Rimedi domestici per l'osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia che colpisce le ossa del corpo umano e le rende fragili e molto più soggette a fratture. Questa malattia è più comune nelle donne che negli uomini, al punto che circa la metà delle donne sopra i 50 anni avrà una frattura dell'anca, del polso o delle vertebre a causa di questa condizione. L'osteoporosi si verifica a causa della difficoltà del corpo nel mantenere abbastanza fosfato e calcio nelle ossa, sostanze responsabili della formazione e del mantenimento di ossa sane. La perdita di estrogeni nelle donne durante la menopausa e la perdita di testosterone negli uomini a causa dell'invecchiamento sono fattori di rischio per l'osteoporosi.

Il consumo di medicinali, i cambiamenti nello stile di vita e l'assunzione di integratori di calcio e vitamina D sono il trattamento di base dell'osteoporosi, tuttavia ci sono anche alternative naturali e piante medicinali che possono aiutare la persona a compensare la perdita ormonale e migliorare l'assorbimento del calcio, contribuendo così a rafforzare le ossa e ridurre il rischio di fratture. Per questo motivo ti invitiamo a leggere questo articolo di ONsalus dove puoi conoscere i migliori rimedi casalinghi per l'osteoporosi .

equiseto

L'equiseto è uno dei migliori rimedi casalinghi per l'osteoporosi grazie al suo potere di rigenerare il deficit di silicio che si verifica nel corpo durante la perdita di estrogeni causata dalla menopausa e impedisce l'assorbimento di detto minerale. Puoi sfruttare i vantaggi dell'equiseto per l'osteoporosi acquistando un integratore di estratto naturale di questa pianta nei negozi di alimenti naturali o erboristi, in generale, la dose giornaliera raccomandata si trova nelle istruzioni per l'imballaggio.

Se preferisci assumere l'equiseto in modo naturale, puoi preparare un'infusione come segue:

  1. Scalda un bicchiere d'acqua in una pentola.
  2. Quando l'acqua bolle aggiungere un cucchiaino di foglie essiccate di equiseto.
  3. Lasciare cuocere per 15 minuti a fuoco medio.
  4. Dopo il tempo di cottura, togliere dal fuoco e lasciar riposare per 10 minuti.
  5. Quindi filtrare la preparazione e bere una volta al giorno.

Cipolla e Soia

Alcune ricerche condotte sui topi hanno determinato che il consumo giornaliero di cipolla aiuta a promuovere la rigenerazione del tessuto osseo, contribuendo a ridurre del 20% le complicanze dell'osteoporosi. Allo stesso modo, il contenuto di solfuri delle cipolle favorisce lo sviluppo osseo nel corpo, rendendoli molto più forti ed evitando fratture. Puoi aggiungere cipolla a insalate, brodi e stufati per ottenere una dose giornaliera di questa verdura.

Da parte sua, la soia è ricca di genisteina, una sostanza che agisce nel corpo come estrogeno naturale, favorendo così l'assorbimento ottimale del calcio. La soia è un ottimo rimedio casalingo per l'osteoporosi perché a differenza della terapia ormonale in pillole, offre un estrogeno naturale che non fornisce effetti negativi al corpo, per non parlare del fatto che essere una proteina vegetale e non un animale non interviene in espulsione di calcio attraverso il calcio attraverso l'urina. Il modo migliore per godere dei benefici della soia è consumarlo ogni giorno nei tuoi pasti.

Oltre a sapere che prodotti come la cipolla o la soia fanno bene alla tua patologia, è anche importante sapere quali sono i cibi cattivi per l'osteoporosi.

Maca, ormone naturale

La maca è una pianta che offre un'alta concentrazione di calcio, anche molto più del latte di mucca, motivo per cui è ideale per sostituire il deficit di questo minerale nelle persone con osteoporosi. Inoltre, la maca ha un grande vantaggio e aiuta ad aumentare i livelli dell'ormone estrogeno durante la postmenopausa, permettendo di combattere una delle principali cause del progresso dell'usura delle ossa.

Inoltre, questa pianta è ricca di silicio, un minerale necessario per la buona salute di tessuti, tendini, ossa e articolazioni. Il suo contenuto in stagno e alluminio fa sì che questa pianta abbia il potere di aiutare la corretta formazione delle ossa e mantenerle più forti.

Esistono molti modi in cui questa pianta può giovare alla tua salute, per questo motivo ti invitiamo a leggere il nostro articolo: Vantaggi della maca.

Salmone e Sardine

Pochi alimenti contengono vitamina D, motivo per cui è spesso difficile compensare la necessità di questo nutriente attraverso il cibo. Tuttavia, quando l'obiettivo è mantenere i livelli di vitamina D il più ottimali possibile per rafforzare le ossa e prevenire le fratture, è importante sapere che il salmone e le sardine sono le fonti alimentari più ricche di questa vitamina. Inoltre, entrambi i pesci contengono elevate quantità di calcio, quindi il beneficio se consumato è doppio. Nel seguente articolo scoprirai quali alimenti sono ricchi di vitamina D.

Mandorle per le ossa

Se stai cercando un ottimo rimedio casalingo per l'osteoporosi, dovresti solo iniziare a incorporare le mandorle nella tua dieta quotidiana. Questa frutta secca contribuisce notevolmente alla salute delle ossa grazie alle sue proprietà calcificanti e basificanti, che aiuteranno a prevenire in modo significativo la decalcificazione delle ossa.

Esistono molti modi in cui puoi mangiare le mandorle, ma è importante non arrostirle in modo che il loro contenuto nutrizionale non cambi e che tu possa trarre vantaggio da tutti i benefici del consumo di questa frutta secca. Se non ti piace mangiare le mandorle da solo o durante i pasti puoi anche avere latte di mandorle, una bevanda molto ricca che puoi usare per mangiare i tuoi cereali o preparare deliziosi frullati di frutta sani.

Semi di lino

I fitoestrogeni sono composti chimici presenti nelle verdure e che quando ingeriti svolgono nel corpo la stessa funzione degli estrogeni . I semi di lino si distinguono tra gli alimenti con la più alta quantità di fitoestrogeni, infatti si consiglia di schiacciarli prima di mangiarli per ricevere un contributo molto maggiore di questa sostanza.

Dopo aver schiacciato i semi di lino, puoi aggiungerli a yogurt, latte, insalate, stufati, brodi e succhi di frutta per goderne i benefici. Se preferisci, puoi anche scegliere pane o biscotti ai semi di lino che puoi trovare sul mercato. La quantità giornaliera raccomandata è di 25 grammi. A causa del suo alto contenuto di fibre non è consigliabile mangiare semi di lino in eccesso, in quanto può stimolare notevolmente il transito intestinale e causare mal di stomaco.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Home rimedi per l'osteoporosi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di ossa, articolazioni e muscoli.

Raccomandato

Apprendimento osservazionale - Processi e applicazioni di base
2019
Sintomi di artrite nei bambini
2019
Tramadol: usi ed effetti collaterali
2019