più lento, facendo sì che il corpo non si normalizzi come dovrebbe e non conceda il tempo per correggere le sequele sulla pelle con un eccessivo allungamento.

Se sei incinta o hai già partorito, potresti chiederti quanti chili vengono persi dopo il parto? Per rispondere a questo, ti invitiamo a leggere il seguente articolo ONsalus in cui ti diamo maggiori informazioni a riguardo.

Perdere peso dopo la gravidanza

Prima di recuperare il peso precedente alla gravidanza, il corpo passa attraverso una serie di processi per ripristinare i cambiamenti che si sono verificati per il benessere del bambino e questi possono richiedere diversi mesi per normalizzarsi. Sebbene ci siano casi in cui la donna poco dopo il parto il suo addome è quasi completamente sgonfio, non è molto frequente e nella maggior parte dei casi trascorrono molto tempo fino a quando notano un cambiamento considerevole se vengono seguite le cure necessarie.

All'interno delle reazioni più importanti, il processo inizia con il cambiamento della secrezione ormonale, che è responsabile per stimolare la contrazione dell'utero e possono essere necessarie circa 4 settimane per tornare al suo stato normale. Inoltre, il grasso immagazzinato durante la gravidanza per le esigenze del feto inizia a bruciare e viene utilizzato per altre reazioni nel corpo, come nella produzione di latte materno, sebbene ciò avvenga gradualmente e possa essere più lento di altri processi.

D'altra parte, l' eliminazione dei liquidi interviene anche nel peso che si perde dopo la gravidanza, poiché questo si accumula molte volte in eccesso nei tessuti dando l'apparenza di gonfiore, specialmente nelle mani e nelle gambe. Per questo, l'organismo genera una maggiore produzione di urina, sudore e secrezioni vaginali. Ma quanti chili si perdono dopo il parto? Poi lo riveliamo.

Quanti chili si perdono dopo il parto

Tenendo conto di questi cambiamenti e del tempo necessario per la regolazione, potrebbero essere necessarie circa 6 settimane dopo il parto per notare un cambiamento considerevole, che potrebbe essere la perdita del 50% del peso acquisito durante la gravidanza. Si prevede che dopo il parto, i chili corrispondenti alla placenta, al liquido amniotico, all'aumento delle dimensioni dell'utero, al peso del bambino e se la donna che soffre di ritenzione idrica si abbassano, questo può coprire in media da 5 a 10 chili circa.

È anche importante sottolineare che quelle donne che in gravidanza non hanno guadagnato più di 13 chili e che si sono esibite durante questo esercizio di routine adeguato al loro stato, hanno maggiori probabilità di perdere peso più velocemente, come in quelle che non avevano Più di 2 bambini alla volta.

Allattamento e perdita di peso

La perdita di chili è strettamente correlata all'allattamento al seno ed è un aiuto importante per tornare al giusto peso corporeo; Tuttavia, non dovresti aspettarti di perdere peso solo con questo fattore.

Quando allatta al seno il bambino, la donna può perdere chili perché bruciano circa 550 calorie al giorno nella produzione di latte, oltre a occupare il grasso accumulato, principalmente dell'anca e delle gambe, per l'elaborazione dello stesso. La quantità di peso che può essere ridotta dipende se l'allattamento al seno è esclusivo e se questa fase è prolungata per diversi mesi, poiché più è lungo il tempo dell'allattamento al seno, più è possibile perdere più chili.

Sebbene la perdita di peso postpartum sia graduale, se la donna nutre il bambino esclusivamente con latte materno, si può notare che gran parte del peso acquisito viene eliminato tra 4 e 6 mesi dopo il parto. Se invece la dieta del bambino non è esclusiva, è comunque possibile perdere peso ma sarà più lenta e si dovrà prestare maggiore attenzione rispetto a ciò che viene mangiato per non fornire più grassi e calorie del necessario.

Sebbene sia necessario mangiare meno calorie durante l'allattamento rispetto a quando sei incinta, non dovresti limitare immediatamente i cibi che li forniscono, almeno fino a quando sono trascorsi circa 2 mesi e la secrezione di latte è regolare, poiché Altrimenti, potresti perdere peso rapidamente e ridurre la produzione di latte materno. È anche importante che in questa fase il consumo di cibi ad alto contenuto di grassi e calorie non sia prolungato perché darebbe l'effetto opposto e guadagnerebbe più chili. Incontra in questo altro articolo su ONsalus Foods che non dovrei mangiare durante l'allattamento.

Altre raccomandazioni per perdere chili dopo la consegna

La combinazione ideale per perdere qualche chilo nel periodo postpartum è seguire una dieta equilibrata e una routine di esercizi adeguati al tuo stato, che devono essere indicati sotto la supervisione di professionisti e che possono essere gradualmente modificati man mano che il corpo si riprende, per non commettere errori che potrebbero influire negativamente sul corpo.

Pertanto, diete rigorose ed esercizio fisico eccessivo sono totalmente vietati dopo il parto e durante l'allattamento. Per iniziare puoi dividere i tuoi pasti in proporzioni minori in 5 o 6 volte al giorno, non mangiare mentre fai un'altra attività e farlo più lentamente, optare per cibi ricchi di fibre e proteine ​​ed evitare quelli che sono fritti, aiuta anche se riduci l'assunzione di Bevande trasformate come bibite e succhi di frutta, cibi ricchi di grassi e ricchi di zuccheri. Inoltre, è importante rimanere sempre ben idratati.

Per quanto riguarda l'esercizio, che ti aiuterà a bruciare il grasso acquisito e tonificare i muscoli, è sufficiente fare brevi passeggiate nei luoghi vicini in cui vivi, fare stretching leggero e andare gradualmente includendo altri esercizi che il professionista raccomanda fino a quando non puoi fare routine aerobiche e esercizi specifici per l'addome.

Tuttavia, anche seguendo queste raccomandazioni, potresti non tornare a quello che era la figura corporea prima della gravidanza, poiché i fianchi sono generalmente più ampi e rimane un po 'di tensione muscolare, ma se è costante può essere abbassato L'intero peso della gravidanza.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Quanti chili si perdono dopo la consegna? Ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di gravidanza e salute del bambino.

Raccomandato

Congiuntivite allergica: sintomi e trattamento
2019
Informazioni su identità e cambiamento
2019
Dieta per pielonefrite acuta
2019