Urografia escretoria: che cos'è e come prepararsi

Nella medicina di oggi, ci sono molti metodi e studi diversi che possono essere applicati per aiutare il medico a fare una diagnosi corretta dei disagi che potresti soffrire. Un elemento molto utile sono gli studi di imaging, tra cui i più riusciti in molti casi sono le scansioni TC e le risonanze magnetiche, che possono essere applicate per diagnosticare molte malattie. Per la valutazione del tratto urinario, esiste uno studio specializzato che consiste nella tomografia o nella risonanza con l'assunzione precedente di mezzo di contrasto. In questo articolo di ONsalus, spiegheremo tutto ciò che devi sapere sull'urografia escretoria: che cos'è e come prepararlo .

Cos'è l'urografia escretoria

L'urografia escretoria è uno studio complementare che valuta sia l' integrità strutturale del tratto urinario superiore (i reni, la vescica e gli ureteri), sia la funzione escretoria di questi organi. Conosciuto anche con altri nomi come pielografia o urografia endovenosa, è uno studio che può fornire al medico informazioni su dimensioni, forma, posizione, densità e terminazione dei reni, della vescica e degli ureteri.

Quando deve essere eseguita un'urografia escretoria

È uno studio che è indicato per confermare la presenza o l'assenza di alterazioni del tratto urinario nei pazienti in cui si presume che potrebbero esserci alcuni a causa dei sintomi o altre prove. Gli esempi più comuni della sua indicazione sono:

  • Malformazioni congenite
  • Calcoli renali
  • Sangue nelle urine
  • Presenza di masse addominali
  • Blocchi o ostruzioni
  • Valutazione prima dell'intervento chirurgico
  • traumatismo
  • pielonefrite
  • idronefrosi

Come viene eseguita un'urografia escretoria

Prima di condurre lo studio è importante fare una valutazione della funzione renale del paziente. Per ottenere la visualizzazione del tratto urinario superiore, al paziente viene iniettato ciò che è noto come mezzo di contrasto, un liquido visibile sulle radiografie.

Detto mezzo di contrasto viene somministrato per via endovenosa attraverso un catetere ad una dose che dipende dal peso del paziente. Immediatamente dopo la somministrazione, il paziente riceve diversi scatti in uno studio radiografico che di solito è noto come tomografia computerizzata, sebbene possa essere eseguito anche mediante risonanza magnetica. Successivamente, vengono eseguite più radiografie a 5, 20 e 40 minuti dopo la somministrazione del mezzo di contrasto. Il modo in cui vengono eseguite le radiografie può variare a seconda che si tratti di una TAC o di una risonanza.

Una volta completato lo studio, il medico valuterà le immagini ottenute con il tecnico radiografico, di solito su un computer. Sulla base dei risultati degli studi, è possibile indicare altri studi o pianificare il trattamento per risolvere possibili alterazioni.

Cosa devo fare prima di un'urografia escretoria

Prima di eseguire un'urografia escretoria, il medico ti fornirà tutte le informazioni necessarie su come viene eseguita la procedura e le linee guida da seguire prima di eseguirla. A questo punto, è importante che il tuo qualcosa non ti sia stato chiaro per chiedere al professionista in modo da non avere dubbi al riguardo.

Qualcosa della massima importanza è menzionare tutti i composti a cui si presenta o si ritiene che abbiano presentato reazioni allergiche, poiché alcuni dei mezzi di contrasto hanno componenti che possono produrre questo tipo di reazione, uno degli esempi più comuni è lo iodio.

La preparazione per lo studio inizia un giorno prima della sua applicazione, poiché il tratto digestivo deve essere completamente cancellato.

Per loro, al paziente viene generalmente chiesto di non mangiare cibo dalle 12 alle 24 ore prima dello studio, integrato dall'assunzione di lassativi e dall'esecuzione di clisteri . Si raccomanda che il giorno prima dello studio e le prime ore dello stesso giorno, il cibo sia costituito da liquidi leggeri come brodi e succhi filtrati.

Come parte dei preparativi immediati prima di accedere alla tomografia o alle apparecchiature di risonanza, ti verrà chiesto di rimuovere qualsiasi tipo di gioiello, occhiali, apparecchi acustici, protesi rimovibili e accessori simili poiché i metalli di questi possono interferire con lo studio.

Dovresti informare il tuo medico di qualsiasi altro tipo di protesi che hai, come un impianto cocleare, clip per aneurismi cerebrali, bobine di vasi sanguigni, pacemaker e defibrillatori, poiché quelli menzionati possono controindicare lo studio . Altri dispositivi come valvole cardiache, arti artificiali o stimolatori nervosi possono essere controindicatori dello studio in alcuni casi.

Questo articolo è puramente informativo, in quanto non abbiamo il potere di prescrivere trattamenti medici o fare qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo a consultare un medico in caso di presentazione di qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere altri articoli simili a Urografia escretoria: che cos'è e come prepararti, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di Reni e sistema urinario.

Raccomandato

Capogiri dovuti all'ansia: come evitarli e trattamenti
2019
Winstrol: a cosa serve, risultati ed effetti collaterali
2019
Edema cerebrale: cause, sintomi e trattamento
2019