Trombosi venosa profonda: sintomi, trattamento e cura

La trombosi venosa è una condizione in cui il sangue che scorre attraverso il corpo si coagula formando trombi nelle vene. Può verificarsi in vene o arterie sia superficiali che profonde, quest'ultima è la più pericolosa perché sono più vicine alle vene principali e la loro funzione è molto importante. Può apparire in qualsiasi parte del corpo, ma più spesso accade nelle gambe perché il sangue in questa zona ha più lavoro fino a raggiungere il cuore, quindi a volte rimane stagnante. La trombosi venosa profonda (TVP) ha una soluzione e deve essere trattata al più presto poiché i coaguli di sangue ostacolano la fluidità del sangue e quindi possono colpire organi importanti. In questo articolo di ONsalus ti raccontiamo tutto sulla trombosi venosa profonda: sintomi, trattamenti e cure .

Cause di trombosi venosa profonda

Nel nostro corpo il sangue scorre attraverso le vene e le arterie e, ovviamente, lo fa in uno stato liquido. Tuttavia, ci sono momenti in cui devi coagulare, ad esempio quando ci facciamo male . In questo caso, gli elementi coagulanti e procoagulanti agiscono che si dissolvono nel sangue e ciò che è noto come emostasi si verifica, un processo mediante il quale il sangue rimane fluido nei vasi sanguigni ma forma coaguli nell'area per fermare l'emorragia.

Tuttavia, questi elementi potrebbero non funzionare correttamente per vari motivi, ovvero quando compaiono i trombi e si forma la trombosi venosa, che può essere superficiale se colpisce le vene superficiali (appena sotto la pelle) o profonda quando le vene colpite diventano Trovano molto più in profondità nel derma, attaccato ai muscoli e proprio accanto alle arterie principali. In questi ci sono valvole che spingono il sangue verso l'alto e in questo modo non cade a causa della gravità, aiutando così la circolazione.

Alcune delle cause che possono favorire la trombosi venosa profonda sono:

  • Stagnazione del sangue : ad esempio nel caso delle vene varicose.
  • Sedentario : essere troppo a lungo nella stessa posizione o senza muoversi e camminare provoca il ristagno del sangue.
  • Trauma : la rottura di qualche osso o legamento.
  • Cancro : alcuni tipi di cancro aumentano le sostanze procoagulanti nel sangue.
  • Infezione : i batteri sono anche in grado di attivare sostanze procoagulanti.
  • Disidratazione : quando ci manca l'acqua il sangue diventa più denso del normale.
  • Ipercoagulabilità congenita : ci sono persone il cui sangue è più facile da coagulare a causa dell'eredità ereditaria.
  • Tabacco : le sostanze tossiche che vengono inalate durante il fumo passano nel sangue e possono attivare la coagulazione.
  • Farmaci : alcuni farmaci possono causare la coagulazione del sangue.
  • Insufficienza cardiaca
  • Gravidanza : durante la gravidanza la donna soffre di ipercoagulabilità naturale. Questo perché si sta preparando a smettere di sanguinare durante il parto.
  • Obesità : comporta un disturbo endocrino che attiva i procoagulanti del sangue.

Trombosi venosa profonda: sintomi

La trombosi venosa profonda di solito si verifica più spesso nelle gambe. Fisicamente può passare inosservato, a differenza della trombosi venosa superficiale che mostra segni visibili.

Tuttavia, si avverte una trombosi venosa profonda, sebbene non visibile, e la persona che ne soffre soffre di dolore nell'area . Possono essere più o meno intensi a seconda della persona e di solito non sono costanti, quindi potrebbe essere facile confonderli.

Sebbene non sia visibile ad occhio nudo, si può vedere che la gamba sarà rossastra e molto indurita . Quando il ristagno di sangue è molto grande, la gamba può diventare bluastra perché c'è molto sangue venoso o, al contrario, pallido poiché il sangue arterioso arriva con difficoltà.

Trombosi venosa profonda: trattamento

La trombosi venosa profonda viene trattata con farmaci anticoagulanti e ricovero in ospedale. L'eparina viene utilizzata per via endovenosa in ospedale e immediatamente dopo il ricovero. Questo trattamento necessita di costanti controlli analitici che verranno monitorati in ospedale. Durante questo periodo il paziente deve rimanere a letto ed essere in grado di stare con la gamba sollevata.

Attualmente sono emerse nuove eparine a basso peso molecolare che non necessitano di ricovero in ospedale poiché la stessa persona può iniettarle e non richiedono controlli analitici costanti quando iniettate nel tessuto sottocutaneo.

Poiché la trombosi venosa profonda può causare problemi più gravi come l'embolia polmonare, i medici ne impediranno la formazione o la sua evoluzione se si fosse già formata.

Una volta fuori dall'ospedale, la persona con trombosi venosa profonda richiederà anticoagulanti orali per un certo periodo o per tutta la vita, a seconda della situazione. Questi non hanno effetto immediato e pertanto non vengono utilizzati all'inizio del trattamento.

Trombosi venosa profonda: cura

I farmaci anticoagulanti richiedono molta precisione negli scatti, quindi è necessario seguire rigorosamente le istruzioni del medico . Di solito comportano un programma e alcuni scatti ogni giorno e in determinati momenti, è importante seguirli.

Tuttavia, dovresti sapere cosa fare se una dose è stata dimenticata, quindi è importante porre tutte queste domande al medico prima di partire e in questo modo saprai come agire nel caso si verifichi. Se pensi che le dosi vengano dimenticate, puoi impostare un allarme o scaricare un'applicazione che ti ricorda di assumere farmaci se vivi da solo o non c'è nessuno che possa aiutarti.

Nei pazienti che assumono anticoagulanti, il controllo del flusso sanguigno è molto importante, quindi probabilmente è necessario sottoporsi periodicamente agli esami del sangue per verificare che tutto funzioni bene o modificare la dose se necessario.

Dovresti informarti sugli esercizi che puoi o non puoi fare, tuttavia, ci sono alcuni suggerimenti in alcune situazioni che dovresti seguire:

  • È probabile che in molte occasioni siano necessarie diete specializzate a basso contenuto di sale o che il medico le dica di bere molti liquidi . Tuttavia, questo dipenderà dalle indicazioni del medico.
  • Non è sempre consigliabile indossare calze a compressione regolata poiché aiuta a prevenire la TVP, ma non è completamente indicato dopo aver sofferto di trombosi venosa. Seguire sempre le istruzioni del medico sull'uso o meno e, in tal caso, seguire sempre le sue istruzioni ed evitare di stringere troppo.

Prevenire la trombosi venosa profonda

La trombosi venosa profonda può essere prevenuta con una vita sana e sedentaria . Evitare cattive abitudini come il tabacco aiuta a prevenire questo tipo di condizioni. Inoltre, è conveniente spostarsi costantemente ed evitare uno stile di vita sedentario. Se non ti piace l'esercizio fisico, anche se moderato, puoi fare una passeggiata di mezz'ora ogni giorno. Anche il peso e la dieta sono importanti, quindi mantenere un peso adeguato aiuterà a evitare la TVP.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Trombosi venosa profonda: sintomi, trattamento e cura, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Sangue, cuore e circolazione.

Raccomandato

Come scegliere il lubrificante vaginale
2019
Pubalgia: sintomi, trattamento ed esercizi
2019
Benessere psicologico come risultato delle relazioni persona-ambiente
2019