Tramadol: usi ed effetti collaterali

Il tramadolo è un farmaco usato per alleviare il dolore che varia da moderato a grave, con un'azione prolungata che ne migliora gli effetti come analgesico. È un tipo di farmaco che deve sempre essere assunto sotto controllo medico, senza superare la dose raccomandata dallo specialista e senza eliminare improvvisamente il suo consumo senza una preventiva raccomandazione professionale. Poiché i suoi effetti possono causare dipendenza, è importante consumare questo farmaco con estrema cautela. In questo articolo di ONsalus spieghiamo gli usi e gli effetti collaterali del tramadolo .

A cosa serve il tramadolo?

Il tramadolo è un analgesico oppiaceo usato per calmare il dolore da moderato a grave. Questo farmaco è usato per alleviare il dolore continuamente a causa della sua azione prolungata, quindi non dovrebbe essere usato come analgesico sporadico. Questo farmaco riesce a modificare il modo in cui il sistema nervoso e il cervello rispondono al dolore, alleviandolo efficacemente.

Il tramadolo deve essere usato sotto stretto controllo medico e nel rispetto della dose raccomandata. Questo medicinale può causare dipendenza, quindi non è consigliabile abbandonare il trattamento senza il parere del medico o farlo improvvisamente o potrebbe causare sintomi di astinenza.

Cosa considerare prima di prendere tramadolo?

La prima cosa che è importante considerare prima di assumere questo farmaco è che deve essere prescritto da uno specialista per alleviare il dolore moderato o grave quando altri antidolorifici più leggeri non hanno avuto effetto.

Prima di assumere questo farmaco, si consiglia di informare il medico se si verifica una delle seguenti condizioni:

  • Soffri di asma.
  • Hai epilessia o hai avuto convulsioni in passato.
  • Hai un trauma cranico.
  • Soffri di depressione o qualche disturbo mentale.
  • Hai una malattia al fegato o ai reni.
  • Se sta assumendo qualsiasi tipo di farmaco o rimedio naturale.
  • Se consuma grandi quantità di alcol o se ingerisce droghe di qualsiasi tipo.
  • Se sei incinta, sospetti una gravidanza o stai allattando.
  • Sei allergico a un analgesico oppiaceo.

Il tramadolo non deve essere assunto se:

  • Sei allergico al tramadolo.
  • Sei in gravidanza o in allattamento.
  • Soffri di grave insufficienza renale.
  • Ha grave insufficienza epatica

Come prendere il tramadolo?

Lo screening deve essere effettuato secondo le indicazioni mediche senza mai superare la dose raccomandata, il sovradosaggio di questo farmaco può causare gravi effetti collaterali e portare alla morte nel peggiore dei casi.

Questo medicinale è disponibile in compresse, capsule o compresse che si dissolvono in bocca, tutte con effetti a lunga durata d'azione. Il farmaco deve essere sempre assunto nello stesso momento e può essere consumato con o senza cibo, si consiglia di ingerirlo sempre allo stesso modo. È importante non frantumare, rompere o masticare compresse o capsule.

Se si dimentica una dose di tramadolo, prenderla il prima possibile, se il tempo della dose successiva è vicino, attendere e prendere la dose successiva. Non accumulare mai due dosi per assumerle nella stessa dose. Non consumare più tramadolo di quanto raccomandato dal medico, non prolungare la durata del trattamento o abbandonarlo senza consultare lo specialista.

Durante l'assunzione di questo medicinale non deve :

  • Bere alcolici in qualsiasi circostanza, anche a piccole dosi.
  • Consuma qualsiasi droga.
  • Prendi un altro tipo di farmaco senza controllo medico.
  • Guida di veicoli o utilizzo di macchinari prima di sapere in che modo questo medicinale può influire su di lei.

Effetti collaterali di tramadolo

Gli effetti collaterali del tramadolo più comuni sono:

  • Il mal di mare.
  • Sonnolenza.
  • Mal di testa.
  • Stanchezza e affaticamento
  • Cambiamenti di umore.
  • Effetti sull'apparato digerente come costipazione, diarrea, vomito, nausea o bruciore di stomaco.
  • Ansia o nervosismo
  • Aumento della sudorazione
  • Secchezza delle fauci
  • Perdita di appetito

Gli effetti collaterali gravi che richiedono assistenza medica immediata sono:

  • Convulsioni.
  • Febbre.
  • Problemi di deglutizione o respirazione.
  • Gonfiore del viso, della gola, della lingua o di qualsiasi altra area del corpo.
  • Cambiamenti nella frequenza cardiaca.
  • Allucinazioni.
  • Svenimento.
  • Problemi di coordinamento
  • Reazioni cutanee come vesciche, eruzioni cutanee o orticaria.

È molto importante informare il medico su tutti i farmaci, le vitamine e i rimedi naturali che ingerisci, poiché molti di questi prodotti possono interferire con l'effetto del tramadolo. Consultare uno specialista prima di assumere qualsiasi tipo di farmaco antidepressivo, sonno, ansiolitici, antipsicotici, farmaci per le convulsioni, miorilassanti o altri antidolorifici.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Tramadol: usi ed effetti collaterali, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di farmaci e test medici.

Raccomandato

Quali sono le costellazioni familiari in psicologia?
2019
Psicologia applicata, psicologia di base e psicologia generale
2019
Perché ottengo le occhiaie quando mi alleno
2019