Tipi di pressione sanguigna

A volte il medico ci dice che misurerà la nostra pressione sanguigna ma non siamo sicuri di come lo faccia esattamente, né di quali tipi di pressione ci siano, né dei range ottimali. Pertanto, è normale che alcune persone facciano domande al fine di conoscere meglio il loro stato di salute. Ad esempio, chiediti quali tipi di pressione sanguigna ci sono? È il principio per iniziare a capire come sono richieste la pressione e la tensione e a conoscere e valutare i risultati. In questo articolo di ONsalus ti diremo tutti questi dettagli, quindi se sei curioso non smettere di leggere.

Come viene presa e calcolata la pressione sanguigna

La pressione sanguigna, o la pressione esercitata dal sangue sulle arterie quando le attraversano, è divisa in due componenti di base che ci aiutano a rilevare quale tipo di pressione sanguigna viene misurata. Questi due componenti sono i seguenti:

  • Pressione sanguigna sistolica: è la pressione assunta durante la fase di contrazione del cuore e corrisponde al valore più alto nella sistole o nella contrazione.
  • Pressione sanguigna diastolica: a pressione più bassa, assunta durante la fase di rilassamento dell'azione di pompaggio del cuore.

Pertanto, la pressione sanguigna è definita come pressione sistolica sulla pressione diastolica. Ognuna di queste misurazioni è utile per determinare quale tipo di pressione sanguigna può avere il paziente. In questo modo, sarà molto più facile trattare il tipo di pressione che hai.

Il modo per misurare la tensione e la pressione è attraverso una macchina o un dispositivo chiamato sfigmomanometro per la misurazione manuale della pressione sanguigna o uno sfigmomanometro digitale.

Una volta eseguito il test, è necessario conoscere i valori normali per poter valutare il tipo di paziente in quel momento. I valori normali della pressione sanguigna sono compresi tra 90/60 e 130/80 mmHg . Si ritiene che vi sia ipertensione arteriosa quando i valori sono superiori a 140/90 mmHg e si considera l'ipotensione 90/60 mmHg.

Ipertensione o ipertensione

L'ipertensione o la pressione (ipertensione) vengono diagnosticate quando il sangue di un paziente preme forte contro le pareti delle arterie. L'ipertensione è una condizione pericolosa che è direttamente collegata ad attacchi di cuore, aritmie cardiache, insufficienza cardiaca, ictus, malattie renali e altri disturbi. In generale, l'ipertensione è classificata in base alla sua causa.

L'ipertensione arteriosa che non ha una causa nota si chiama ipertensione primaria o essenziale . Tra il 90 e il 95% dei casi di ipertensione sono primari. L'ipertensione che è causata da un'altra malattia o condizione è nota come ipertensione secondaria . Ad esempio, l'ipertensione renovascolare è causata dalla malattia renale.

L'ipertensione da camice bianco è l'ipertensione che si verifica solo quando si vede un medico. Questo di solito si verifica in risposta allo stress associato al sito (pazienti ambulatoriali, ospedali, ecc.) O ai test (esami del sangue, radiografie, ecc.).

Bassa pressione sanguigna o ipotensione

d'altra parte, la pressione sanguigna bassa o la pressione (ipotensione) possono essere diagnosticate quando il sangue del paziente preme le pareti delle arterie troppo poco e, quindi, i valori sono bassi, nell'intervallo sopra menzionato. L'ipotensione è anche una condizione a cui prestare attenzione perché non solo ci fa essere deboli, ma possiamo anche sentire vertigini e persino svenire e diventare incoscienti. Inoltre, ci sarà una mancanza di ossigeno in alcune parti del corpo poiché il sangue non raggiunge tutti per fornire sostanze nutritive e ossigeno.

Allo stesso modo dell'ipertensione, esiste un'ipotensione primaria o essenziale, che non ha altre malattie che la causano, ma è la condizione principale. D'altra parte, l'ipotensione secondaria, che è causata da una malattia di base, sia assumendo farmaci mal eseguiti, come diuretici, o semplici contratture muscolari, tra gli altri problemi.

Nel caso di eseguire alcuni test medici, può anche verificarsi ipotensione, specialmente nei prelievi di sangue per eseguire esami del sangue, poiché la pressione sanguigna diminuisce nelle arterie ed è facile avere vertigini o addirittura svenire. Pertanto, se sappiamo che siamo inclini a che ciò accada, dobbiamo avvertire l'infermiera o il medico prima di iniziare l'estrazione in modo da poter allungare con le gambe leggermente sollevate e, quindi, evitare questo problema.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di pressione sanguigna, ti consigliamo di inserire la nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Rimuovere le macchie sulla pelle con bicarbonato di sodio
2019
Motivazione intrinseca
2019
Feci con muco: cause e trattamento
2019